Alexa Unica Radio
fortnite 4129124 1920
fortnite 4129124 1920

Promesa è il videogioco italiano dell’anno

Promesa è stato incoronato videogioco italiano dell’anno ai Italian Video Game Awards. La cerimonia, tenutasi al Museo delle Navi Antiche di Pisa, da anni premia le eccellenze italiane nella produzione di videogiochi.

La cerimonia, organizzata da IIDEA e Toscana Film Commission, ha visto la partecipazione di diversi ospiti istituzionali

Organizzati grazie al contributo di IIDEA e Toscana Film Commission, gli Italian Video Game Awards nascono per premiare le eccellenze italiani nella produzione di videogames. L’evento ha visto la partecipazione come co-conduttore di Dario Marchetti (Rai News 24) coadiuvato dalla nota giornalista britannica Aoife Wilson (Eurogamer.net).

La premiazione ha visto trionfare “Promesa” come Best Italian Game, un riconoscimento che offrirà ad Eremo (collettivo di artisti con sede a Milano) un importante vetrina sulla scena internazionale del gaming.

Cinque le categorie in gara agli Italian Video Game Awards

Oltre al Best Italian Game, vinto da “Promesa“, sono stati assegnati anche i premi Best Italian Debut Game, Best Innovation, Outstanding Italian Company, Outstanding Individual Contribution, vinti rispettivamente da Team Soletude, Johnny Dale Lonack, Santa Regione e Mauro Fanelli.

L’edizione 2021 della cerimonia, svoltasi in presenza dopo un anno in modalità digitale, ha mostrato un grande potenziale per la produzione dei videogiochi Made in Italy. Questo fattore ha complicato non poco il lavoro della giuria internazionale, che si è trovata a scegliere tra tantissimi progetti più che validi.

Una menzione particolare a tal proposito meritano le categorie Outstanding Italian Company e Best Innovation, che si sono distinte per la complessità valutativa.

Un “problema” che fa ben sperare per il futuro di un settore destinato a diventare sempre più centrale nei prossimi anni.

About Daniele Mereu

Studente magistrale in Relazioni Internazionali (Studi Euro-Mediterranei) presso l'Università di Cagliari. Laureato in Scienze Politiche e diplomato in Relazioni Internazionali per il Marketing.

Controlla anche

notte oscar

Due ragazze sarde alla Notte degli Oscar dei matrimoni

Un settore, quello dei matrimoni, che porta turisti affascinati da mare e nuraghi Due manager …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *