Alexa Unica Radio

Laboratorio 2050, in arrivo linea d’abbigliamento green

Arriva “Oso”, linea d’abbigliamento sostenibile realizzata da sartorie sociali. Disegnati dai giovani del Laboratorio 2050, i capi in cotone Gots, fibra di bambù e alga saranno venduti nei negozi NaturaSì.

Unisce il rispetto dell’ambiente, il sostegno alle persone più fragili e la tutela dei diritti dei lavoratori, puntando sui giovani. Si chiama ‘Oso – Vestire etico e inclusivo’ ed è la nuova linea di abbigliamento in vendita nei negozi NaturaSì. Un made in Italy che punta sull’etica. “E’ una linea di abbigliamento ‘speciale’ perché pensata e disegnata dai giovani del nostro Laboratorio 2050 nel rispetto dell’ambiente, utilizzando solo tessuti di cotone certificati Gots (Global Organic Texil Standard), fibre di bambù ed alga, prodotta e confezionata da una rete di sartorie sociali. Perché pensare bio per noi significa anche questo: non lasciare indietro nessuno e rifiutare ogni tipo di sfruttamento”, commenta Fausto Jori, amministratore delegato di NaturaSì.

Del resto la scelta di NaturaSì quest’anno è stata proprio quella di aprirsi di più ai giovani. Lo ha fatto con una serie di iniziative sviluppatesi dentro l’azienda stessa, con la nascita di Laboratorio 2050.”Perché il miglior modo di sensibilizzare i giovani è coinvolgerli e ascoltarli”, precisa Jori.

Il progetto sociale

L’azienda ha dato corpo all’impegno sociale con il progetto ‘Naturabile’, a sostegno dell’inclusività, dell’ecosostenibilità e dell’eticità con particolare attenzione alla fragilità fisica ed emotiva. Da questi presupposti è scaturita la collaborazione di NaturaSì con la Fondazione Corte delle Madri di Bereguardo, Quid, Made in Goel e Fatto a Scampia per una nuova linea di abbigliamento green ed etica, ideata e disegnata dai giovani, che hanno scelto anche il marchio ‘Oso – Vestire etico e inclusivo’ per sottolineare la voglia di “osare per realizzare il cambiamento”, e confezionata da questa rete di sartorie sociali.

I capi Oso sono pensati per essere indossati tutto l’anno e rinnovati ad ogni stagione con accessori e tinture vegetali che saranno presenti nella collezione autunnale. Nella produzione vengono inoltre utilizzati esclusivamente tessuti ecosostenibili, tra cui il cotone biologico e il SeaCell, ricavato dalla lavorazione delle alghe brune.

About Mattia Atzeni

Amo addentrarmi negli infiniti universi creati dal Cinema. Respiro agonismo seguendo e praticando vari sport. Amo la musica vintage e lo stile retrò.

Controlla anche

Turismo consapevole: non solo un trend

Il nuovo trend del turismo consapevole influenza pesantemente il mercato, spingendo gli operatori del settore …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *