Alexa Unica Radio
CAPODANNO

Botti di Capodanno, vademecum Lav per proteggere gli animali

Dalla prevenzione all’emergenza smarrimento, le raccomandazioni dell’associazione

Come ogni anno, in vista dei festeggiamenti del Capodanno, Lav invita a diffondere alcuni consigli per contribuire a mantenere sereni i cani e i gatti. Evitare che i cuccioli possano sviluppare una sensibilità ai botti. Fornite strategie per gestire e dare sollievo agli animali che sono già terrorizzati dagli scoppi e dai rumori forti in genere. Ecco il vademecum dell’associazione in tre fasi e le raccomandazioni per la tutela degli animai selvatici.

Prevenire, gestire il panico elo smarrimento

Fase uno PREVENIRE: se possibile, trascorri il Capodanno insieme al tuo compagno a quattro zampe in un luogo lontano dai centri urbani e dal rumore di botti e petardi; consulta con anticipo un veterinario comportamentalista, ti aiuterà ad individuare soluzioni idonee a evitare o ridurre il senso di paura o di panico dell’animale; da evitare le soluzioni fai da te somministrando tranquillanti senza il parere del veterinario. Ancora sul fronte della prevenzione: dota il tuo cane o gatto di microchip e di medaglietta recante un recapito telefonico. Crea una zona tranquilla e sicura per il tuo amico a 4 zampe, lascia che sia lui a decidere dove.

Fase due GESTIRE IL PANICO: non isolarlo, barricarlo o bloccarlo in una zona della casa. Sii più tollerante del solito nel caso in cui il cane ti lecchi o ti cerchi insistentemente. Dimostra un atteggiamento sereno, se il cane o il gatto ti cerca devi esserci per lui. Proponigli qualche gioco o coccola ma senza insistere, non eccedere nelle rassicurazioni per non aumentare la sua preoccupazione.

Fase tre EMERGENZA SMARRIMENTO: se l’animale scompare, presenta immediatamente una denuncia di smarrimento alla polizia municipale, o altra forza di polizia, avvisa il servizio veterinario pubblico e i canili della zona; spesso gli animali che fuggono in preda al panico. Soprattutto i gatti, si nascondono in luoghi che ritengono sicuri vicino alla casa, a volte rimanendo intrappolati. Essendo molto spaventati, non rispondono al richiamo di voci conosciute, è quindi importante cercarli accuratamente in cantine, box, solai, ecc…

.

About Carla Corriga

Ciao, sono una ragazza di ventitré anni, frequento il corso di beni culturali e spettacolo all'Università di Cagliari. Mi definisco una persona ambiziosa, con tanta voglia di imparare e crescere, credo che quello che mi aspetterà qua con voi sarà bellissimo e divertente. Non vedo l'ora di iniziare !

Controlla anche

San Valentino sicurezza

San Valentino: dating online e privacy come proteggersi

Get Widget La quantità di informazioni condivise sul web è in aumento, soprattutto quando si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.