Alexa Unica Radio

Il Duo Bandoneón e Pianoforte in concerto al MusMat di Olbia

Il Duo Bandoneón e Pianoforte formato da Stoyan Karaivanov al bandoneón con Lea Pisani alla tastiera; in concerto oggi (mercoledì 1 settembre) alle 21.30 al MusMat di Olbia.


Duo Bandoneón e Pianoforte: Il ciclo di concerti nella città gallurese a cura dell’dell‘Accademia Musicale Bernardo De Muro con la direzione artistica di Fabrizio Ruggero; prosegue stasera alle 21.30 nella Sala Concerti della Scuola Civica di Musica al MusMat. Il Duo formato dal giovane bandoneónista Stoyan Karaivanov con l’artista francese Lea Pisani allo strumento a tastiera, proporrà un omaggio ad Astor Piazzolla; accanto a pezzi “classici” come “La Rayuela” di Julio de Caro e “Nada” di Josè Damos e Horacio Sanguinetti.

Dopo l’emozionante “Concerto per le vittime dell’incendio di Milmeggiu”; sulle note struggenti del “Flamenco” con l’ensemble formato dal maestro Dario Piga (chitarra) e da Mateo Garriga (cajón); con Mónica Clavijo Barroso (canto) e con la danzatrice María Keck, in un evento speciale lo scorso sabato 28 agosto per ricordare le tredici persone tra cui adolescenti e bambini che persero la vita nel terribile rogo nell’estate di trentadue anni fa; prosegue il ciclo di concerti nella città gallurese; con la direzione artistica di Fabrizio Ruggero e fortemente voluto dall’assessora alla cultura Sabrina Serra.

Il programma musicale

Un’antologia di pezzi celebri di quel “pensiero triste che si balla” – secondo la celebre definizione di Enrique Santos Discepolo; approdato nelle sale da concerto con il Tango Nuevo di un artista “rivoluzionario” come Astor Piazzolla; che ha saputo cogliere e trasfigurare in chiave virtuosistica e personalissima lo spirito del tango argentino.
Ouverture sulle note de “La Rayuela” del violinista, compositore e direttore d’orchestra Julio de Caro (1899-1980) e dell’affascinante “Nada” di Josè Damos e Horacio Sanguinetti. Quasi un preludio per un viaggio alla (ri)scoperta delle creazioni di Astor Piazzolla; da un incalzante “Michelangelo 70” allo struggente “Adios nonino”; passando per “Soledad”, “Los sueños”, “Milonga del Angel” e brani come “Invierno Porteno” e “Verano Porteno”; ispirati al colore delle stagioni. Sul palco del MusMat di Olbia Stoyan Karaivanov e Lea Pisani condurranno gli ascoltatori in un itinerario tra le emozioni; tra appassionati e vertiginosi accenti, ritmi sincopati e melodie indimenticabili.

Le parole dell’assessora

«Sono felice di annunciare che anche quest’anno siamo riusciti a programmare, in collaborazione con l’Accademia Bernardo De Muro; queste bellissime serate musicali all’interno delle attività della Scuola Civica. Come di consueto un appuntamento è dedicato al ricordo delle vittime dell’incendio di Milmeggiu». Ha dichiarato l’assessora Sabrina Serra -. «Con queste serate abbiamo voluto ampliare l’offerta culturale della nostra città all’insegna della buona musica»

I prossimi appuntamenti

I concerti dell’estate organizzati dall’Accademia Musicale Bernardo De Muro a Olbia proseguono con nuovi appuntamenti. Venerdì 17 settembre riflettori puntati sulla violinista Greta Puddu e sul pianista Stefano Curto; per un affascinante dialogo sonoro tra pagine conosciute e rare di grandi compositori.

Ingresso e norme di sicurezza

L’ingresso ai concerti sarà consentito attraverso:
– Certificazione Verde (green pass) comprovante l’inoculazione della prima o seconda dose vaccinale o della guarigione da Sars-Cov-2 (validità 6 mesi);
– referto di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus Sars-Cov-2 (con validità 48 ore).
Per informazioni Accademia Musicale Bernardo De Muro – cell. 349.4077241
su FB: www.facebook.com/Accademia-Musicale-Bernardo-De-Muro-311737719218086/

About Emanuele Loddo

Nato a Carbonia, proveniente da Portoscuso (Sud Sardegna), studente di Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari.

Controlla anche

photo5852913378241132839

L’Hermaea parteciperà ancora alla Serie A2.

Get Widget Il club olbiese Hermaea non si arrende alle difficoltà e conferma la sua …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.