Alexa Unica Radio
pottery g76ea47e06 1920
pottery g76ea47e06 1920

Serdiana, al via Festival Serdian’art


Sabato 18 e domenica 19 dicembre appuntamento a Serdiana con la prima edizione di Serdian’art, festival dell’arte e dell’artigianato.

Il Centro di Aggregazione Sociale ospiterà le creazioni e le performance estemporanee di quattordici affermati maestri, mentre in piazza Gruxi ‘e ferru si alterneranno spettacoli, letture e concerti

Sabato 18 e domenica 19 dicembre si accendono le luci su Serdian’art. La prima edizione del festival dell’arte e dell’artigianato di Serdiana. Una manifestazione che si muove tra tradizione e innovazione per valorizzare le eccellenze e i tesori dell’artigianato. Saranno due giorni dedicati a grandi e piccini per riscoprire e vivere insieme emozioni, saperi e sapori del passato.
Promossa dell’amministrazione comunale di Serdiana con il supporto organizzativo di Video Vision e Miele Amaro il circolo dei lettori. Serdian’art nasce dall’incontro con un gruppo di artisti locali e si prefigge l’obiettivo di diventare un riferimento per il mondo dell’arte e dell’artigianato. Il ricco programma del festival si apre alle 15 di sabato 18 dicembre con l’inaugurazione dello spazio espositivo allestito nelle sale del Centro di Aggregazione Sociale. Il Centro ospiterà le creazioni e le performance estemporanee di quattordici affermati maestri dell’artigianato e dell’arte. Saranno esposti anche lavori prodotti dai giovani artisti del centro sociale di Serdiana.

Tra gli artisti Pitzalis, Floris e Pittiu


Tra gli artigiani spiccano i nomi di Luigi Pitzalis, custode della cultura della lavorazione del rame. Alessandra Floris di Su Strex’e fenu cestinaia esperta. Infine Paolo Pittiu, ebanista, orafo, designer che negli anni ha rivisitato e ridefinito la tradizione dell’arte sarda. E poi Mario Garau dell’Antico Telaio di Samugheo, artigiano tessitore. Tra gli artisti anche Marco Carreras, creatore di strumenti musicali in legno unici e original, e Alessandro Casula, orafo della tradizione specializzato nella lavorazione della filigrana sarda. Tra gli artisti Serdian’art ospita dNA, scultore impegnato nel sociale particolarmente attento al rapporto tra uomo e ambiente. Pino Asunis, scultore dei legni di ginepro e ulivo, Heim (Andrea Altea), artista concettuale che si distingue per l’innovazione nella ricerca di materiali e soluzioni artistiche. La string artist (artista del filo), Elisa Congiu (che con i suoi intrecci è capace di creare opere straordinariamente suggestive) e Salvatore Dessi, creatore di maschere di cartapesta della commedia dell’arte.
Completano il nutrito cast artistico i pittori Giampiero Cara, che realizza le sue suggestive opere avvalendosi della tecnica del collage e della pittura a olio. Infine Giulia Carta, con i suoi dipinti in acrilico su tela dall’anima “Pop Art”, e Rosalba Perra, amante del figurativo.

Il programma di Sabato


L’inaugurazione sarà preceduta una frittura di benvenuto offerta dall’associazione Le Gocce di Solidarietà. In piazza ci saranno poi gli animatori del Centro sociale di Serdiana, veri anfitrioni per i visitatori. Per la gioia dei buongustai sarà inoltre possibile gustare i piatti della tradizione sud americana, con i piatti realizzati dalla Taqueria Med Mex che utilizza prodotti 100% sardi, a km zero. Sabato il programma in piazza partirà alle 16, a cura del Gruppo Oratorio di Serdiana, con l’immancabile arrivo di Babbo Natale. Alle 18 spazio al Circo a Tre Ruote, esilarante performance del clown giocoliere ed equilibrista Riky Riccardo Tanca. Alle 19 l’attesissima premiazione del miglior presepe e il brindisi con tutti i partecipanti all’evento.
Dal balcone dell’edificio che si affaccia sulla piazza Gruxi ‘e ferru spazio alla preziosa voce di Marianna Piroddi e, per concludere, al concerto di “Le Jale”.

Il programma di Domenica


Domenica 19 dalle 11 gli artigiani e gli artisti sono pronti ad accogliere i visitatori nello spazio espositivo di Serdian’art. Nel centro storico del paese andrà in scena Merry Paschixedda, a cura della Pro Loco di Serdiana.
Il programma mattutino propone alle 11 il concerto polifonico dei cori “Serpeddì” di Sinnai, “Inkantos d’Olia” di Dolianova e “Nova Harmonia” e “San Francesco” di Serdiana.
Nel pomeriggio dalle 15.30 le letture natalizie per bambini e ragazzi proposte da Elisabetta Cocco. Alle 18, la musica jazz/pop internazionale del trio formato da Angelica Perra (voce), Daniele Russo (percussioni) e Andrea Schirru (pianoforte).
A chiudere la giornata di arte e intrattenimento alle ore 19.30 il gran finale con il concerto di musica moderna del coro femminile dell’associazione Punto Musica.

About Daniele Mereu

Studente magistrale in Relazioni Internazionali (Studi Euro-Mediterranei) presso l'Università di Cagliari. Laureato in Scienze Politiche e diplomato in Relazioni Internazionali per il Marketing.

Controlla anche

Mantas Kvedaravicius by J.Grigorovic 2015

Carbonia Film Festival: dal 12 maggio alle 21 sipario con “Mariupolis” e l’incontro con Hanna Bilobrova

Get Widget Si accendono i riflettori sulla nuova edizione del Carbonia Film Festival, che dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.