Alexa Unica Radio
bambino a letto con l influenza febbre si misura la temperatura con il termometro al chiuso
bambino a letto con l influenza febbre si misura la temperatura con il termometro al chiuso

Per i pazienti Una App per gestire meglio la febbre

 
 

Metodo innovativo per pazienti e famiglie

‘Applicazione, battezzata “myFever”, è un vero e proprio diario digitale in grado di supportare la gestione della sindrome da febbre periodica da parte dei pazienti e delle loro famiglie, ma che migliora anche la comunicazione medico-paziente.

Progettata e realizzata in co-design, un metodo innovativo che ha coinvolto pazienti e medici con l’obbiettivo di catturare i bisogni della vita reale dei pazienti e delle loro famiglie; la app è una soluzione semplice e creata su misura per i pazienti e per le loro famiglie”.

Fabrizio De Benedetti, direttore del reparto di Reumatologia all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, in un’intervista pubblicata sul sito di Alleati per la Salute (www.alleatiperlasalute.it) il portale dedicato all’informazione medico-scientifica realizzato da Novartis, sottolinea l’importanza della app che è possibile scaricare su smartphone. “Uno strumento molto utile sia per il paziente che per i familiari perché è un supporto continuo nel percorso di monitoraggio del proprio stato di salute” afferma De Benedetti.

Cosa può fare il paziente

“Grazie alla app il paziente può :

  • registrare le caratteristiche degli episodi febbrili,
  • i sintomi associati e la terapia somministrata,
  • ma anche segnalare l’avvenuta assunzione di una o più terapie,
  • favorire la continuità della cura
  • permettere di impostare alert di promemoria per l’assunzione delle terapie, controlli medici o laboratoristici/strumentali”.

C’è poi un’altra funzionalità importante che rende questa applicazione particolarmente utile per i pazienti visto che semplifica questioni pratiche, ma necessarie, come la “condivisione delle informazioni sulla malattia anche a personale non medico specialista, ad esempio per la scuola/insegnanti e/o per il proprio medico di base o pediatra”, osserva il professore.

La digitalizzazione dei dati clinici e terapeutici del paziente, resa possibile dalla app, fornisce al medico un riassunto razionale dell’andamento della malattia.

“Nel diario del paziente il clinico può :

  • visualizzare gli episodi della malattia del paziente in maniera precisa e dettagliata,
  • ma anche i sintomi associati agli episodi (mal di testa, nausea, dolore addominale, afte orali, ecc.) – evidenzia De Benedetti -.

Il sistema inoltre permette di

  • verificare la terapia assunta dal paziente e
  • l’eventuale risposta clinica con anche il valore aggiunto di visualizzare le statistiche periodiche per il monitoraggio del controllo della malattia”.

Tra i servizi di “myFever” c’è anche una lista dei centri clinici specialistici, per pazienti pediatrici e adulti, in tutto il territorio italiano. L’intervento dell’esperto è disponibile su: https://www.alleatiperlasalute.it/salute-20/sindromi-da-febbre-periodica-come-unapp-puo-aiutare-gestirle.

About Stefania Serena Borea

Amante della lettura e della musica. Sono una educatrice e amo la natura.

Controlla anche

Covid, scuola luogo più sicuro

Lo studio: “la scuola è tra i luoghi più sicuri” rispetto al Covid

L’obiettivo: esaminare le evidenze scientifiche della trasmissione del coronavirus Sars-CoV-2 nel contesto scolastico   Lo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *