Alexa Unica Radio
IMG 20210703 212932
IMG 20210703 212932

Intervista a Giovanni Dovis dei The Churchill’s Finger

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Intervista a Giovanni Dovis dei The Churchill's Finger
/

Il Trofeo Scrambler di Sinnai è stato il palco per i “The Churchill’s Finger” band di Torino che si è esibita nella prima serata del 3 luglio. Un evento dedicato alle moto che ha coinvolto l’intera città metropolitana di Cagliari

I The Churchill’s Finger sono una garage band moderna indipendente di Torino (Italia), con radici anni Sessanta e principalmente influenzata da una varietà di generi come Rhythm’n’Blues, Psych, Soul e New Wave. Set di quattro elementi (batteria, chitarre, basso e tastiere), ognuno con diverse esperienze musicali che contribuiscono ad un suono inconfondibile. La band sale sul palco nel 2018 con l’EP autoprodotto Railroads, seguito dall’album Summer Machine nel 2020, entrambi disponibili su Spotify e su tutte le principali piattaforme di streaming. Strane esibizioni dal vivo, tra cui canzoni e cover originali, fondono radici retrò e sonorità moderne.

Un vero e proprio after party da godere appieno in ogni sua sfaccettatura, dedicato certamente ai Tesserati FMI e ai motociclisti, ma anche a tutti gli appassionati e curiosi. Il loro ultimo singolo è Wonder uscito il 20 aprile

Un weekend targato Motocicli Audaci all’insegna del divertimento, della musica e della convivialità, con un’attenzione per la cucina: tutto il food verrà gestito da Impasto, con occhio attento al chilometro zero e alla territorialità, in collaborazione con RedBull per la parte drink. 6000 metri quadrati di paddock con piloti, stand e giochi, nella cornice suggestiva di una cava alle proprie spalle. Dal sulcis, il dj e fondatore di Sa Raza Ruido, da Torino la band Churchill’s Finger, capitanata da Giovanni Dovis, designer del centro R&D Honda.

Wonder

The Churchill’s Fingers

Remaining in my bed just makes me wonder
Bout the love we lost just makin’ thunder

About the thoughts on the clue
About the life we should live
About what makes us so crue

lIt makes me Wonder
It makes me Wonder

Conditions ain’t so free as we used to live, yeah
All in all we’d think bout life indeed

And when I’m talkin’ to you about those things makes everything blue
The only way is to be as all the thoughts works nothing for (You and me)

It makes me Wonder
It makes me Wonder

And there should be not lies
When we’re gonna die

Frankly talking we deserve no air
Not even a glass of wine
Not even sex with her

But if we keep stay on the clue
Or we promise what will do
Then we’ll see from the top of the blue

And everything that will come should be better than dawns
Or just like love takes shelter in our own.

It makes me Wonder
It makes me Wonder

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

camminare

L’Europa si abbraccia camminando dopo tante distanze

It’s Walking Time, è tempo di camminare e di rimettersi in moto, il Centro Sportivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *