Alexa Unica Radio
TIMVISION SKAMItalia2
TIMVISION SKAMItalia2

Con Skam Italia si eliminano tutti i tipi di discriminazione

Skam Italia: la religione che si pratica non fa la differenza

Skam Italia è una serie tv italiana (2018) creata da Ludovico Bessegato e prodotta da
Cross Productions. Pregiudizi: l’ironia per combattere le violenze islamofobiche. Racconta la vita giornaliera di alcuni studenti di un Liceo di Roma, affrontando diverse tematiche sociali tipiche dell’adolescenza, interfacciandosi anche con la discriminazione in generale. E’ una dramma adolescenziale e inoltre parte del franchise di Skam, che prese vita dall’omonima versione norvegese nel 2015.

Sana come protagonista

Ogni stagione è dedicata a un personaggio che deve superare una propria situazione di vergogna, infatti “skam” significa proprio vergogna, che lo porta a isolarsi dalla famiglia e dagli amici. Però si accorgerà che riuscirà a uscirne solo chiedendo aiuto e
condividendo i propri drammi e problemi con i propri coetanei ed educatori. Per ora questa serie è divisa in 4 stagioni; l’ultima è dedicata a Sana, interpretata dall’attrice Beatrice Bruschi. E’ una ragazza italiana di seconda generazione musulmana praticante.

the 1621517 480

Ha un carattere per certi versi chiuso e spigoloso e nasconde tante insicurezze e fragilità, pronte a emergere quando la sua vita comincia ad intersecarsi e scontrarsi con lo stile di vita occidentale delle sue compagne di scuola. A tutto questo si aggiunge anche un reale interesse amoroso per un ragazzo musulmano ma non praticante.

Una libera scelta

Indossare quel velo per Sana è una libera scelta, un gesto spontaneo, non è assolutamente sottomessa. La cosa che mi ha colpito è proprio il fatto che Sana, nonostante i giudizi e le risate altrui che spesso si verificano nei suoi confronti, va avanti per la sua strada e le sue scelte. Questo ci aiuta a capire che prima di giudicare una persona bisogna prima conoscerla, entrando nella sua vita con rispetto e discrezione; infatti le apparenze ingannano e portano a farsi un’idea sbagliata su qualcuno.

Una ragazza come le altre

Questa stagione, quindi, rappresenta a tutti gli effetti la stagione della maturità; Sana è una ragazza normalissima, come tutte le altre, che di diverso ha solamente la fede praticante.
Consiglierei di guardare questa serie poiché si trattano diversi temi importanti come il bullismo, l’omosessualità, la malattia mentale, quindi temi abbastanza attuali e da non sottovalutare, specialmente durante l’adolescenza. Inoltre apre la mente, facendo capire che non esistono differenze da persone a persone, siamo tutti uguali e non devono continuare a verificarsi episodi di discriminazioni.

https://www.governo.it/it/costituzione-italiana/principi-fondamentali/2839

Storie che affrontano gli stessi temi

RILANCI
Le ragazze del centralino: dramma (2017)
-progresso e uguaglianza
Elite: dramma adolescenziale-thriller (2018)
-uguaglianza e accettazione

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *