Alexa Unica Radio
Drusilla Foer

“Eleganzissima”: 19/08 a Porto Rotondo, Alghero e Oristano

Drusilla Foer in “Eleganzissima” in tournée nell’Isola sotto le insegne del CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna. Un intrigante recital, una (auto)biografia d’artista tra ricordi e aneddoti di una “vita straordinaria” e un’antologia di canzoni indimenticabili.

Tra parole e note con “Eleganzissima”, l’affascinante recital di Drusilla Foer in cartellone giovedì 19 agosto alle 21 a Lo Quarter di Alghero; venerdì 20 agosto alle 21 all’Anfiteatro “Mario Ceroli” di Porto Rotondo ad Olbia; infine sabato 21 agosto alle 21 in piazza Eleonora d’Arborea a Oristano. Una breve e intensa tournée inserita nella programmazione dell’Estate 2021, nell’ambito della Stagione di Prosa Musica Danza e Teatro Circo organizzata dal CeDAC / Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal Vivo in Sardegna.

Sotto i riflettori l’aristocratica Drusilla Foer, si racconta quasi sfogliando le pagine di un diario tra incontri indimenticabili e aneddoti curiosi. Creatura nata dalla fantasia di Gianluca Gori, raffinata maestra di stile e regina del jet set internazionale, con frequentazioni importanti e interessanti nel mondo dello spettacolo e della cultura.

Storia di una vita straordinaria, vissuta fra la Toscana, Cuba, l’America e l’Europa. Vita costellata di frequentazioni e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, fra il reale e il verosimile. Con un’antologia di canzoni per restituire le atmosfere delle diverse città europee e del mondo. Condita da emozioni legate a singoli, preziosi istanti di un’esistenza movimentata nel segno dell’eleganza e della bellezza.

Brani celeberrimi

Sulle note di brani celeberrimi: “The Sound of Music” dal fortunato e omonimo musical di Richard Rodgers e Oscar Hammerstein II; “Un uomo e una donna” di Francis Lai, dalla colonna sonora del celebre film di Claude Lelouch; “O que tinha de ser” di Tom Jobim e Vinicius de Moraes; “Life on Mars?” di David Bowie, tra citazioni di Amy Winehouse e Giuni Russo, Giorgio Gaber e Enzo Jannacci, Lelio Luttazzi ed Elton John, Don Backy e perfino Charlie Chaplin; le “romanze” di Francesco Paolo Tosti e Gabriele D’Annunzio; le “canzoni di Milly”.

Drusilla Foer si lascia trasportare dai ricordi e conduce il pubblico nel suo universo scintillante, nei salotti dell’alta società e nei locali più alla moda del momento. Sul palco con l’artista, due musicisti: Loris Di Leo (che ha curato anche gli arrangiamenti dello spettacolo) al pianoforte e Nico Gori al clarinetto e sax cui è affidata la colonna sonora velata di sottile malinconia.

La poliedrica cantante, attrice, autrice, creatura dell’immaginario che ormai risplende di luce propria, perfettamente a suo agio a teatro, come al cinema e in televisione. Da “Magnifica Presenza” di Ferzan Özpetek a “The Show Must Go Off” di Serena Dandini su La7; da giudice di “Strafactor”, a editorialista per “Matrix Chiambretti” su Canale 5. Ospite fissa di “#CR4 La Repubblica delle Donne” in prima serata su Rete 4; di “Ciao Maschio” in seconda serata su Rai 1; musa e diva da copertina per Wired, Life e Vogue; è star di culto anche sul web, con oltre 400mila followers fra Instagram e Facebook.

Biografia

Una dama del bel mondo, ribelle e anticonformista in gioventù, ironica e irriverente nello splendore della maturità, naturalmente engagée in difesa di cause importanti. Sottile confine tra verità e finzione. Può concedersi la libertà di dire quel che pensa, senza doversi troppo preoccupare di moralistiche censure da parte dei “benpensanti”. Affronta con nonchalance, ma anche con piena consapevolezza, le questioni più delicate e scottanti del presente, con acute (e argute) riflessioni tra etica e politica.

Un calendario per Anlaids (2013) e la partecipazione a “Fare Bene Fa Bene”. Una serata dedicata alle Donne di Merito promossa da The Circle di Annie Lennox nell’ambito del WeWorld Film Festival 2016. I “Diversity Media Awards 2017” e il ruolo di presentatrice per il Premio Antinoo, indetto dalla Action Academy di Maria Grazia Cucinotta ai Cinecittà Studios a Roma.

L’eclettica artista si è cimentata anche con la lettura della “Recherche” di Marcel Proust (2018) con il progetto di Stefano Massai dedicato allo scrittore francese. Uno dei capolavori della letteratura europea del Novecento, per trasformarsi in “Venere Nemica” sulla scena per la regia di Dimitri Milopulos.

Un vasto programma

Drusilla Foer approda nell’Isola per un triplice appuntamento sotto le stelle tra humour e grazia, con uno squisito divertissement capace di far sorridere e pensare. “Eleganzissima” è «un mish-mash emotivo e musicale», che riflette i molteplici talenti e l’intelligenza della vita e del mondo di una nota e apprezzata icona di stile al principio del terzo millennio.

Tra i brani della sua personalissima antologia di canzoni, anche la splendida “My Favorite Things” di Rodgers Hammerstein; una rilettura di “I Will Survive”, la hit portata al successo da Gloria Gaynor e ritenuta comunemente un inno al divertimento.

La direzione artistica dello spettacolo è di Franco Godi, compositore per la pubblicità, per la tv e per il cinema fin dagli anni ’60, scopritore e artefice dell’hip hop di successo in Italia dagli anni ’90 in poi, qui in veste di produttore con la sua Best Sound.

About Alessio Zanata

Leggo libri. Ascolto la radio.

Controlla anche

OlbiOlbia: concerti di jazz e tango argentino

Olbia: due concerti di jazz e tango argentino

I concerti: “Vilsait Jazz Band” tra le atmosfere de “La New Orleans degli anni ’20” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *