Alexa Unica Radio
Alexa
alexa gb2679db5b 1920

Tre anni fa gli italiani si sono messi in casa Alexa per la prima volta

AGI – Tre anni fa – con un ritardo di quattro anni rispetto al debutto negli Stati Uniti – il primo dispositivo Alexa entrava nelle case degli italiani. E sembra che tre anni di polemiche sulla privacy e sull’accesso ai dati personali che gli assistenti vocali (non solo quello di Amazon) consentono a chi li controlla, sembra che non abbiano scoraggiato chi ormai interagisce sempre di più con loro.

“Nei primi tre anni dall’arrivo in Italia, gli utenti attivi che utilizzano Alexa sono cresciuti in maniera rilevante, oltre l’80% anno su anno”. Parole di Gianmaria Visconti, Country Manager di Amazon Alexa “e nel solo 2021 si contano oltre 5 miliardi di interazioni tra gli utenti in Italia e Alexa. Alcune di queste dimostrano come Alexa sia entrata nelle nostre case come un vero e proprio membro aggiuntivo della famiglia: basti pensare che oltre 7 milioni di volte, solamente nell’ultimo anno, gli utenti le hanno detto “ti voglio bene”.

Le skill di Alexa

Una delle funzioni (o skill, come si chiamano in gergo alexiano) più apprezzato fin da subito è stata la possibilit di ripriodurre musica in streaming. Un fenomeno in costante crescita in Italia: sono state infatti oltre 280 milioni le ore di streaming fruite nel corso degli ultimi 12 mesi. Tra i brani più richiesti troviamo Malibù di sangiovanni, Baby Shark e Musica leggerissima di Colapesce e Dimartino.

Alexa è stata protagonista anche nelle cucine degli utenti italiani anche attraverso la skill di GialloZafferano, il food media brand più diffuso in Italia, grazie anche alla possibilità di impostare timer e sveglie – circa 500 milioni solo nell’ultimo anno in Italia – controllare le preparazioni da seguire, aggiungere ingredienti alla lista della spesa e consultarla una volta arrivati al supermercato. Nel 2021, cucinare è stato per molti una grande distrazione e fonte di piacere, e sono state oltre 5 milioni le ricette consultate. Le preferite dagli utenti? Spaghetti alla carbonara, Tiramisù e Pancake allo sciroppo d’acero.

Quest’anno Alexa si è inventata anche sommelier, consigliando i vini dalle cantine italiane con cui accompagnare pranzi, cene e momenti conviviali. 

Smart Home e assistenti vocali

La diffusione degli assistenti vocali va di pari passo con l’evoluzione delle smart home e dei prodotti di aziende come BTicino, Fastweb e Philips Hue. Sono oltre 140.000 in tutto il mondo i dispositivi per la casa intelligente compatibili con Alexa. Tra questi luci, prese, citofoni, Internet box per gestire le connessioni ultraveloci dei dispositivi alla rete domestica e robot per le pulizie; sono oltre 200 milioni quelli già connessi all’assistente vocale di Amazon.

In Italia contiamo oltre 4.500 skill disponibili, di cui 544 dedicate proprio alla casa intelligente, messe a punto da Amazon insieme a sviluppatori di terze parti. Solo nel 2021, in Italia, sono state oltre 1.2 miliardi le interazioni tra i dispositivi intelligenti e Alexa, con oltre 100.000 comandi al giorno impartiti vocalmente per far funzionare la casa smart con BTicino. Nell’ultimo anno si contano inoltre circa 1 miliardo di interazioni tra Alexa e i principali sistemi di illuminazione, tra cui quelli offerti da Philips Hue.

Gli utenti in Italia chiedono anche tante curiosità, domande ad Alexa. Le più gettonate dell’ultimo anno? “Cosa c’è stasera in tv?”, “Quanti giorni mancano a Natale?”, “Che Santo è oggi?”.

Ma la casa non è l’unico spazio in cui ricevere il supporto di Alexa. Anche all’interno di alcune vetture, come ad esempio Maserati, è possibile riprodurre musica, effettuare chiamate, ascoltare audiolibri e notizie, consultare il meteo, controllare i dispositivi smart di casa compatibili, ottenere indicazioni stradali, trovare parcheggio.

Il successo di un grande lavoro di squadra

“Non avremmo ottenuto questi risultati senza la combinazione di più fattori. In primis il lavoro svolto dal team italiano: 50 colleghi, tra Language Engineer e Data Scientist, del nostro centro di Ricerca e Sviluppo a Torino, che in questi anni hanno migliorato la comprensione linguistica di Alexa del 70% circa. Oltre a tutti gli altri membri del team Alexa che ogni giorno lavorano per rendere Alexa l’assistente vocale ideale: cordiale, talentuosa e divertente. E ovviamente non possiamo dimenticare il grande contributo delle aziende con cui collaboriamo e quello degli sviluppatori”, conclude Visconti.

Le funzionalità di Alexa in Italia sono frutto del lavoro di una community di sviluppatori, composta oggi da oltre 54.000 membri.

Leggi anche:

Unica Radio è anche su Alexa. Scarica la Skill per ascoltarci

Twitter, gli Spazi audio (quasi) per tutti. E arrivano i biglietti a pagamento

Twitter, gli Spazi audio (quasi) per tutti. E arrivano i biglietti a pagamento

Netflix arriva anche su Amazon Echo Show

Alexa in eterno mutamento, ecco le ultime novità

Echo Auto,il gadget per portare Alexa a bordo anche delle vecchie vetture

About Nicola Palmas

Imprenditore digitale e manager culturale. Founder & CEO della startup Billalo, direttore artistico di Sardegna Concerti. Appassionato di musica, innovazione e marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *