Alexa Unica Radio
Daniela PEs e Beeside

A Sassari il festival arte in strada Girovagando

Il festival internazionale di arte in strada Girovagando si riappropria dell’elemento e della dimensione più vicina e congeniale al suo essere: la strada.

Tema della 24° edizione sarà il CLIMA, filo conduttore che lega indissolubilmente e inevitabilmente il quotidiano vivere al prossimo futuro, l’espressione artistica al rapportarsi alla Terra, alle persone, alle cose e alle situazioni con atteggiamenti di rispettosa riflessione e responsabilità. GIROVAGANDO vuole quindi porre il seme di un cambiamento possibile e necessario.

Accadrà dal 9 all’11 settembre, fra momenti di speranza e bellezza alternate a visioni distopiche; a Sassari, negli spazi dei giardini pubblici, parte bassa di via Tavolara; con altre suggestive incursioni teatrali nelle piazze e nelle vie della città; perché le aree protette sono i luoghi indispensabili per la risposta alla sfida climatica.
Accadrà nel corso della tre giorni organizzata da Associazione Girovagando e Theatre En Vol, realizzata con il contributo di Mic – Ministero della Cultura, Fondazione di Sardegna e della RAS – Regione Autonoma della Sardegna, con il patrocinio del Comune di Sassari. L’evento è stato presentato nel corso di una conferenza stampa nello spazio all’aperto del Quod Design di via Mercato.

Le parole degli organizzatori

Tutte le giornate del festival saranno aperte da una serie di interventi itineranti a cura di Teatro Nucleo, antagon theaterAKTion e Theatre en vol nei punti nevralgici del centro storico cittadino tra largo Brigata Sassari e largo Sant’Antonio. “Calchiamo il palcoscenico della strada da tanti anni, viaggiando in tutto il mondo e portando il mondo a Sassari. Abbiamo visto gradualmente e irrimediabilmente territorio, luoghi, spazi diventare aridi, desolati, surriscaldati, in pericolo – affermano gli organizzatori -. Questo ci ha portato a domandarci: come si può parlare di cambiamento climatico attraverso l’arte e il teatro? Ci siamo confrontati con altri artisti e compagnie che hanno sentito la stessa esigenza e così è nata l’edizione numero 24 del festival”.

Il programma

Giovedì 9 settembre

11:30, IL TEMPO DEL CANTO (flashmob); Teatro Nucleo; Largo Brigata Sassari, via Brigata Sassari e via Torre Tonda
18:00, KLIMA X (flashmob); antagon theaterAKTion; Largo Sant’Antonio, piazza Santa Caterina
19, IL GRANDE SPETTACOLO DELLA FINE DEL MONDO (flashmob); Theatre en vol; Emiciclo Garibaldi, via Brigata Sassari e Piazza Castello
20:30, IL TEMPO DEL CANTO; Teatro Nucleo; Giardini Pubblici via Tavolara – parte bassa
22:00, “UN FIORE PER IL FUTURO – Musica per il pianeta”; antagon theaterAKTion; Giardini Pubblici via Tavolara – parte bassa

Venerdì 10 settembre

11:30, “KlimaX” (flashmob); antagon theaterAKTion; Piazza Castello, piazza del Rosario, via Luzzatti, piazza Azuni e via Cesare Battisti
12:00, “Il grande spettacolo della fine del mondo” (flashmob) Theatre en vol Via Torre Tonda, via Brigata Sassari, Largo Brigata Sassari, via Cavour
18:00, “Il Tempo del Canto” (flashmob) Teatro Nucleo; Piazza Nazario Sauro, Corso Vittorio Emanuele e largo Sant’Antonio
19:00, “TRACCE – in cammino” Theatre en vol Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
20:30 “KlimaX”; antagon theaterAKTion; Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
22:00 “Il Tempo del Canto”; Teatro Nucleo; Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa

Sabato 11 settembre

11:00, “TRACCE – in cammino” (flashmob); Theatre en vol; Emiciclo Garibaldi
12:00 “Klima X” (flashmob)
antagon theaterAKTion; Emiciclo Garibaldi, giardini pubblici e via Tavolara
12:30 “Il grande spettacolo della fine del mondo” (flashmob); Theatre en vol; Piazza del Rosario, via Luzzati, piazza Azuni e largo Castello
19:00 “Klima X” (flashmob); antagon theaterAKTion; Emiciclo Garibaldi, Giardini Pubblici, via Torre Tonda, via Brigata Sassari e piazza Castello
20:30 (prima assoluta) “Il grande spettacolo della fine del mondo”; Theatre en vol; Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa
22:00 “YOU CANNOT EAT MONEY – note per salvare l’ambiente”; Concerto di Daniela Pes (voce) e Federico Beeside (chitarra); Giardini pubblici via Tavolara – parte bassa

Per prenotare è necessario chiamare al 349 802 4059. Il costo del biglietto è di 5 euro per la singola serata: nei giorni 6, 7 e 8 settembre sarà possibile acquistare i ticket in prevendita presso la Libreria Dessì in Largo Cavallotti 17 dalle ore 17 alle ore 20. Per accedere agli spettacoli è necessario avere la Certificazione Verde Covid-19 (“Green Pass”).

About Emanuele Loddo

Nato a Carbonia, proveniente da Portoscuso (Sud Sardegna), studente di Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari.

Controlla anche

Matteo Pastorino

A Mamoiada, la sesta edizione del festival San Teodoro Jazz

Al via da oggi (primo settembre) a Mamoiada, la sesta edizione del festival San Teodoro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *