Alexa Unica Radio
Giornate nuragiche Parco di Monte Claro

Giornate Nuragiche al Parco di Monte Claro

La manifestazione ha coinvolto 80 associazioni tra aziende e singoli operatori 

 

Questa mattina si è tenuta la conferenza stampa di presentazione delle “Giornate Nuragiche a Cagliari” al Parco di Monte Claro. Sono intervenuti: il Presidente dell’Associazione Amici di Sardegna, Roberto Copparoni, la Coordinatrice di progetto, Rosaria Murru. Inoltre il Consigliere comunale con delega all’Ambiente della Città Metropolitana di Cagliari, Roberto Mura e l’Assessore delle attività produttive, turismo e promozione del territorio del Comune di Cagliari, Alessandro Sorgia.

Le “Giornate Nuragiche” hanno coinvolto 80 associazioni tra aziende e singoli operatori che si sono impegnati per la migliore riuscita dell’evento. Avrà luogo l’1, 2 e 3 ottobre presso l’area della sala polifunzionale del Parco di Monte Claro, posta in prossimità del laghetto.

In breve la storia della città di Cagliari ha origini remote ma fra i periodi meno conosciuti vi è quello neolitico e nuragico. L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione dei fruitori della città, siano essi residenti o turisti su questo periodo. Questo realizzando una serie di eventi di suggestione e richiamo. Non solo anche quello di dare un taglio di forte socializzazione alle giornate per generare emozione, interesse, partecipazione e animare i luoghi. Taglio che serve per riuscire a sviluppare anche dinamiche economiche passando attraverso la storia della nostra civiltà preistorica.

Concludendo proprio al Parco di Monte Claro, nel 2012, fu rinvenuto dall’archeologo Nicola Dessì, originario di Perdaxius, quello che pare possa essere un pozzo sacro nuragico. Pozzo sacro che potrebbe risalire all’Età del Ferro (IX secolo a.C.). Per non parlare, tra gli altri, dei ritrovamenti di una forma di fusione litica in via Po. Oltre a teste di mazza e macinelli litici anche sul colle di Tuvixeddu. Un colle situato appena alle spalle di quella che, con grande probabilità, costituiva l’area di approdo costiera preferenziale per i pre-nuragici e nuragici. Quindi estesa sino al promontorio di Sant’Elia.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

125117 unnamed

Mostra “La città sospesa”: la città di Cagliari su Google

Cagliari vista dal pc attraverso Google Earth,un lavoro di raccolta e rielaborazione cominciato nel 2018 e che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.