Alexa Unica Radio
Torna cinema muto Cagliari

Torna a Cagliari la magia del cinema muto

Domenica 14 novembre prende il via la V edizione della rassegna cinematografica “Storie di volti e silenzi”

 

“Dive e divismo italiano”, a Cagliari ritorna la magia del cinema muto. Domenica 14 novembre prende il via la V edizione della rassegna cinematografica “Storie di volti e silenzi”. Sono otto serate per quattrodici film al centro culturale Hermaea. Allo stesso tempo ci sarà anche un evento finale con tavola rotonda e sonorizzazione dal vivo di un lungometraggio nella Sala Castello dell’Hotel Regina Margherita.

Il progetto è ideato e organizzato dall’associazione culturale “La macchina cinema” sotto la direzione artistica di Patrizia Masala, in collaborazione con le associazioni “L’Alambicco” ed “Hermaea” e il contributo della Regione Sardegna. Nomi come quello di Francesca Bertini, Lyda Borelli, Pina Meninchelli, Diana Karenne, Helena Makowska sono quelli maggiormente rappresentativi.

Il programma

Tutto avrà inizio al centro Hermaea con la proiezione del film “Il fuoco” di Giovanni Pastrone (1915). Mercoledì 17 novembre, alle 20.15, sarà proposto il film “Il padrone delle ferriere” di Eugenio Perego (1919). Venerdì 19 novembre, alle 20.15, è in programma “Ma l’amor mio non muore” di Mario Caserini (1913). Mercoledì 24 novembre, alle 20.15, sarà presentato “Rapsodia satanica” di Nino Oxilia (1917), seguito dalla proiezione di “Malombra” di Carmine Gallone (1917). Venerdì 26 novembre, alle 20.15, sarà proiettato “Il fauno” di Febo Mari (1917). Mercoledì 1 dicembre, alle 20.15, a intrattenere il pubblico sarà la proiezione del film “Notte di tempesta” di Guglielmo Zorzi (1916). Venerdì 3 dicembre, dalle 20.15 sono in programma ben tre pellicole: “L’illustre attrice Cicala Formica” di Lucio D’Ambra (1920), seguito dal film “Cenere” di Febo Mari (1916), e “Cainà. L’isola e il continente” diretto da Gennaro Righelli (1922).

L’evento speciale conclusivo, coordinato da Alessandro Macis, si terrà domenica 12 dicembre a Cagliari nella Sala Castello dell’Hotel Regina Margherita con la tavola rotonda moderata da Alessandro Faccioli dell’Università di Padova. Assieme a Faccioli che presenterà una relazione dedicata a “La diva mutata. La parabola di Helena Makowska”, interverranno Luca Mazzei dell’Università di Roma, per parlare di “Lia Formia, la diva marionettina”. Non solo anche Elena Mosconi, dell’Università di Pavia con una relazione a tema “Stelle e stelline: le dive minori”e Monica Dall’Asta dell’Università di Bologna, con “Francesca Bertini, regista”. Infine Cristina Jandelli dell’Università di Firenze per esporre la figura di “Pina Menichelli attrice tenebrosa”.

 

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

balbuzie in adolescenza

“Balbuzie in adolescenza”: la presentazione martedì 30

Fondazione “Giuseppe Siotto”  organizza per martedì 30 novembre alle ore 18:30 in in via dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *