Alexa Unica Radio
covid omicron

Covid Italia, da vaccino a Omicron: 2021 della pandemia che non finisce

Cosa è cambiato in questo anno

Il 2 gennaio 2021, in Italia inizia un nuovo anno nel nome del Covid. Il bollettino giornaliero segna 22.210 casi e 462 morti, dati in calo. Il Paese è nella fase discendente dell’ondata epidemica di Sars-CoV-2 più drammatica e intensa mai toccata. Si appresta a entrare nel vivo della tanto attesa campagna vaccinale anti-Covid. A gennaio a crescere non saranno più solo i numeri dei contagi post feste di Natale. Anche quelli degli anziani e dei camici bianchi che cominciano a essere vaccinati. Passano così i primi giorni di un anno partito con lo sprint di un’arma concreta contro il virus. Oggi in via di conclusione all’insegna di una nuova minaccia: la variante Omicron.

Pandemia e polemiche

La pandemia è ancora qui, e lo dicono ancora una volta i numeri. Mentre Regno Unito e Francia sfondano il tetto dei 200mila contagi e l’Ue è in allarme per l’ascesa di Omicron. L’Italia vive la sua impennata superando i 125mila casi, dato più alto di sempre. I morti hanno ripreso a salire sopra quota 100, ma restano molto più bassi di quelli registrati nello stesso periodo dello scorso anno. Soprattutto i ricoveri e le terapie intensive. In mezzo ci sono stati 12 mesi fra svolte nelle terapie, e chiusure/aperture guidate dalle montagne russe dell‘epidemia.

Riavvolgendo il nastro, gennaio è dominato dal dibattito sui vaccini. Il 7 gli enti regolatori danno il via libera a quello di Moderna per gli over 18 – il secondo a incassare l’ok in Ue – e l’Italia si mostra subito a macchia di leopardo nella campagna vaccinale. C’è fame di iniezioni scudo nel mondo e all’inizio il flusso di dosi non è costante.

Nel mirino delle polemiche finiscono governatori, le stesse aziende farmaceutiche e in particolare l’allora Commissario straordinario per l’emergenza coronavirus. Domenico Arcuri (sostituito a marzo dal generale Francesco Paolo Figliuolo). Questo vaccino era atteso con ansia e annunciato in grandi quantità. In realtà scoppia subito il caso. Le consegne all’Ue non sono quelle attese e si apre una controversia con l’azienda. ribalta delle cronache le morti di un militare e dE con l’aumentare dei numeri degli immunizzati cominciano a emergere in più Paesi segnalazioni di trombosi atipiche associate a bassi livelli di piastrine, che si scopriranno poi essere un effetto collaterale molto raro del vaccino, come certificato da Ema.

About Carla Corriga

Ciao, sono una ragazza di ventitré anni, frequento il corso di beni culturali e spettacolo all'Università di Cagliari. Mi definisco una persona ambiziosa, con tanta voglia di imparare e crescere, credo che quello che mi aspetterà qua con voi sarà bellissimo e divertente. Non vedo l'ora di iniziare !

Controlla anche

Covid

Long Covid, preoccupano i postumi neurocognitivi

Get Widget Rovere Querini (San Raffaele Milano): “Una dirigente usciva da riunioni e dimenticava cosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.