Alexa Unica Radio
Retinopatia diabetica
Retinopatia diabetica

Retinopatia diabetica, 7% dei diabetici va incontro a cecità

Prevenzioni e controlli periodici perché il paziente diabetico ha una vista perfetta, la retinopatia nel frattempo è andata avanti.

“Dei quasi 4 milioni di italiani con diabete, circa 1,2 milioni – pari al 30% convive con la retinopatia diabetica. Di questi, un 6-7% a causa della malattia perde la capacità visiva. Fondamentali prevenzioni e controlli periodici perché il paziente diabetico ha una vista perfetta. Da un giorno all’altro improvvisamente non vede più perché la retinopatia nel frattempo è andata avanti, lentamente.

Tuttavia, rispetto a 10 anni fa, se interveniamo in tempo possiamo prevenire la perdita visiva. Dobbiamo intercettare la patologia prima che si manifestino i sintomi, altrimenti possiamo fermare la malattia ma quello che abbiamo perduto è impossibile recuperarlo.

Lo spiega Edoardo Midena, segretario generale della Società italiana della retina, in occasione del Congresso nazionale Sir. Obiettivo della due giorni: fare il punto su screening, fattori di rischio, diagnosi differenziali, tecniche chirurgiche e nuovi farmaci per le patologie che colpiscono la retina.

A differenza della degenerazione maculare, altra patologia della retina che colpisce chiunque dai 65 anni in su, i soggetti più a rischio di retinopatia diabetica sono appunto le persone con diabete e ipertensione arteriosa.

Non tutti i pazienti con retinopatia diabetica rischiano di non vedere più, “tuttavia un 6-7% di loro – sottolinea Midena, che è anche direttore della Scuola di specializzazione in Oftalmologia dell’Università degli Studi di Padova – ha una perdita visiva invalidante, fino alla cecità. Fortunatamente, grazie ai nuovi farmaci intravitreali possiamo gestire meglio e tenere sotto controllo la malattia, senza troppe limitazioni per i nostri pazienti”.

L’ultimo Congresso Sir, appena concluso, è stato l’occasione per parlare delle più importanti novità in campo diagnostico e terapeutico.

About Chiara Carboni

Studentessa presso l'Università di Cagliari - Beni Culturali e Spettacolo. Appassionata di cinema, arte e musica. Ogni tanto mi piace immergermi nelle meraviglie della nostra Terra.

Controlla anche

Test rapidi Hiv, riapre il servizio a Cagliari

Da venerdì 16 luglio riparte il servizio di test rapidi offerto da Lila Cagliari. Per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *