Alexa Unica Radio
Zafferano di Sardegna DOP
saffron g8d44e8fbd 1920

Festival delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP fa tappa a Villanovafranca


Domenica 19 dicembre il Festival delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP fa tappa a Villanovafranca
Enogastronomia, cultura, storia, economia, tradizioni, turismo, spettacolo, sport. Villanovafranca indossa il suo abito più bello e si prepara a ospitare il secondo appuntamento del Festival delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP.

Domenica 19 dicembre il Festival delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP, organizzato dalla rete dei comuni di Turri, San Gavino Monreale e Villanovafranca, sostenuto da Fondazione di Sardegna e Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, con il coordinamento organizzativo dell’Associazione Enti Locali, farà tappa a Villanovafranca.

“ L’evento che ci vede protagonisti – racconta Giacomo Porru, assessore alla Cultura del Comune di Villanovafranca – è il secondo appuntamento pubblico delle Strade dello Zafferano 2021. L’obiettivo del festival è quello di promuovere nel miglior modo possibile lo Zafferano Di Sardegna Dop. Parliamo di un prodotto di altissima qualità, e di far conoscere la ricchezza del nostro territorio in ambito storico, culturale e ambientale”.

Obiettivo la promozione dello Zafferano di Sardegna DOP

Naturalmente uno degli obiettivi principali del Festival delle Strade dello Zafferano di Sardegna è quello d’incentivare l’incremento della produzione di Zafferano di Sardegna DOP.

“Negli ultimi anni – dichiara Porru – sono molti i giovani che nel nostro paese hanno scommesso sulla campagna, vista sempre più come un’opportunità occupazionale e di crescita professionale. Dopo lo stop imposto dalla pandemia stiamo intraprendendo, insieme ai produttori locali, un percorso finalizzato all’individuazione di un’entità che possa svolgere un’azione di promozione delle nostre produzioni tipiche”.

Il programma

L’appuntamento di domenica 19 dicembre animerà il centro storico di Villanovafranca, uno dei meglio conservati dell’intera zona. Dalle ore 9.00 diversi stand enogastronomici esporranno a turisti e curiosi i loro prodotti migliori. Prodotti e buon cibo che saranno anche i protagonisti del pranzo, alle ore 12:30, organizzato dalla Pro Loco.

Nel centro storico del paese sarà possibile visitare e partecipare a diversi eventi. Tra i tanti appuntamenti è doveroso citare:

  • in primo luogo l’esposizione fotografica della prima e seconda Guerra Mondiale, con reperti, giornali, divise, armi e monete dal 1800 al 2000 allestita alla Casa del Soldato Madonna della Salute;
  • in seconda battuta, l’Esposizione dello Zafferano, Dolci Tipici Sardi e Vasi Artigianali approntata in Via Regina Elena a “Casa Caterina”;
  • l’esposizione dei prodotti tipici dell’Azienda Agricola “Sant’Isidoro” in “Sa Pratza de Arialdu” in via Vittorio Emanuele;
  • la Mostra dei Presepi; l’esibizione di Tiro con l’Arco a cura del Gruppo Medievale Funtana Onnis di Guasila;
  • i laboratori didattici sui giochi antichi e sugli strumenti musicali nei portici del Palazzo Comunale in via Risorgimento;
  • la distribuzione di caldarroste e vino;
  • giochi e intrattenimenti con Musica Natalizia, gli Elfi di Natale, la distribuzione di zucchero filato e Pop Corn per tutti i Bambini e Ragazzi e l’apertura della Casa di Babbo Natale con piccoli doni per tutti i partecipanti.

Le dichiarazioni dell’Assessore Porru

“Fiori all’occhiello della giornata – anticipa l’Assessore Porru – saranno le visite allo splendido complesso nuragico Su Mulinu; per l’occasione sarà visitabile gratuitamente durante tutta la giornata, cosi come gratuite saranno le visite al Civico Museo Archeologico Su Mulinu. Qui, alle ore 11.00, i consigli dello chef Alberto Sanna accompagneranno i partecipanti, che dovranno essere provvisti di green pass, alla scoperta degli autentici sapori del territorio con consigli culinari e showcooking incentrati sull’uso dello Zafferano di Sardegna DOP, mentre alle ore 16.30 sarà presentato nella Sala Convegni del Museo Civico Archeologico Su Mulinu il Libro Essere giovani non è una scusa di Danilo Lampis”.

Alle ore 17.00 presso lo stand della Pro Loco, tornerà come protagonista assoluto l’Oro Rosso di Sardegna DOP; spazio alla degustazione gratuita del Panettone allo Zafferano DOP e scorza d’arancia accompagnata con Spumante. Un aperitivo natalizio che porterà i partecipanti verso la degna conclusione musicale della giornata. In programma l’atteso concerto di chiusura, alle ore 18.00, con le musiche Natalizie ed Etnico Sarde eseguite dal trio Musicale “I Melodia”.

L’edizione 2020 ed il documentario

“Dopo l’edizione dello scorso anno – conclude Porru – concretizzata con la realizzazione di un video documentario finalizzato a raccontare i territori, la cultura e la storia dei Comuni della Rete e il loro legame con la produzione dello zafferano e un libro Sardegna e Zafferano – Un racconto lungo i secoli dove sono stati raccolti e illustrati tutti i passi che la Rete dei Comuni ha portato avanti in questi anni per promuovere e favorire la crescita dello Zafferano di Sardegna Dop. La quarta edizione delle Strade dello Zafferano di Sardegna DOP vuole riavvicinare turisti e visitatori ai territori principali produttori dello zafferano in Sardegna e uno dei pochi territori produttori in occidente”.

Infine, completa il ricco programma della giornata l’evento sportivo d’importanza regionale l’attesa finale di Calcio Femminile del Campionato di Eccellenza Regionale, stagione 2021/2022, tra la formazione di Su Planu Calcio 1985 e l’Olbia Calcio 1905.

About Nicola Palmas

Imprenditore digitale e manager culturale. Founder & CEO della startup Billalo, direttore artistico di Sardegna Concerti. Appassionato di musica, innovazione e marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.