Alexa Unica Radio
recensione libro marginesu

“I greci e l’arte di fare i conti” di Giovanni Marginesu

La nota studiosa Eva Cantarella ha dedicato ampio spazio al saggio di Marginesu, professore di Storia greca all’Università di Sassari, sul Corriere della Sera del 31 ottobre

 

Eva Cantarella ha recensito il saggioI greci e l’arte di fare i conti” di Giovanni Marginesu sul Corriere della Sera del 31 ottobre. La nota studiosa ha sottolineato come Marginesu sia riuscito a evidenziare “l’avarizia” di Pericle in un contesto  di cui delinea anche i movimenti di denaro.

Il libro

“I Greci dei tempi di Pericle -scrive Giovanni Marginesu parlando del V secolo a. C.-, resero l’uso del denaro qualcosa di molto simile a un’arte”. Il saggio racconta di come fosse famosa l’avarizia di Pericle molto gradita nelle occasioni in cui si trattava di soldi pubblici. Marginesu lavora da archeologo su frammenti e stele per narrarci la storia dei rendiconti greci che venivano incisi con raffinata maestria sulla pietra ed esposti in città e sull’acropoli, inoltre ha prestato attenzione alla contabilità, in quanto gli Ateniesi erano ben consci di come fossero la preziosa radiografia del loro mondo. I rendiconti sono l’architettura, l’arte, la guerra. Di queste vediamo nel dettaglio lo scheletro amministrativo e l’intelaiatura gestionale. Uno scheletro le cui cellule si chiamano monete.

Da questa prospettiva, Marginesu narra una volta ancora, ma con grande novità e sorprendente ritmo, di vicende e personaggi che credevamo di conoscere bene. Ricordiamo la protezione del tesoro della Lega delio-attica, la famosa statua crisoelefantina di Atena eretta da Fidia, le guerre e i “prestiti a interesse” che gli dèi, ovvero i tesori dei loro santuari, facevano continuamente ad Atene. “Sappiamo ormai -conclude Marginesu-, che non c’è nulla di paradossale nel fatto che la razionalità del documento contabile sia una delle maschere che la democrazia ateniese indossa di fronte al mondo e anche allo specchio, davanti a se stessa”.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Scala di Giocca- Osilo, gara di moto e auto d'epoca

Al via la 24ª edizione della Scala di Giocca-Osilo

Sabato e domenica la mitica gara per moto a auto d’epoca nella sua rievocazione storica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *