Alexa Unica Radio
VERTIGO phAndreaMacchia 2 medium3

Alghero, Stagione di Prosa Danza e Teatro Circo


Si alza il sipario sulla Stagione di Prosa Danza e Teatro Circo 2021-2022 organizzata dal CeDAC al Teatro Civico di Alghero. Undici titoli in cartellone tra settembre e aprile tra immortali capolavori e testi di autori contemporanei per affrontare temi importanti e attuali.

Si alza il sipario sulla Stagione di Prosa Danza e Teatro Circo 2021-2022 organizzata dal CeDAC, gli appuntamenti al Teatro Civico di Alghero

Viaggio sul filo delle storie e delle emozioni con i nomi di punta della scena italiana e internazionale. In cartellone classici come “Le allegre comari di Windsor” e “L’uomo, la bestia e la virtù”. Ma anche l’intrigante “Vertigine di Giulietta” ispirata alla celebre tragedia shakespeariana, accanto a testi come “Lucido” del regista e drammaturgo argentino Rafael Spregelburd.

Il ruolo delle donne nella società nell’Italia del Novecento, tra il mondo rurale e la realtà operaia è al centro de “L’Anello Forte”. Dall’omonimo saggio di Nuto Revelli, è una storia d’amore e d’amicizia con “Que Serà” di Roberta Skerl. Il gioco delle passioni ne “I Temperamenti dell’Amore” del Balletto di Siena sulle note di Ludwig van Beethoven e un’indagine alla riscoperta dell’«universalità dell’essere umano» oltre i pregiudizi con “Without Color” di Gruppo e-Motion con le coreografie di Francesca La Cava.

Una vita tra due mondi e due culture in “Arle-Chino / Traduttore-traditore di due padroni” di e con Shi Yang Shi. Nato in Cina e trasferitosi in Italia a undici anni con la madre, il protagonista incarna il dilemma degli immigrati. Un cartellone ricco e variegato, che spazia dal Teatro Circo alla Danza, alla Prosa per raccontare il presente.

Il cartellone


La Stagione 2021-2022 entra nel vivo a partire da ottobre al Teatro Civico di Alghero. Un focus sulla “diversità” e sull’«universalità dell’essere umano» mercoledì 13 ottobre alle 21 con “Without Color – Trilogia sull’abitare (2018/2021)” di Gruppo e-Motion. Una partitura che recupera la centralità del corpo e della pelle come “mappa” delle passioni e delle emozioni. Un viaggio alla ricerca dei tratti comuni che caratterizzano le etnie. Ironia e dramma si fondono nei toni grotteschi de “L’uomo, la bestia e la virtù” di Luigi Pirandello in un duplice appuntamento giovedì 21 e venerdì 22 ottobre alle 21. Una commedia divertente e amara che mette in luce l’ipocrisia della società insieme alle umanissime fragilità. Per salvaguardare il buon nome di una donna, è necessario ricondurre il marito recalcitrante ai doveri coniugali. Un tema da farsa trasfigurato dal fine umorismo pirandelliano.

“Lucido” di Rafael Spregelburd


Jurij Ferrini firma la regia di “Lucido” di Rafael Spregelburd, in programma domenica 31 ottobre e lunedì 1 novembre alle 21. Una commedia originale e spietata sui legami di sangue e la sfera degli affetti, con una trama quasi da “telenovela”. Sotto i riflettori Rebecca Rossetti, Agnese Mercati, Federico Palumeri e lo stesso Jurij Ferrini prestano corpo e voce ai protagonisti.


Ritratto di un seduttore domenica 14 e lunedì 15 novembre alle 21 con “Le allegre comari di Windsor” di William Shakespeare, nell’adattamento di Edoardo Erba. La crudele beffa ai danni di Falstaff, un’esemplare punizione per lo sfrontato gentiluomo pianificata dalle sue “vittime”. Quattro colori per raccontare “I Temperamenti dell’Amore” con la creazione di Marco Batti per il Balletto di Siena – giovedì 20 gennaio alle 21– sulle note di Ludwig van Beethoven. L’Amore Ideale si tinge di rosso, è un sentimento quasi astratto, mentre il grigio, in un’atmosfera burrascosa e tormentata alla ricerca di un ordine nel caos, rappresenta l’Amore Libero. Stati d’animo e temperature emotive differenti in cui danza e musica si fondono e si compenetrano.

Gli altri spettacoli della stagione di Prosa Danza


La ricerca della felicità e l’affermazione di sé oltre stereotipi e convenzioni – giovedì 27 gennaio alle 21 – in “Home, I’M Darling” di Laura Wade. Una coppia sperimenta un curioso idillio, nello stile degli Anni Cinquanta, dove lei nonostante una laurea e una carriera ha scelto di trasformarsi in una casalinga, mentre il marito si dedica al lavoro. Ruoli “tradizionali” per una ben collaudata routine, che suscita dubbi e polemiche in amici e parenti e fatalmente si infrange alla prima crisi. Tra Oriente e Occidente, il dilemma di una generazione di giovani immigrati sabato 12 febbraio alle 21 in “Arle-Chino / Traduttore – traditore di due padroni” di e con Shi Yang Shi. Una pièce (auto)biografica in cui l’artista ripercorre la sua infanzia in Cina e l’arrivo in Italia.

S’intitola di “Que Serà” la commedia di Roberta Skerl in cartellone domenica 20 febbraio alle 21. Filippo, Giovanni e Ninni, amici da sempre e per sempre si ritrovano per una cena tra profumi d’estate e ritmi brasiliani. Una serata tranquilla, da trascorrere in allegria fra ricordi, racconti, musica e risate. Finché una rivelazione inattesa cambia tutto e i protagonisti si trovano a fare i conti con le questioni fondamentali dell’esistenza. “Que Serà” affronta con ironia e leggerezza temi scomodi ma di fortissima attualità.

Gli appuntamenti di marzo e aprile


Ritratti al femminile sullo sfondo delle trasformazioni sociali, politiche ed economiche nell’Italia del Novecento – domenica 27 marzo alle 21 – con “L’Anello Forte” dall’omonimo libro di Nuto Revelli. Voci di donne che hanno rappresentato “l’anello forte” nel passaggio dalla civiltà contadina alla realtà operaia. La gioia, quando c’è, è assoluta.». Storie di emancipazione e soprusi, sulle tracce di una “rivoluzione” culturale che ha cambiato (e sta cambiando) il volto del Belpaese.

Finale con brio – mercoledì 6 aprile alle 21 – con “Persone naturali e strafottenti” di Giuseppe Patroni Griffi. Una tragicommedia cruda e poetica, un testo provocatorio e ancora sorprendentemente attuale. Quattro solitudini a confronto in una notte di Capodanno a Napoli, tra i litigi di Donna Violante, padrona di casa e ex serva in un bordello con un travestito.

About Daniele Mereu

Studente magistrale in Relazioni Internazionali (Studi Euro-Mediterranei) presso l'Università di Cagliari. Laureato in Scienze Politiche e diplomato in Relazioni Internazionali per il Marketing.

Controlla anche

Gigi Riva a teatro

Il Gigi Riva più intimo si scopre a teatro, debutta “Luigi”

L’anteprima dello spettacolo è fissata per l’11 novembre all’auditorium del Conservatorio di Cagliari L’anteprima dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *