Alexa Unica Radio
theatre g4ab6d11c1 1920
theatre g4ab6d11c1 1920

“Donne al bivio”

“Donne al bivio”: comicità e cabaret per il terzo appuntamento di Teatro e Contemporaneo La rassegna organizzata da Origamundi Teatro porta sul palco la compagnia La Maschera con un divertentissimo spettacolo tutto al femminile (o quasi) Sabato 4 dicembre alle 18.30 la Coop.

Samo arrivati al terzo appuntamento della rassegna “Donne al Bivio”, un evento organizzato da Origamundi Teatro che porta sul palco la compagnia La Maschera

Teatro La Maschera porta sul palco di Villa Stelvio “Donne al Bivio”. Un atto unico scritto e diretto da Enzo Parodo. Le protagoniste di questa esilarante commedia tutta al femminile, sapranno non solo far ridere gli spettatori ma anche svelare la grande capacità di intendimento e complicità che si può creare tra tre perfette sconosciute. La storia si sviluppa sulle vicende di tre donne, una camionista appena diventata single, una cameriera quasi cieca e una bigotta tutta casa e chiesa. Le donne si incontrano per caso ad un bivio stradale. La camionista, Lucia Carroabuoi, è costretta, da un guasto al suo mezzo, a fermarsi al bivio. Al bivio arriverà anche la cameriera ipovedente, la signorina Maddy Pibisia. A completare il quadro sopraggiunge la signorina Lisetta Fragu presidentessa della Supplica di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso.

Otto parodie canore

Lo spettacolo tutto al femminile, esilarante e comico sarà condito da otto parodie canore che daranno un tocco di leggerezza e brillantezza alla serata. Gli arrangiamenti musicali sono di Massimo Muscas, mentre i testi delle canzoni sono di Giampaolo Loddo, Anna Pia, Fulvia Ibba, Massimo Muscas.
La pièce, che fa parte del cartellone “Teatro e Contemporaneo” organizzato dalla Compagnia Origamundi, si svolge presso l’accogliente spazio di Villa Stelvio – sentiero dello Stagno di Perdabianca, Molentargius-Cagliari.

La rassegna, che si svolge tra il 27 novembre e il 12 dicembre, fa parte del più ampio progetto Teatro diffuso, realizzato con il contributo dell’Assessorato alla Cultura – Regione Sardegna e la Fondazione di Sardegna. “Teatro e Contemporaneo” è una rassegna “leggera”, con spettacoli capaci di strappare un sorriso, di cui tanto abbiamo bisogno in questo periodo storico. “Teatro e Contemporaneo” proseguirà, sempre alle 18.30; domenica 5 dicembre con “Questo pazzo amore” di Ivano Cugia, compagnia Origamundi; sabato 11 dicembreTanto pe’ Cantà”, un “concerto teatralizzato” sempre firmato Origamundi; chiude domenica 12 dicembre, questa volta alle 17.30, “Gli eroi della Sardegna”, uno spettacolo dedicato ai bambini e alle Famiglie.

About Daniele Mereu

Studente magistrale in Relazioni Internazionali (Studi Euro-Mediterranei) presso l'Università di Cagliari. Laureato in Scienze Politiche e diplomato in Relazioni Internazionali per il Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *