Alexa Unica Radio
mountain bike 1149074 1920

Festival del Turismo Itinerante: gli appuntamenti del festival ad Alghero

A piedi, in bici o in kayak grazie al “Festival del turismo itinerante”: ecco tutti gli appuntamenti per viaggiare all’aria aperta.

Festival del turismo itinerante: incontri, camper in esposizione, degustazioni, musica e intrattenimento. Il programma del Festival e delle attività all’aria aperta, ad Alghero dall’1 al 3 ottobre, è ricchissimo. L’evento organizzato dall’Associazione Camperisti Torres con tanti partner pubblici e privati ha per quartier generale il piazzale della Pace. Gli appuntamenti e le iniziative sono a ingresso gratuito; l’accesso è limitato dai soli vincoli di sicurezza sanitaria, con modalità stabilite secondo le norme vigenti e verificabili su festivaldelturismoitinerante.com/ e sulle pagine social dell’evento.

Ma per capire bene cosa significhi turismo all’aria aperta c’è solo un modo: montare in sella a una bici; pagaiare a bordo di un kayak o mettere le scarpe giuste per lunghe camminate. Il clou della kermesse sono infatti le escursioni alla scoperta di un’esperienza di viaggio autentica; per visitare il territorio da una nuova prospettiva e accertarne le potenzialità anche oltre la stagione balneare. Tre giorni di incontri, eventi e street food; ma soprattutto «tre giorni di attività all’aria aperta per promuovere una forma di turismo attivo; che dà valore al viaggio e al rapporto coi luoghi e le comunità», dicono gli organizzatori. Anche tempi e modi per partecipare al festival e alle escursioni sono verificabili sul sito e sui canali social.

Gli appuntamenti a piedi

Per chi ama camminare, sabato 2 ottobre c’è l’escursione dalla miniera di Calabona al Nuraghe di Palmavera. Curata dall’Associazione Onlus Pozzo Sella, è una tappa da 17 chilometri del Cammino di Santa Barbara del Nord Ovest. Quasi in contemporanea via al trekking da Tramariglio a Cala Barca, circa 6 chilometri molto panoramici e adatti a tutti. Domenica si cammina da Tramariglio a Cala Viola e Porticciolo, 11 chilometri con alcuni passaggi su roccia e tratti sufficientemente lunghi su sentieri inclinati. A guidare le escursioni è l’Associazione Onlus Pozzo Sella.

Domenica chi ama due passi in tranquillità può unirsi ad Alessandro Ponzeletti; TaMaLaCa ed Eleonora Cattogno per “Millepiedi in città: itinerari urbani e game alla scoperta di Alghero”. È un doppio appuntamento: Alessandro Ponzeletti guiderà gli adulti lungo 2 chilometri e mezzo di aneddoti, storia, personaggi e tradizioni algheresi; TaMaLaCa ed Eleonora Cattogno accompagneranno i bambini tra giochi e storie fantastiche, permettendogli di scoprire una Alghero inedita.

Gli appuntamenti in bici

Il primo degli appuntamenti per i cicloamatori – organizzati con Asd Sardegna Sport&Natura e Asd Alghero Bike – è l’escursione di sabato su bici da strada; da Alghero all’Argentiera e ritorno, 58 chilometri da Alghero a Fertilia, Santa Maria La Palma, Palmadula, l’Argentiera, con un dislivello di 1100 metri. Domenica si va da Alghero a Marargiu, verso Bosa; altri 58 chilometri con 1100 metri di dislivello tra Calabona, La Speranza, Ferru e Caddu, Marargiu e ritorno.

Per chi preferisce la mountain bike, sabato c’è l’escursione nel Parco naturale regionale di Porto Conte; da Casa Gioiosa a Tramariglio, Cala della Barca, Puntetta del Griscera, Cala Viola e Porticciolo. Al ritorno si sale sul Monte Timidone da ovest e si scende da nord, oppure si rientra direttamente a Tramariglio. Il giro più lungo dura 30 chilometri, l’altro 20. Il primo propone un dislivello di 770 metri, il secondo di 400 metri. Si bissa domenica da Alghero a Punta Giglio e Maristella. Si parte da piazzale della pace per Fertilia, Punta Negra, Le Bombarde, Il Lazzaretto, Porto Agre, Punta Giglio, Maristella e si ritorna. I 34 chilometri previsti propongono un dislivello di 580 metri.

Sabato c’è anche “Bici in città: una passeggiata su due ruote alla scoperta di Alghero”. Quella allestita dall’Asd Alghero Bike è un’escursione guidata in bici, adatta a tutti, per scoprire aneddoti, storie, misteri e curiosità della città.
Per chi vuole ammirare questa porzione di Sardegna dal mare, sono previste due escursioni in kayak con la Kayakers Nord Sardegna Asd. L’appuntamento è sempre sulla spiaggia di San Giovanni, da dove sabato si parte per la Cala dell’Olandese e domenica verso Poglina.

About Emanuele Loddo

Nato a Carbonia, proveniente da Portoscuso (Sud Sardegna), studente di Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari.

Controlla anche

Eliana Liotta

A Sassari il festival all’ecosostenibilità

Approda a Sassari il festival Mondo Eco Stasera 22 novembre a Sassari al Circolo Culturale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *