Alexa Unica Radio
Poetto, Marina Cafè Noir

Al via la diciannovesima edizione del “Marina Cafè Noir”

Sarà una fitta tre giorni, da giovedì 16 a sabato 18 settembre, in compagnia della grande letteratura italiana e internazionale

 

Tutto pronto a Cagliari per il ritorno in presenza del Marina Cafè Noir, il più longevo tra i festival letterari della Sardegna. Una fitta tre giorni, da giovedì 16 a sabato 18 settembre, in compagnia della grande letteratura italiana e internazionale. In particolare ci saranno omaggi ai classici senza tempo, progetti originali per musica e parole che portano i libri fuori dai libri, sul palco, tra la gente, sotto forma di perfomance e contaminazione tra le arti.

Marinai perduti” è il tema scelto per  questa edizione. Questo per dare l’idea di come ci sentiamo nei mari agitati di un mondo messo alle strette dalla pandemia. Perduti ma non persi, però con i libri come bussola per affrontare il presente.

Quest’anno il “Marina Cafè Noir” rappresenta un’imbarcazione abituata ad attraversare acque insidiose e tempeste improvvise, portando al sicuro i gioielli preziosi che custodisce in stiva: le idee, la musica, i reading e i buoni romanzi. Per questo il festival si sposta dal centro della città e fa rotta sulla spiaggia del Poetto per creare un legame con l’argomento prescelto. Dopo l’anteprima di giugno, sarà ancora una volta il Corto Maltese l’approdo delle storie dell’intensa tre giorni.

Giovedì 16 settembre il protagonista sarà Giancarlo De Cataldo. Attraverso la conversazione con la giornalista di Videolina Mariangela Lampis, De Cataldo racconta la nuova avventura di Manrico Spinori, protagonista de “Il suo freddo pianto“. Venerdì 17 settembre al centro della scena ci saranno: Viola Ardone e Alice Urciuolo. Sabato 18 settembre sarà la volta di Nicola Lagioia, reduce dal grande successo di pubblico e critica per “La città dei vivi“, un libro che mostra il cuore nero del nostro tempo attraverso un’indagine sulla natura umana, sulla responsabilità e la colpa, sull’istinto di sopraffazione e il libero arbitrio. Dialogherà con lui l’editore e operatore culturale Marco Cassini. Inoltre ricordiamo anche Carlotta Vagnoli e Marco Dal Corona. Concludendo tra gli autori internazionali la scrittrice Siri Jacobsen.

 

 

 

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Basilica di Saccargia

Liquida il festival di letteratura giornalistica

Ultimi grandi nomi e nuovi appuntamenti in calendario tra i quali: Giovanni Floris, Fabio Deotto, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *