Alexa Unica Radio
construction 1210677 1920
construction 1210677 1920

Serviranno 90 miliardi per la riduzione delle emissioni

Servirà una spesa di 90 miliardi annui per raggiungere gli obbiettivi di riduzione delle emissioni fissati dall’Unione Europea per il 2030.

Blackrock ha stimato una spesa di 90 miliardi di euro per ammodernare le infrastrutture e centrare gli obbiettivi europei

L’Unione Europea si è dimostrata più volte sensibile al tema ambientale, e per questo ha fissato obbiettivi molto ambiziosi per il 2030. Il piano è di raggiungere un abbattimento del 55% delle emissioni entro il prossimo decennio. Per ammodernare gli stati europei è stata prevista una spesa di oltre 90 miliardi di euro, solo per quanto riguarda le infrastrutture.

Questa è la stima formulata dalla società di investimenti statunitense Blackrock, che ha così evidenziato come ad obbiettivi ambiziosi debbano corrispondere investimenti altrettanto ambiziosi. Il settore delle costruzioni è importantissimo per l’abbattimento delle emissioni. Secondo delle stime del World Green Building Council, l’edilizia, prima della pandemia, partecipava per il 39% alle emissioni di anidride carbonica nell’aria.

Un futuro votato alla progressiva riduzione delle emissioni

Questo trend è sicuramente destinato a cambiare. Sempre più realtà hanno mostrato di puntare su soluzioni più green per la costruzione. Soluzioni che prevedono un basso impatto di carbone e che hanno fatto registrare una riduzione del 56% delle emissioni di CO2 tra il 2014 e il 2016.

In particolare il gruppo Webuild ha adottato soluzioni molto più green rispetto al passato, che vanno dall’utilizzo dei nastri trasportatori per la movimentazione delle materie all’uso del fotovoltaico. Tra i fiori all’occhiello della compagnia possiamo citare il Ponte San Giorgio di Genova e il Sydney Metro Northwest.

Entrambe le infrastrutture presentano una riduzione considerevole dell’impatto ambientale, a Genova per esempio sono stati riutilizzati il 100% di rifiuti di scavo. Un trend che lascia ben sperare per il futuro, e che si rivelerà determinante per il futuro del pianeta.

About Daniele Mereu

Studente magistrale in Relazioni Internazionali (Studi Euro-Mediterranei) presso l'Università di Cagliari. Laureato in Scienze Politiche e diplomato in Relazioni Internazionali per il Marketing.

Controlla anche

green pass

Draghi firma il Dpcm sul green pass: valido dal primo luglio

E’ stato firmato dal premier Mario Draghi il Dpcm che definisce le modalità di rilascio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *