Alexa Unica Radio
L'artista visiva Olivier Grossetête attiva un workshop per la costruzione di un’opera d'arte con solo scatole di cartone e nastro adesivo.

Laboratorio di costruzione Olivier Grossetête a Cagliari

L’artista visiva Olivier Grossetête attiva un workshop per la costruzione di un’opera d’arte con solo scatole di cartone e nastro adesivo.

Il workshop di Olivier Grossetête si svolgerà senza l’utilizzo di macchinari. Ciononostante, con l’aiuto di centinaia di partecipanti, il monumento può arrivare ad un’altezza di 25 metri, essere composto da 1.500 scatole di cartone e pesare più di una tonnellata e mezzo.

Il progetto disegnato per Cagliari si ispira agli elementi architettonici del Palazzo Comunale e sarà realizzato in Piazza del Carmine.

Si tratta di un progetto architettonico e partecipativo che invita tutti gli abitanti di una città a prendere parte a un’avventura artistica e umana. Adulti, bambini, anziani, persone di tutte le età e orizzonti sono invitate a partecipare a questo gigantesco e folle progetto. La costruzione di un’opera d’arte con solo scatole di cartone e nastro adesivo.

L’artista Olivier Grossetête per la costruzione collettiva ricerca un gruppo di persone molto vario: bambini dai 9 anni in su, studenti, adulti, anziani, disabili. L’eterogeneità dei partecipanti è una risorsa anche per le differenti competenze messe in campo. Ad esempio i gruppi di bambini possono dare velocemente forma alle scatole di cartone ma non possono lavorare con i coltelli a assemblare i pezzi. Alcune persone hanno predisposizione a organizzare il lavoro collettivo e possono aiutare nel lavoro di squadra. Invece altre hanno buone capacità comunicative e possono accogliere e raccontare l’operazione a chi osserva.

Olivier Grossetête vive e lavora a Marsiglia; il suo lavoro si basa sul recupero e sulla riappropriazione: cartone, multe, lettere di rigetto. Nel 2003 ha messo in piedi le sue Costruzioni Monumentali realizzate con cartone in tutto il mondo. Ha visitato cinque continenti e reclutato migliaia di persone nella sua avventura, realizzando, alla fine del 2007, quasi 200 diverse costruzioni.

Fasi del progetto


La realizzazione delle Costruzioni Monumentali in Cartone avviene in tre fasi:

Laboratori di pre-costruzione:
da domenica 10 a giovedì 14, con turni 9-13 e 16-19.30 – Sa Manifattura
Almeno trenta persone realizzano le parti che comporranno la costruzione monumentale. Seguendo le istruzioni del team artistico e il progetto redatto dall’artista, i partecipanti dovranno modellare i pezzi piegando e tagliando scatole di cartone per poi legarli insieme col nastro adesivo

Costruzione:
venerdì 15 ottobre – Piazza del Carmine, con turni dalle 11 alle 13, dalle 14 alle 18 e dalle 18 alle 21
Partecipanti, cittadini e passanti sono i benvenuti a contribuire all’edificazione della Costruzione Monumentale. Usando una tecnica di costruzione dal basso, tutti aiutano a elevare il monumento. Prima si costruisce il tetto, poi si chiede ad alcune persone di sollevarlo, mentre altri aggiungono pilastri di cartone e nastrano le nuove parti al monumento.

Decostruzione:
sabato 16 ottobre – Piazza del Carmine, dalle 16:30
La costruzione monumentale sarà demolita così come è stata realizzata: tutti insieme! Dopo che il team artistico la farà precipitare, tutti saranno liberi di saltare sul cartone per appiattirlo, per poi gettare i resti in un camion che li porterà al riciclo.

Costruzioni monumentali partecipative


Gli aspetti pedagogici delle Costruzioni Monumentali in Cartone sono numerosi e offrono ai partecipanti la possibilità di vivere una esperienza arricchente di creazione collettiva.

Partecipare alle Costruzioni Monumentali dà l’opportunità di scoprire e contribuire a un’opera d’arte monumentale ed effimera nello spazio pubblico. Offre anche la possibilità di incontrare un artista e il suo team e conoscere meglio un processo di creazione artistica originale e partecipata.

Inoltre, la partecipazione ai laboratori di pre-costruzione permette di scoprire l’architettura attraverso le nozioni e le tecniche utilizzate per costruire il monumento (principi di coperture e volte). I monumenti disegnati da Olivier Grossetête si ispirano all’architettura locale della città o dell’area in cui si svolgono, altre volte si tratta della riproduzione fedele di un monumento della città (esistente o perduto), che dà la possibilità di approfondire temi storici e urbanistica attraverso il progetto di arte partecipata.

Unirsi all’avventura delle Costruzioni Monumentali Partecipative è prendere parte a un’esperienza collettiva che implica cooperazione e lavoro di squadra. I laboratori consentono a persone diverse di lavorare insieme, per alcuni giorni o ore, agendo in modo complementare e realizzando questo incredibile progetto. Dimostra che insieme, possiamo realizzare grandi cose e dare vita alle idee più folli.

About Nicola Palmas

Imprenditore digitale e manager culturale. Founder & CEO della startup Billalo, direttore artistico di Sardegna Concerti. Appassionato di musica, innovazione e marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *