Alexa Unica Radio
Ammerare 1

Teatro d’Inverno, venerdì 20 agosto a Villanova Monteleone


Weekend fra parole e note con In Biddas Noas / Festival Intersezioni 2021 del Teatro D’Inverno a Villanova Monteleone, tra testi classici e contemporanei e il ritmo del rock.

Un fine settimana tra teatro e musica dal vivo quello a Villanova Monteleone, con il Teatro d’Inverno

Teatro e musica a Villanova Monteleone con la prima edizione de In Biddas Noas / Festival Intersezioni 2021 organizzato dal Teatro d’Inverno. La kermesse, dopo l’inaugurazione , con “Edith, entra nel vivo Venerdì 20 Agosto con un fitto carnet di appuntamenti fino al 27 agosto.


Tra gli aperitivi teatrali – alle 18 – nei Giardini della Casa per Anziani Arru-Sogos dedicati ai grandi classici del teatro e della letteratura.

Gli spettacoli al Teatro d’Inverno


Divagazioni filosofiche tra humour e poesia con il duplice appuntamento di venerdì 20 agosto dalle 18 con il “Processo a Socrate” con Piero Nuti. Alle 21.30 a Sa Pigada ‘e su Cantaru – “Fashion Victims” del Teatro d’Inverno (al posto dell’annunciato “Anche oggi mi sento proprio bene”), una commedia nera scritta da Giovanni Follesa con un istrionico Giuseppe Ligios per la regia di Sonia Borsato.


Processo a Socrate” – scritto, diretto e interpretato da Piero Nuti, in scena con Elia Tedesco – si ispira ai celebri “Dialoghi” come all’“Apologia di Socrate” di Platone. L’obbiettivo è ricostruire le accuse contro il filosofo ateniese, reo di “empietà” e di corrompere i giovani.


Riflettori puntati – a Sa Pigada ‘e su Cantaru dalle 21.30 – su Giuseppe Ligios, protagonista di “Fashion Victims” di Giovanni Follesa. Una commedia nera, che segna l’esordio alla regia di Sonia Borsato, sulla vita (e la morte) nella civiltà dell’apparire. La pièce mette a nudo le inquietudini e dubbi di Foffo, un moderno dandy, e di Samantha, “parrucchiera dei vips”. Ma anche di Marina, severa impiegata e di Gabriele, che per sfuggire al contagio si è chiuso in casa, prigioniero delle sue paure.

Sabato 21 Agosto


Il genio plautino e le intuizioni di Galileo sabato 21 agosto alle 18 e alle 21.30 a Villanova Monteleone per un curioso dittico en plein air.


Nel segno della commedia con “Tutta colpa di Plauto / 2000 anni di risate!” di Girolamo Angione, Gian Mesturino e Elia Tedesco. La pièce disegna un itinerario attraverso le opere di Tito Maccio Plauto, per un’indagine sulla figura del servo. L’attore torinese Elia Tedesco si confronta con le diverse sfumature di questo personaggio chiave e con il teatro del grande commediografo.


Spazio poi a “ITIS Galileo / Un minuto di rivoluzione!” del Teatro d’Inverno: uno spettacolo didattico semi-serio preso in prestito dall’omonimo testo di Marco Paolini. Uno scienziato «che ha avuto il coraggio di credere nelle proprie intuizioni.

Domenica 22 Agosto


Un duplice appuntamento fra teatro e musica domenica 22 agosto alle 18 e alle 21.30 per In Biddas Noas / Festival Intersezioni 2021 a Villanova Monteleone. Tra un “Processo per corruzione” e le sonorità contemporanee di Ammerare con il progetto “20_venti tour _ Il suono dei venti”.


Si ispira alle “Verrine” il “Processo per corruzione” della Compagnia Torino Spettacoli, con drammaturgia e regia di Piero Nuti, in cartellone domenica 22 agosto. Sul palco lo stesso Piero Nuti insieme con Elia Tedesco, con una pièce che affronta il tema dell’etica nella politica. Il fenomeno antico della “corruzione” e della decadenza dei costumi, stigmatizzato da Cicerone.


Variazioni in rock con “20_venti tour / Il suono dei venti” di Ammeraredomenica 22 agosto alle 21.30 a Sa Pigada ‘e su Cantaru.

I prossimi appuntamenti del Teatro d’Inverno


Visioni dell’Isola tra echi ancestrali e rimandi alla storia del Novecento – lunedì 23 agosto alle 21.30 a Sa Pigada ‘e su Cantaru – con “La vedova scalza” di Theandric con adattamento e regia di Maria Virginia Siriu. Sotto i riflettori Carla Orrù, che presta volto e voce alla protagonista, Mintonia. Accanto a lei Fabrizio Congia e Andrea Vargiu. Nella Barbagia degli Anni Trenta, Mintonia prova a farsi giustizia da sé, ma nel figlio che porta in grembo e nell’altro già nato, con cui si trasferirà oltre mare, sono i semi della speranza e del perdono.


Una moderna favola in scena – martedì 24 agosto alle 19 a Sa Pigada ‘e su Cantaru – con “La Valle dei Mulini” de Il Crogiuolo. «Nella valle dei mulini nessuno sogna più, da quando sono arrivate le macchine perfette tutto si è fermato, anche il vento ha smesso di soffiare ma esiste ancora una speranza»


Un’avvincente epopea sportiva – mercoledì 25 agosto alle 21.30 a Sa Pigada ‘e su Cantaru – con “Ottavio Bottecchia. Vite in volata” di Abaco Teatro, scritto e interpretato da Tiziano Polese, in scena con Rosalba Piras per un inedito affresco dell’Italia e dell’Europa nella prima metà del Novecento.

Una vita davvero fino all’ultimo respiro – giovedì 26 agosto alle 21.30 a Sa Pigada ‘e su Cantaru – con “Senza Fiato Una risata vi seppellirà. A me la fibrosi cistica. (Forse)” del Teatro del Segno.

Uno spettacolo (auto)ironico e divertente, per una testimonianza in prima persona sulle eccellenze e sui mali “endemici” del sistema sanitario.


Finale in musica – venerdì 27 agosto alle 21.30 a Sa Pigada ‘e su Cantaru
– con il “Viaggio musicale nel cuore del Blues” dell’Irene Loche Trio. Il concerto si trasforma in dialogo con il pubblico, «diventa esperienza, scoperta e approfondimento». Un percorso affascinante dalle origini della musica nata nella regione del Delta del Mississippi, alle sue più recenti evoluzioni e contaminazioni.

About Daniele Mereu

Studente magistrale in Relazioni Internazionali (Studi Euro-Mediterranei) presso l'Università di Cagliari. Laureato in Scienze Politiche e diplomato in Relazioni Internazionali per il Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.