Alexa Unica Radio
Monreale

Festival Letterario del Monreale: San Gavino 9/12 settembre

Annunciato il programma della terza edizione del Festival Letterario del Monreale. Si terrà a San Gavino dal 9 al 12 settembre. Evento, organizzato dall’associazione culturale “Sorrisi”, con la direzione artistica di Francesca Spanu, ospiterà numerosi esponenti del panorama culturale, editoriale, giornalistico regionale e nazionale

Il Festival Letterario del Monreale giunge alla terza edizione e si prepara ad animare il comune del Medio Campidano nel secondo fine settimana di settembre. Il tema di quest’anno, “Periferie e centri. La cultura dell’incontro”, riflette l’idea portante dell’evento, ossia l’incontro fra pubblico e autori. Saranno quattro giorni densi di incontri, presentazioni, tavole rotonde e laboratori che vedranno alternarsi importanti esponenti del panorama letterario, editoriale, giornalistico isolano e nazionale. Padrino e madrina della terza edizione sono lo scrittore sangavinese Andrea Pau e la scrittrice napoletana Patrizia Rinaldi.

Il Festival è realizzato con il sostegno del Comune di San Gavino Monreale, della Fondazione di Sardegna, del Mondadori Bookstore “I Mulini” di Cagliari e dell’Accademia d’arte di Cagliari. Inoltre, numerose le partnership importanti, tra cui quella con l’associazione culturale “Chine Vaganti”, la Fiera del Libro di Iglesias, l’associazione culturale “Il Club di Jane Austen Sardegna”, il Festival “Dialoghi di carta” di Sardara, la rivista culturale “Antas”.

“Il successo delle due edizioni precedenti è stato per noi uno stimolo a non demordere nonostante le difficoltà, l’impegno gravoso e lo studio attento che l’organizzazione di un festival di questa portata comportano. La partecipazione è andata crescendo nei due anni precedenti. Puntiamo a confermare questa tendenza positiva. Abbiamo lavorato per un anno intero pensando al desiderio di cultura, di svago, all’importanza dell’incontro fra autori e pubblico. Inoltre, alle ricadute positive che l’evento ha sulla comunità e sulle attività commerciali. Le strutture ricettive di San Gavino sono al completo già da tempo per i giorni del festival. Un segnale inequivocabile di gradimento anche da chi arriva da fuori”

Francesca Spanu, direttrice artistica

Il programma

Il Festival Letterario del Monreale inizia giovedì 9 settembre alle 17 nella Casa Mereu. Inizialmente con i saluti dell’amministrazione comunale, della direttrice artistica Francesca Spanu e del vicedirettore Andrea Fulgheri. Presenta Alberto Ibba. Successivamente, per proseguire la serata,, alle 17.30, l’incontro tematico “La Rete – I Festival. Incontro, confronto, introduzione al Festival e scambio di esperienze”.

Partecipano i rappresentanti di alcuni fra i più noti festival letterari isolani e delle associazioni che operano nel settore: Fiera del Libro di Iglesias; Florinas in Giallo; Dall’altra parte del mare (Alghero); Festival dell’Altrove (Guasila); Dialoghi di carta (Sardara); Festival BaB – Bimbi a Bordo (Guspini); Festival Strangius (Serramanna); Club di Jane Austen Sardegna. Il tutto con la moderazione di Andrea Fulgheri.

Alle 18.30, incontro con l’autore Andrea Pau. Quest’ultimo parlerà con Romano De Marco dei romanzi Fiume Europa, Lorenzo Lodato e I conto alla rovescia e Il t3rzo piano. Infine, l’appuntamento serale – in piazza Marconi – è previsto per le 21 con Piergiorgio Pulixi e il suo ultimo romanzo Un colpo al cuore. Introduce Alberto Ibba, dialogano con l’autore Paolo De Angelis, Francesca Spanu e Alessandra Ghiani.

Venerdì 10 settembre

Alle 9:30 presso il Barket Caffè, Giorgio Binnella e Claudia Musio presentano i loro rispettivi romanzi “Le ombre dentro” e “Farfalle nel vento”. Dialogano con gli autori Andrea Fulgheri e Alice Cruccu. Successivamente, alle 11, la Casa Mereu ospita la tavola rotonda “La crisi dell’editoria” con Mauro Morellini (Morellini Editore), Francesco Cheratzu (Condaghes), Giuseppe Podda (Edizioni il Maestrale), Luca Briasco (Minimum Fax), Sara Bilotti, Romano De Marco, Antonio Lanzetta, Alessandro Marongiu e Luca Mirarchi. Modera Eleonora Carta.

Gli eventi pomeridiani riprendono nello Spazio Civis alle 16 con l’incontro “Il giornalismo oggi. Cronache e inchiesta”. Intervengono Claudia Sarritzu, Paolo Mastino, Stefano Lamorgese, Paolo Foschi, Manuel Scordo e Andrea Manunza. Modera Alessandra Ghiani.

Inoltre, alle 17, nella Casa Mereu, Paola Musa e Cecilia Parodi presentano i loro rispettivi romanzi Nessuno sotto il letto e La luce bianca del mattino. Infine, conduce l’evento Sara Bilotti. Alle 18, Gianni Usai presenta il suo romanzo La sesta nota con Patrizia Rinaldi. L’evento è realizzato in collaborazione con il Festival Dialoghi di Carta di Sardara. Per proseguire, alle ore19, Livia Sambrotta presenta Non salvarmi. Dialoga con l’autrice Piergiorgio Pulixi. Alle 20, Luca Ammirati presenta il suo romanzo L’inizio di ogni cosa con Francesca Spanu.

L’ultimo appuntamento della giornata sarà in piazza Marconi alle 21 con la presentazione del romanzo di Remo Rapino Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio, vincitore del Premio Campiello 2020. Introduce Alberto Ibba, dialogano con l’autore Luca Briasco e Andrea Pau.

Sabato 11 settembre

Alle 9.30, presso il Bar Quelleras, Emiliano Longobardi presenta il suo romanzo a fumetti Rusty Dogs. In contemporanea, l’associazione Chine Vaganti presenta l’antologia Cagliari 1970. Intervengono Andrea Fulgheri, Andrea Pau e Daniele Mocci.

Alle 10.30, nella Casa Mereu, Roberta Balestrucci Fancellu presenta il suo romanzo Margherita Hack. In bicicletta tra le stelle. Dialoga con l’autrice Pina Doi. Alle 11.30, Daniele Mocci e Luca Usai presentano Coda di Castoro. Dialoga con gli autori Roberta Balestrucci con la partecipazione della piccola Camilla Spanu.

Si riprende alle 16.30, sempre nella Casa Mereu, con Patrizia Rinaldi, Luca Trapanese e la piccola Alba, che presentano il loro romanzo Vi stupiremo con difetti speciali in compagnia di Andrea Pau. Alle 18, Eva Giovannini presenta la sua graphic novel Oriana Fallaci. Dialoga con l’autrice Luca Briasco.

Alle 19, Cristina Caboni e Francesca Spanu dialogano con Sara Rattaro sulla sua carriera e i suoi romanzi, tra cui Splendi più che puoi e Una felicità semplice. Chiude la giornata Diego De Silva con i relatori Romano De Marco e Patrizia Rinaldi, che andranno alla scoperta della carriera dell’autore fra letteratura e cinema. Appuntamento alle 21 in piazza Marconi.

Domenica 12 settembre

Alle 9.30, presso il Barket Caffè, Giovanni Manca presenta il suo saggio Sergio Atzeni, i quattro passi prima dell’addio. Dialoga con l’autore Rossana Copez. L’evento è realizzato in collaborazione con il Festival Dialoghi di carta di Sardara.
Alle 10.30 si prosegue nella Casa Mereu con Daniele Mocci, che presenta il suo romanzo La memoria delle forbici con Alessandra Mocci e Francesca Spanu. Alle 11.30, Roberto Delogu presenta Blackout con Massimiliano Podda.

Si riprende alle 16.30, sempre nella Casa Mereu, con la tavola rotonda “Dal romanzo alla serie TV”. Intervengono Patrizia Rinaldi, Gabriella Genisi, Diego De Silva e Romano De Marco. Modera Andrea Fulgheri. Alle 17.30, un evento in lingua sarda: Cristian Urru e Francesco Abate presentano Òja, o ma’, traduzione in lingua sarda del romanzo Mia madre e altre catastrofi di Francesco Abate. Moderano Daniele Mocci e Andrea Pau.

Alle 19, Gianluca Morozzi e Gabriella Genisi presentano l loro romanzi Prisma e le regole di Santa Croce. Dialogano con gli autori Romano De Marco e Antonio Lanzetta. Alle 20.30, in piazza Marconi, il reading poetico di Savina Dolores Massa basato sulla silloge E adesso chiediti perché sei rimasta sola, con l’accompagnamento musicale della pianista Liliya Akhmetzyanova.

La terza edizione del Festival Letterario del Monreale si chiuderà in piazza Marconi, dalle 21.30, con Francesco Abate e il suo romanzo I delitti della salina. Dialogano con l’autore Giorgio Pia e Francesca Spanu.

Laboratori

Nel corso del Festival si terranno cinque laboratori gratuiti. Il 9 settembre, alle 10.30, laboratorio di fumetto tenuto da Daniele Mocci, Andrea Pau e Jean Claudio Vinci, destinato a partecipanti dai 9 anni in su (2 ore). Per i minorenni è necessaria l’autorizzazione dei genitori. Alle 15, laboratorio di lettura espressiva curato da Giorgio Binnella (2 ore).

L’11 settembre, alle 9.30, è previsto il laboratorio “Cos’è il Giallo e, soprattutto, come si scrive?”, condotto da Romano de Marco (2 ore). Alle 15, corso di scrittura creativa con Sara Rattaro (un’ora e mezza). Il 12 settembre, a partire dalle 9.30, Romano De Marco curerà il laboratorio “Regole di sopravvivenza per scrittori esordienti” (2 ore).

Tutti i laboratori sono a numero chiuso. È pertanto richiesta l’iscrizione da formalizzare con una e-mail a [email protected].

Mostre

Nei giorni del festival si potranno visitare alcune mostre: al Civis, “Gennas e caras de Santuengiu” del pittore Giacomo Putzu, e presso la Casa Mereu “Non è mai tardi” della pittrice Emanuela Cruccu. Al Civis sarà inoltre visitabile l’esposizione di abiti medievali del periodo giudicale di Eleonora D’Arborea curata dalla Compagnia Medievale di San Gavino Monreale.

Come previsto dalle norme in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, l’ingresso e la partecipazione agli eventi sarà consentito in osservanza delle disposizioni di legge e solo se muniti di green pass. L’organizzazione provvederà a disporre i posti a sedere con il distanziamento previsto dalla normativa.

About Alessio Zanata

Leggo libri. Ascolto la radio.

Controlla anche

TheWalle phStefanoScheda 1

Autunno danza presso il Teatro Massimo e Sa Manifattura

26 EDIZIONE La ventisettesima edizione del festival di danza contemporanea e arti performative Autunno Danza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *