Alexa Unica Radio
10626211 10206113818787598 2579073861790860816 o

A Loceri una piazza per Giacomo Matteotti, testimone di libertà

Dove sarà istituita la piazza ?


A Loceri una piazza per Giacomo Matteotti, testimone di libertà. Venerdì 22 ottobre alle 15.30 cerimonia istituzionale nella piazza comunale e presentazione del libro “Solo” di Riccardo Nencini
Giacomo Matteotti è stato un uomo che ha avuto una profonda fede nei suoi principi senza mai allontanarsene. La sua storia è per noi un testamento che non deve perdere evidenza.

Dobbiamo ricordare il suo impegno per la difesa dei diritti di ogni essere umano, la libertà di espressione e di manifestare i propri ideali.

Matteotti lo ha fatto contestando soprusi e brogli, smascherando i “potenti” che calpestano le vite degli altri e ha pagato per questo con la sua vita.

Ecco perché a 97 anni dalla sua scomparsa

Vogliamo incidere il suo nome nel nostro paese, abbiamo deciso di intitolare una piazza alla sua memoria come simbolo della libertà che rispetta tutti; è questo il nostro modo di rendergli omaggio.

Matteotti come esempio da seguire

A Giacomo Matteotti, alla sua curiosità e alla sua lungimiranza dobbiamo guardare come esempio”.

Sono le parole con cui il sindaco di Loceri Gianfranco Lecca vuole ricordare l’uomo simbolo dell’antifascismo, attraverso una cerimonia d’intitolazione della piazza municipale e la presentazione del libro “Solo” di Riccardo Nencini dedicato proprio alla vita di Giacomo Matteotti.
I due appuntamenti nascono per porre l’accento sulla statura umana, culturale e politica di Matteotti, protagonista fondamentale della storia italiana, anticipatore e fautore di grandi temi oggi più che mai attuali per un nuovo, consapevole e sostenibile sviluppo della nostra società.
“Per poter meglio ricordare Giacomo Matteotti abbiamo invitato a Loceri colui che ne ha ricostruito la vita – aggiunge il primo cittadino – nel romanzo “Solo”, il Presidente Commissione Cultura Senato Commissione Sanità, Riccardo Nencini, con lui potremmo guardare alla morale nella politica dell’uomo e fare, grazie al suo libro, nuove considerazioni intorno al pensiero pratico di Giacomo Matteotti”.
Trama del libro

Chi è stato il primo antagonista di Mussolini ?

Giacomo Matteotti è stato il primo vero antagonista di Mussolini, ed è stato il fantasma che ha aleggiato sul Fascismo per tutta la durata della dittatura.

In Solo, Riccardo Nencini ricostruisce in forma romanzesca, con la precisione dello studioso, la passione dell’uomo politico e la creatività dell’intellettuale e narratore, la vita di questo grande eroe italiano:

l’infanzia, le prime esperienze politiche, gli amori, le amicizie, la militanza comune con Mussolini nel Partito socialista e i giorni drammatici della durissima opposizione al Fascismo nascente, opposizione che gli costò la vita.

Il risultato è un romanzo di ampio respiro, epico e struggente, che ci restituisce il ritratto emozionante e commosso di una stagione cruciale della nostra storia e di un uomo coraggioso e solo, come tutti i grandi eroi.
Programma venerdì 22 ottobre
Ore 15.30: Intitolazione della piazza comunale a Giacomo Matteotti
Ore 16:00: presentazione del libro “Solo” di Riccardo Nencini – Palestra comunale via Eleonora d’Arborea num. 20
Introducono: Gianfranco Lecca – sindaco di Loceri
Intervengono: Riccardo Nencini – Presidente Commissione Cultura Senato e Rocco Meloni – scrittore
Coordina: Vito Fiori – giornalista Unione Sarda
Per la partecipazione è richiesto il green pass

About Andrea Perra

Sono un ragazzo a cui piace molto fare sport divertirmi e socializzare con le persone. Mi piace scrivere, ascoltare musica e gli animali. Mi piace pure fare rime e viaggiare .Sono amante del calcio infatti tifo il Cagliari. Ho studiato nella facoltà di scienze politiche e dopo aver conseguito la laurea ora sto studiando per diventare Consulente del lavoro.

Controlla anche

istituto, deffenu, olbia

Istituto Deffenu: mancano le aule, a Olbia da lunedì lezione in piazza

Singolare protesta all’Istituto tecnico Deffenu di Olbia   Singolare protesta all’Istituto tecnico Deffenu di Olbia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *