Alexa Unica Radio

Lanciato il test salivare COVID-19 ultra-veloce

Abionic annuncia il marchio CE per un nuovo test salivare COVID-19

Il  nuovo test salivare COVID-19 ha come risultato 1 minuto ed utilizza la sua piattaforma all’avanguardia abioSCOPE. Questa straordinaria soluzione consente di commercializzare il suo test ultra-rapido per identificare le persone infettate in tutta UE. Progettato per essere utilizzato in scuole, eventi, aziende, hotel o aeroporti, il test potrebbe segnare una rinascita per il tormentato settore turistico che ha perso milioni di euro.
Allo stesso modo, potrebbe consentire alle scuole di rimanere aperte, offrire continuità nell’istruzione.
Ancora, potrebbe consentire agli aeroporti di ottimizzare l’esperienza dei passeggeri, incoraggiandoli a volare di nuovo. Non sarà necessario effettuare un tampone per fare il test per il coronavirus di Diasorin. Grazie all’apposizione della marcatura CE, Simplexa Covid-19 Direct potrà essere utilizzato anche sui campioni di saliva.
“La possibilità di usare campioni salivari garantirà maggiore flessibilità ai laboratori.
Consentirà di aumentare il numero di test per il Covid-19, ovviando all’attuale carenza mondiale di tamponi utilizzati per prelevare il campione dai pazienti”.
“La raccolta dei campioni di saliva, facile e non invasiva, potrà essere effettuata in semplici contenitori sterili, senza la necessità della presenza di operatori ospedalieri, o dai pazienti  stessi e senza richiedere l’estrazione dell’acido nucleico del virus. La procedura, pertanto, ridurrà in maniera significativa il rischio di esposizione al virus da parte del personale sanitario preposto alla raccolta del campione potenzialmente infetto”, prosegue l’azienda.
 

Un valido aiuto per gli ospedali

Lo scorso marzo la Food and Drug Administration aveva autorizzato l’uso di emergenza del test di DiaSorin con tamponi nasali, nasofaringei, lavaggi nasali/aspirati e broncoalveolari . Ora, grazie alla marcatura CE, si aggiunge la possibilità di esaminare i campioni di saliva dei pazienti potenzialmente positivi. John Greace ha dichiarato che estendere l’utilizzo del test molecolare permetterà di aiutare gli ospedali a ridurre l’esposizione del personale sanitario al virus.

Ciò consentirà di ovviare, al tempo stesso, all’attuale carenza di tamponi nel mercato.

Il test sierologico di DiaSorin

A fine giugno, DiaSorin ha lanciato il test sierologico Liaison Sars-CoV-2, basato sulla tecnologia di immunodiagnostica Clia per l’identificazione qualitativa degli anticorpi specifici IgM sviluppati in risposta al coronavirus Sars-CoV-2 in campioni di siero o plasma umano. Il suo utilizzo permette di capire lo sviluppo degli anticorpi delle persone e di stabilire l’avvenimento dell’infezione.

About Elena Marongiu

Diplomata presso l'Istituto Tecnico Commerciale E. Mattei di Decimomannu (SU) con titolo di Ragioniere Perito Commerciale Programmatore il 6 luglio 2015. Laureata in Lingue e Comunicazione il 14 novembre 2018 presso l'Università degli Studi di Cagliari. Appassionata di autobiografie scritte e visive e libri che trattano i temi della società contemporanea e moderna

Controlla anche

3CLpro eugenol 1200x628

Ricerca, eugenolo potenziale antivirale contro Covid-19

Una collaborazione tra l’Istituto di nanotecnologia del Cnr e le Università della Calabria e di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *