Alexa Unica Radio
test medicina 2021, 3 settembre

Test Medicina 2021: tra novità e conferme

Venerdì 3 settembre, questa la data per il test di Medicina 2021

Venerdì 3 settembre candidati provenienti da tutta Italia sosterranno il test di Medicina 2021. Per conquistare uno dei 14.020 posti previsti dal bando ministeriale di quest’anno accademico, come sempre, è necessario superare la prova a numero chiuso. Questa la consueta procedura per poter accedere ai sei anni di corso di laurea in Medicina e Chirurgia. La data è la stessa per tutte le università pubbliche, mentre in quelle private le date variano in base all’ateneo e solitamente si tengono prima dell’estate. Il 28 settembre sarà pubblicata la graduatoria nazionale.

In particolare per superare il test di Medicina 2021 bisogna completare 60 domande a risposta multipla in 100 minuti totali. La prova inizierà alle 13 contemporaneamente in tutte le università. Gli argomenti dei quesiti sono così ripartiti:

  • 12 domande di cultura generale
  • 10 domande di logica
  • 18 domande di biologia
  • 12 domande di chimica
  • 8 domande di fisica e matematica.

Nel bando pubblicato dal Ministero dell’Istruzione sono indicati anche i temi a cui prestare più attenzione. Tra gli altri, per la biologia: chimica dei viventi, genetica, molecole organiche, ereditarietà, anatomia e omeostati. Per chimica: materia, legge dei gas perfetti, struttura dell’atomo, legami chimici, chimica inorganica, cinetica, acidi e fondamenti di chimica organica. Allo stesso tempo per fisica: misure, meccanica dei fluidi, termodinamica, elettrostatica e cinematica. Per la matematica: insiemi, algebra, geometria, probabilità e statistica. Si calcola 1,5 punti per ogni risposta esatta, zero per quella non data e -0,40 per ogni errore.

Ancora più importante tra le cose da ricordare, per il giorno del test, oltre a un documento di riconoscimento e alle ricevute di iscrizione e pagamento rilasciate da Universitaly, tutti i candidati dovranno avere con sé la mascherina. Infatti, anche quest’anno, la pandemia Covid-19 costringe a prove distanziate e rispondenti a tutte le misure di sicurezza. La principale novità del 2020 sarà l’obbligo di svolgere fisicamente il test nella sede più vicina al proprio luogo di residenza, indipendentemente dalle preferenze registrate. Solo dopo la graduatoria ufficiale ogni candidato vincitore si sposterà nell’università da lui richiesta.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Parisi, premio Nobel fisica 2021

Nobel per la fisica 2021 a Giorgio Parisi

Giorgio Parisi, fisico teorico dell’Università Sapienza di Roma   Premio Nobel per la fisica 2021 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *