Alexa Unica Radio
chiesa moderna olbia sant'ignazio

Ad Olbia una delle più interessanti architetture religiose attuali

A Olbia è stata eretta una delle più interessanti architetture religiose degli ultimi anni. Si tratta della chiesa di Sant’Ignazio da Laconi.

Il Complesso Parocchiale di Sant’Ignazio da Laconi, progettato dall’Architetto liturgista Francesca Leto (capogruppo) e dagli architetti Michele Battistella e Daniele Bertoldo e dagli ingegneri Massimo Nardi, Marco Micheluzzo e P. Paolo Lucente, è in corso di realizzazione nel quartiere nuovo di Olbia “Sa Minda Noa”.

Si può consultare il progetto al seguente link: https://www.francescaleto.it/olbia

L’evento

La sezione di Cagliari dell’ANISA APS (Associazione Nazionale degli Insegnanti di Storia dell’Arte APS) incontra la sua progettista, l’architettrice liturgista Francesca Leto per un confronto su architettura, arte e fede.

L’incontro si svolge on line sulla piattaforma Zoom per i soci ANISA APS. Per tutti coloro che sono interessati si potrà assistere alla diretta online su Facebook nella pagina di ANISA CAGLIARI martedì 15 febbraio a partire dalle ore 16:00 (link all’evento: www.facebook.com/anisacagliari). Moderano l’incontro la prof.ssa Caterina Ghisu e il prof. Simone Mereu

La chiesa nuova già in funzione

Sul sito della parrocchia già si parla di utilizzo della nuova struttura. “La Messa della Notte di Natale è stata celebrata dal parroco padre Alberto Costa nel padiglione della ex concessionaria Audi; è stata animata da un folto numero di musicisti e di cantori guidati da padre Carlo Frau. L’indomani la parrocchia ha accolto il nostro vescovo Mons. Sebastiano Sanguinetti che ha celebrato la prima messa nella nuova chiesa parrocchiale dedicata a Sant’Ignazio da Laconi.  

Concelebranti don Theron Casula parroco di San Michele Arcangelo in Olbia insieme a padre Massimiliano Sira e a padre Albero Costa del quale ricorreva il dodicesimo anniversario dell’ordinazione presbiteriale e per questo è stato a lungo festeggiato alla fine della celebrazione eucaristica. Come ormai da tradizione a Sant’Ignazio si è celebrato il Capodanno alternativo della veglia eucaristica dedicata alla Theotòkos, Maria SS Madre di Dio e la celebrazione ha avuto luogo nella nuova chiesa. Un segno di speranza nel passaggio al nuovo anno mentre si cantava il Te Deum di ringraziamento per l’anno trascorso.”

About Antonio Perra

Studio Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Cagliari. Sono un appassionato di arte e letteratura.

Controlla anche

Aringhieri

La nave “Aringhieri” della Guardia costiera approda a Olbia

Get Widget La più lunga nave inaffondabile italiana “Aringhieri” fa parte della nuova classe “Angeli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.