Alexa Unica Radio
gift of life donor

Gift of Life Donor Program batte i record

Il nuovo CEO Richard Hasz loda la regione che si è distinta per 14 anni consecutivi come la più generosa della nazione, e il team di “eroi” per lo straordinario impegno

Gift of Life Donor Program si classifica ancora una volta al primo posto a livello nazionale tra tutte le 57 organizzazioni statunitensi di reperimento organi (OPO) per il salvataggio di vite umane. Per il 14° anno consecutivo, ha coordinato la maggior parte degli organi per trapianti; ha raggiunto il maggior numero di donatori di organi mai registrato da una OPO con sede negli Stati Uniti.

Il Gift of Life Donator Program, con sede a Filadelfia, è l’OPO riconosciuta a livello federale che serve la metà orientale della Pennsylvania, il New Jersey meridionale e il Delaware. Il tasso di donazione annuale di Gift of Life, 62 donatori di organi per milione di abitanti, è anche tra i più alti al mondo.

Richard Hasz, è da tempo responsabile del team clinico al quale si deve il primato di eccellenza di Gift of Life. È stato nominato Presidente e CEO di Gift of Life Donor Program, Gift of Life Family House e Transplant Foundation il 4 gennaio; dopo aver ricoperto la carica di Vice Presidente dei Servizi clinici dal 1999.

“Sono onorato e ispirato dalla community di Gift of Life, che anno dopo anno si è rivelata la più generosa della nazione sul fronte delle donazioni. Ci vuole un team di eroi per salvare la vita di chi è in lista d’attesa per un trapianto di organi. Senza di loro, la donazione di organi non sarebbe possibile”, ha dichiarato Hasz.

Il lavoro degli eroi invisibili

“Mentre mi accingo a dare inizio a questo nuovo capitolo dell’organizzazione in qualità di CEO, so che il nostro team continuerà a sostenere le migliaia di pazienti in attesa di una seconda opportunità nella vita; a onorare tutti coloro che donano la vita e a offrire conforto alle famiglie dei donatori. Sono eroi invisibili, lavorano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per sostenere le famiglie e consentire loro di portare avanti la memoria dei propri cari con interventi salvavita, frutto di notti insonni, competenze cliniche e una grande dose di compassione. Lavorando insieme, ci impegniamo per un futuro in cui nessuno debba morire in attesa di un trapianto”.

Nel 2021, Gift of Life ha inoltre recuperato tessuti salvavita da 2.399 donatori, tra cui 1.348 donatori di tessuti muscoloscheletrici e 1.894 donatori di cornea. Queste donazioni vanno a vantaggio di oltre 110.000 persone, con donazioni di ossa per lesioni ortopediche e sportive; donazioni di pelle per pazienti che hanno subito ustioni e per interventi chirurgici ricostruttivi; donazioni di valvole cardiache per la riparazione di difetti potenzialmente letali e di cornee per fornire il dono della vista.

La Divisione Servizi clinici di Gift of Life è ora guidata da Christine Radolovic, MS, BSN, RN, impegnata da 20 anni in Gift of Life. Recentemente promossa al ruolo di Chief Clinical Officer di oltre 65 coordinatori di trapianti dell’organizzazione. Ex infermiera di terapia intensiva, Radolovic comprende perfettamente l’importanza della partnership tra Gift of Life e la sua rete di 129 ospedali di terapia intensiva e 14 centri di trapianto. “I nostri partner ospedalieri lavorano fianco a fianco con noi per rendere possibile ogni donazione”, ha dichiarato Radolovic. Ogni anno, Gift of Life premia gli ospedali per il loro lavoro.

Una comunità generosa

Donazioni e trapianti non sarebbero possibili senza la generosità di eroici donatori e delle loro famiglie. “Gift of Life ha il privilegio di servire la comunità più generosa della nazione per la donazione di organi”, ha dichiarato Jan L. Weinstock, Esq., Responsabile amministrativo e Consulente legale. Gift of Life sostiene le famiglie dei donatori nel loro lutto con assistenza psicologica e programmi; tra cui il suo annuale Life and Legacy Celebrations, un evento che rende omaggio agli eroi donatori e alle loro famiglie.

“Nonostante la straordinaria generosità della nostra regione, non dobbiamo dimenticare che c’è ancora un enorme divario tra il numero di adulti e bambini in attesa di organi e il numero di organi disponibili”, ha aggiunto Weinstock. “Abbiamo urgente bisogno di accrescere il numero dei nostri donatori di organi. Dobbiamo dimostrare che come società ci prendiamo cura gli uni degli altri e crediamo nel salvare vite umane”.

Vi sono oltre 100.000 persone negli Stati Uniti e oltre 5.000 nell’area servizi di Gift of Life in attesa di trapianti di organi salvavita. In tutto il Paese, 20 persone muoiono ogni giorno durante l’attesa. La scelta di registrarsi come donatore di organi e tessuti è uno degli atti più altruistici di amore e umanità. Inoltre sono necessari solo 30 secondi per effettuare la registrazione e contribuire così a salvare vite umane.

Leader nell’innovazione e nella formazione

Gift of Life è riconosciuta a livello internazionale per la sua leadership e per le sue borse di studio nel campo della donazione di organi e tessuti. Howard M. Nathan, ritiratosi di recente dal ruolo di Presidente e CEO di Gift of Life ricoperto per 43 anni, è ora Direttore esecutivo di Transplant Foundation. Questa fondazione è un’affiliata a supporto di Gift of Life Donor Program. Guida la ricerca e la formazione per promuovere donazioni e trapianti in tutto il mondo. Comprende il Gift of Life Institute e il Transplant Pregnancy Registry International. Oltre a tali programmi, fornisce sovvenzioni per finanziare innovazione, qualità e sicurezza attraverso ricerca scientifica, interventi sociali e comportamentali o approcci alternativi a processi e protocolli esistenti. Negli ultimi anni, Transplant Foundation ha finanziato anche 18 studi di ricerca biomedica.

“Nel mio nuovo ruolo all’interno di Transplant Foundation ho il privilegio di continuare a portare avanti la nostra missione salvavita; e condividere le migliori pratiche che hanno portato all’aumento record delle donazioni di Gift of Life”, ha dichiarato Nathan. “Sono fiero di congratularmi con il mio amico e collega Rick Hasz che prende le redini come CEO. Rick è un leader nazionale e la forza trainante alla base dei risultati clinici eccellenti di Gift of Life. Sono certo che continuerà a offrire un modello di eccellenza, innovazione e successo. Nessuno meglio di lui è in grado di guidarci verso il futuro”.

Transplant Pregnancy Registry

A gennaio 2021 ricorre il 30° anniversario del Transplant Pregnancy Registry International (TPRI). Unico studio di ricerca al mondo nel suo genere, TPRI analizza gli effetti della gravidanza sulle pazienti sottoposte a trapianto e gli effetti dei farmaci immunosoppressori su fertilità e gravidanza. Fino a poco tempo fa a molte destinatarie di trapianti era vivamente consigliato di evitare gravidanze. Il lavoro di TPRI ha contribuito a cambiare la discussione di questo aspetto. Sin dalla sua fondazione nel 1991, il team TPRI e i suoi collaboratori hanno monitorato 2.957 genitori e 5.115 gravidanze; festeggiato più di 230 nipoti; presentato informazioni in 540 forum accademici e anche scritto oltre 280 pubblicazioni, tra cui 79 pubblicazioni peer-review. Il loro lavoro sta alla base delle linee guida per le cure, l’educazione dei donatori e le indicazioni per i destinatari in tutto il mondo.

Per sostenere il lavoro della Transplant Foundation, ogni anno Gift of Life tiene il Donor Dash, che il 24 aprile 2022 festeggerà il suo 25° anniversario al Philadelphia Museum of Art. Organizzato durante il National Donate Life Month, il Dash celebra il potere salvavita del trapianto di organi e tessuti. Sin dall’inizio, il suo messaggio salvavita ha raggiunto milioni di persone attraverso i media e la partecipazione delle comunità; e ha raccolto quasi 10 milioni di USD per sostenere il coinvolgimento delle comunità alla donazione di organi e tessuti, la ricerca e i programmi e i servizi per i pazienti.

Ogni due anni, nel periodo estivo, Transplant Foundation contribuisce a sostenere la partecipazione di destinatari dei trapianti, donatori viventi e famiglie dei donatori ai Donate Life Transplant Games of America con il Team Philly di Gift of Life. I giochi del 2022 si terranno a San Diego, California.

Transplant Foundation supporta anche Camp Jeremy. Un campo estivo che riunisce i bambini sottoposti a trapianti salvavita e i loro fratelli, per una settimana all’insegna del divertimento e dell’amicizia. Nel 2021, Gift of Life ha dato il via a una versione invernale virtuale della durata di un giorno, con progetti d’arte, esperimenti scientifici e molta altre attività.

Festeggiamenti per i 10 anni di attività: una casa per i pazienti trapiantati e le loro famiglie

Per le famiglie che si recano a Filadelfia per i trapianti e per le relative cure mediche, lo stress finanziario ed emotivo causato dalla ricerca di un alloggio può essere devastante. Nel luglio 2021 abbiamo celebrato il 10° anno di attività di Gift of Life Family House. Una dimora lontano da casa per i pazienti trapiantati e le loro famiglie. Sin dalla sua inaugurazione, Family House ha fornito 76.894 alloggi, pasti e servizi di supporto. Fedele alla sua missione, ha implementato numerosi protocolli di sicurezza in modo da poter rimanere aperta anche per tutta la durata della pandemia.

L’assistenza della Family House

Con il sostegno della comunità, la Family House ha accolto 138.951 ospiti, servito più di 277.902 pasti e fornito oltre 10,8 milioni di USD in assistenza sovvenzionata sin dall’inizio della sua attività. Nel 2021, il personale della Family House e i volontari hanno offerto 6.172 alloggi a 9.750 ospiti, 19.500 pasti e 788 trasferimenti da/per gli ospedali locali. La serie di webinar della Family House e i gruppi di supporto virtuale per pazienti trapiantati e assistenti forniscono informazioni gratuite ed essenziali su una vasta gamma di argomenti; dalla comprensione delle procedure delle liste di attesa alla convalescenza, ai farmaci e alla salute mentale. Nel 2021, 2.400 persone provenienti da 48 Stati e 8 Paesi hanno partecipato a questi programmi.

Nella Family House e in tutta la comunità, il lavoro di Gift of Life non sarebbe possibile senza centinaia di volontari che forniscono pasti e servizi agli ospiti e aiutano a sensibilizzare l’opinione pubblica e sostengono la nostra missione salvavita.

About Michela Serreli

Diplomata al liceo scientifico Euclide di Cagliari e laureanda in Lingue e comunicazione presso l'Università degli Studi di Cagliari. Appassionata di giornalismo e cinema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *