Alexa Unica Radio
tatuaggi

Tauaggi e nei, attenzione: le indicazioni degli esperti

I tatuaggi sono sicuri ma attenzione a non coprire i nei La pratica dei tatuaggi è ormai diffusissima e coinvolge uomini e donne di tutte le età

Crescono gli interrogativi sui rischi e sulla sicurezza dei prodotti. Il medico rassicura. Oggi, grazie alle certificazioni rilasciate dagli enti tatuatori e alla rintracciabilità dei prodotti, siamo sull’ordine della sicurezza. Bisogna però fare attenzioneai nei e alla rimozione. Può essere molto costosa. In sicurezza, ma le allergie, che in genere si curano con antibiotici e corticosteroidi, non rappresentano l’unico rischio. Il tatuaggio, che può essere tribale o estetico.

Una pratica molto antica. Prima i tatuatori usavano materiali di cui non si conosceva la composizione, per cui chimicamente potevano dare fastidio evidenziando reazioni allergiche. Localizzate ma anche la formazione e la comparsa di pseudo linfomi da tatuaggi. Reazioni simil tumorali, mentre con le nuove normative i rischi sono minori o, comunque, calcolati. Non soltanto allergie. Vero è che le reazioni ai pigmenti contenuti nei colori sono rare, con l’eccezione di alcuni tipi di rossi e di verdi. Se le persone allergiche ad alcuni metalli, quando manifestano semplice gonfiore o prurito, non si rivolgono necessariamente a un medico.

Bisogna fare attenzione ai lembi di pelle che si vogliono tatuare. A volte il tatuaggio viene eseguito in prossimità di nei, e quindi viene tatuato anche il neo, per cui da un punto di vista dermatologico diventa problematico distinguere tra tatuaggio del nevo e un’eventuale trasformazione dello stesso. Rischio, ad esempio, di non riuscire a riconoscere la presenza di un melanoma. C’è poi il discorso legato alla rimozione col laser. Ha un costo di gran lunga superiore a quello del tatuaggio. Da un minimo di 100 euro a un massimo di 300 a seduta. Può richiedere più trattamenti, per non parlare del risultato finale, che dipende da molti fattori. Dalla profondità in cui è penetrato l’ago alla quantità di inchiostro utilizzata. Fino all’ampiezza del disegno e ai colori. L’eliminazione totale del tatuaggio non è molto richiesta. Chi li ha preferisce schiarirli per farsene, poi, di nuovi sopra.

About Carla Corriga

Ciao, sono una ragazza di ventitré anni, frequento il corso di beni culturali e spettacolo all'Università di Cagliari. Mi definisco una persona ambiziosa, con tanta voglia di imparare e crescere, credo che quello che mi aspetterà qua con voi sarà bellissimo e divertente. Non vedo l'ora di iniziare !

Controlla anche

EDUC International Smart City School: The challenge of climate change

Get Widget Lunedì 20 giugno la International Smart City School organizzata dall’Università degli Studi di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *