Alexa Unica Radio
"Nati per leggere"

Al via la settimana nazionale “Nati per leggere”

Sarà presente anche quest’anno il sistema bibliotecario della Marmilla, gestito dall’Unione di comuni “Marmilla”

 

Al via la settimana nazionale “Nati per leggere“, evento che promuove in tutta Italia momenti dedicati alla lettura e agli incontri coinvolgendo anche le famiglie. Sarà presente anche quest’anno il sistema bibliotecario della Marmilla, gestito dall’Unione di comuni “Marmilla”. “Nati per leggere” è un progetto promosso a livello nazionale dall’Associazione Culturale Pediatri e dal Centro per la Salute del Bambino e dal 1999. L’obiettivo: promuovere la lettura in famiglia sin dalla nascita dei figli.

Sino al prossimo 21 novembre, gli operatori e le operatrici culturali della cooperativa “Agorà” hanno organizzato numerose iniziative di sensibilizzazione con i genitori e con le classi della scuola dell’infanzia. Tra queste mostre, scaffali tematici e tantissimi incontri di lettura.

“Partecipare a queste importanti iniziative di carattere nazionale rappresenta un’occasione irrinunciabile per le nostre biblioteche per diventare ancora più vive e coinvolgere ancora di più le comunità locali, ha esordito Marta Corona, responsabile del sistema bibliotecario della Marmilla”.

L’esordio

La settimana nazionale nasce nel 2014 per promuovere il diritto alle storie dei bambini. Proprio il 20 novembre ricorre la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia. “Nati per Leggere” ha scelto di esserci con un messaggio deciso e universale. Il messaggio: “ogni bambino ha il diritto di essere protetto, non solo dalla malattia e dalla violenza, ma anche dallo svantaggio socio-culturale e dalla povertà educativa”. 

“Grazie alle pagine dei libri e alle parole delle storie possiamo farlo -ha commentato la bibliotecaria Maria Grazia Caria-, le storie con le loro parole e loro immagini, sono una fonte inesauribile di stimoli. Stimoli che incidono profondamente sull’itinerario di vita di un bambino”.

“Nel sistema Marmilla” in tutte e venti le biblioteche sono presenti spazi adeguati per l’accoglienza dei piccoli lettori e dei loro genitori. Tante le iniziative ad esempio a Collinas, Gesturi, Las Plassas e Sanluri.

 

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Auto elettriche lr

Auto green: Cagliari maglia verde della Sardegna

Cagliari mezzo punto percentuale sopra la media regionale sulle auto ibride ed elettriche Secondo l’analisi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *