Alexa Unica Radio
auto del futuro
auto del futuro

L’auto volante è realtà o solo l’illusione di Icaro e Dedalo?

Il prototipo della Klein Vision, l’AirCar, ha completato il suo primo volto interurbano. Si tratta di un veicolo, dotato di ali e di motore targato BMW, in grado di raggiungere i 2500 metri di altezza

Quasi quarant’anni fa l’immaginazione di Ridley Scott faceva sfrecciare auto volanti nel cielo di Los Angeles. Le vetture, senza ali, alzandosi scattanti in mezzo a strade affollate e trafficate, volavano tra i grattacieli per poi atterrare con facilità ovunque fosse necessario.

Oggi l’auto volante è una realtà, ma è piuttosto lontana da quelle pilotate di Harrison Ford nel film. Innanzitutto l’auto volante creata è dotata di ali. Inoltre è necessario disporre di una pista, di minimo 300 metri, per effettuare manovre le di decollo e di atterraggio. Insomma, difficilmente si può immaginare di avere un’intera porzione di autostrada per farlo con comodità.

Struttura e funzionamento dell’AirCar

Comodità a parte, l’AirCar è un ‘autoplano’ dotato di un motore da 1,6 litri targato  BMW e uno chassis simile alle supercar moderne, dove l’alettone posteriore della modalità aereo resta attivo su strada, aiutando così l’aerodinamica generale. Per alimentarla basta del normale carburante disponibile in qualunque pompa di benzina. Il suo creatore, Stefan Klein, ha annunciato che l’autonomia del modello, in fase di test, è di circa 1000 Km. Invece le altezze già raggiunte sono intorno ai 2500 metri. Servono 2 minuti e 15 secondi per trasformare l’auto in aereo. Quando non vola, le ali si piegano lungo le fiancate. In volo, il veicolo raggiunge una velocità di crociera di 170 km/h. Può trasportare due persone, con un limite di peso combinato di 200 kg, ma a differenza dei prototipi di droni-taxi, non può decollare e atterrare verticalmente e richiede una pista.

Prototipi e nuovi modelli

In modalità vettura, attualmente sono disponibili solo 2 posti, ma la stessa Klein Vision promette versioni più spaziose e addirittura un modello anfibio. Anche nella motorizzazione, si sta già pensando a motori più potenti, dato che i prossimi esemplari avranno una velocità di crociera attorno ai 300 Km l’ora.

Parliamo di costi

Inutile dire che sarà un veicolo molto esclusivo, non solo per il suo prezzo, ma anche per le regolamentazioni che dovrà rispettare. Sul costo dell’auto non si hanno notizie, ma sarà sufficiente sommare il valore di una supercar a quello di un aereo per rendersi conto che serviranno tanti, tantissimi, soldi.

About Camilla Maccioni

Classe 2003, futura diplomata al liceo classico (almeno così si spera). Oltre alle lingue morte si dedica allo studio della chitarra classica e sogna di poter diventare concertista. La scrittura l'ha sempre affascinata, e per questo si sta avvicinando, a piccoli passi, al mondo giornalistico.

Controlla anche

Dei poliziotti che effettuano dei controlli

Coronavirus, boom di denunce. Per Pasqua checkpoint sulle strade

Get Widget Nonostante i continui richiami per far rimanere a casa le persone, ci sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.