Alexa Unica Radio
nocefresca

Nocefresca Evento finale 2021

A Milis l’evento di chiusura dell’edizione 2021 del programma internazionale di residenze artistiche Nocefresca

 

Domenica 28 novembre a Milis si terrà l’evento di chiusura dell’edizione 2021 del programma internazionale di residenze artistiche Nocefresca. Prima della pausa invernale, la startup culturale Nocefresca apre al pubblico gli studi di Casa Congiu e Casa Bagnolo. Inoltre offre l’opportunità di avere un contratto diretto con gli artisti in residenza e seguire il loro lavoro. 

“Il nostro è un arrivederci -dice Francesca Sassu, fondatrice e curatrice di Nocefresca-, torneremo a Milis nella primavera 2022 con un’altra selezione di artisti che stiamo preparando”.

Gli studi di Casa Congiu e Casa Bagnolo

Dalle 15 alle 18 a Casa Congiu, in via San Paolo 1, sarà possibile visitare lo studio di Momo. Momo è una giovanissima stilista newyorkese in soggiorno a Milis da due mesi per creare la sua prossima collezione primavera estate interamente ispirata alla Sardegna. Dalle 18 alle 21, sarà il turno di Casa Bagnolo (via Diaz, 18), dove si aprono le porte degli studi di Sean Dahlman, Stefano Conti ed Ellie MacBride. Sean Dahlman, video maker, scienziato botanico e compositore statunitense, presenterà alcuni dei suoi lavori video. Mentre Stefano Conti, artista visivo italiano con base in Svezia, condividerà con il pubblico un primo stato di avanzamento dei suoi studi sull’archeologia nuragica. Non solo sulle forme possibili di narrazione visiva di queste architetture ancora da scoprire.

A conclusione dell’evento il compositore e artista visivo statunitense Sean Dahlman si esibirà in un concerto di musiche originali, con pianoforte e sintetizzatori, dove il suono interagirà con i video creati dallo stesso artista. La performance, dal titolo Water from the desert, organizzata in collaborazione con Stagehub, prevede la proiezione di video sperimentali realizzati dall’artista, frutto del suo periodo di ricerca in Sardegna. Sean ha lavorato alla creazione di ritratti della vita vegetale dell’Isola utilizzando lo strumento della videografia slow motion. La performance si terrà presso il salotto interno di Casa Bagnolo, in Via Diaz 18.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Bflat jazz festival 2021

Continua il Bflat Jazz Festival 2021

Venerdì 29 ottobre è la volta del trombettista Fabrizio Bosso con J.O. Mazzariello al piano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *