Alexa Unica Radio
rinaldo pinna 284109

La rassegna di “Tra Cortili, Giardini e Piazzette”

Domenica 27 Giugno 2021, l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno inaugura la seconda edizione della rassegna “Tra Cortili , Giardini e Piazzette”, presso la Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche di Cagliari


Si tratta di un ricchissimo insieme di spettacoli dal vivo progettati in collaborazione con il Circolo Ricreativo dell’Università degli Studi di Cagliari, la Facoltà di Scienze Economiche, Giuridiche e Politiche. Inoltre hanno collaborato la Regione Autonoma della Sardegna, l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport, e il Ministero della Cultura. Questa è una manifestazione che ha visto la commistione di diverse iniziative positive, tra cui il voler debuttare in uno spazio caratterizzato dalla poliedrica fruibilità.

Il cartellone della rassegna

Il cartellone proposto abbraccia musica, recital e laboratori per aprirsi ad un pubblico vasto e diversificato, portando sulla scena i migliori artisti della nostra isola unitamente a eccellenti nomi del panorama internazionale. Un programma che conferma l’obiettivo di Palazzo d’Inverno: l’inclusione di un pubblico diffuso e lo sfruttamento responsabile dei luoghi. Senza dimenticare la riqualificazione dell’immagine della città e la promozione del dialogo tra autori e popoli diversi.

I territori della Marmilla

La rassegna “Tra Cortili , Giardini e Piazzette” proseguirà nei mesi di agosto e settembre, seguendo un calendario caratterizzato dal decentramento territoriale. Gli appuntamenti, infatti, si svolgeranno nei comuni aderenti al Consorzio Due Giare, localizzati nella zona della Marmilla.

Ecco tutti gli appuntamenti della rassegna

Venerdì 2 Luglio, alle ore 20.00, il live “The Rocies” che vede sulla scena Anabel Rodriguez, Stefano Casti, Andrea Sanna e Nicola Vacca. Sarà uno spettacolo dove la musica e le parole si fondono in un repertorio che intreccia il Soul/R&B e alcuni elementi del Bolero cubano. Il messaggio che si vuole far passare punta alla positiva evoluzione umana in un’ottica inclusiva socio/culturale tra i popoli.
Domenica 4 Luglio alle ore 20:00, sarà poi la volta dello spettacolo “Original Latin Project “Time to Live”. Un imperdibile concerto di un gruppo, il cui prodotto musicale sboccia in un sound con ritmiche latine moderne e melodie mediterranee.

Spazio ai laboratori

Spazio ai laboratori giovedì 8 Luglio, sempre a partire dalle ore 20.00, con “Sonheros – Musica Callejera – suonare con i piedi” a cura del maestro Rinaldo Pinna. Suonare insieme fa sì che la musica diventi strumento di condivisione; estemporanea esperienza per unire e comunicare. I partecipanti scoprono così che si può suonare con gli altri anche conoscendo pochi accordi, o semplicemente battendo il tempo all’unisono. Così, si diventa protagonisti di un ensemble spontaneo in cui domina l’emozione e l’energia positiva.

“L’Effimero Meraviglioso”

Si prosegue sabato 10 Luglio con il recital firmato dalla compagnia l’Effimero Meraviglioso “Anche oggi mi sento proprio bene” con Rossella Faa e Luigi Tontoranelli. Un raffinato divertissement teatral-musicale per riflettere con ironia sugli aspetti paradossali e tragicomici del quotidiano. La pièce originale sposa teatro e musica, ironia e poesia per tracciare un bizzarro affresco della società tra vizi e rare virtù. Verranno messe in luce arroganza e fragilità, temerarietà e coraggio di donne e uomini come sospesi sulla vertiginosa giostra delle passioni. Domenica 11 Luglio, a partire dalle ore 19.00, il secondo appuntamento con il laboratorio per tutti “Sonheros – Musica Callejera suonare con i piedi” a cura del maestro Rinaldo Pinna.

“Edith la Voce dell’Anima”

Venerdì 23 luglio alle ore 20.00, sarà poi la volta del live “Edith la Voce dell’Anima” firmato da Officinacustica Ets. Lo spettacolo nasce per far rivivere il mito dell’icona francese, nel centenario della sua nascita. Un ritratto musicale e poetico dell’artista. Una passeggiata per Parigi alla ricerca dei luoghi dell’anima che la sua voce e le sue canzoni hanno saputo così bene illuminare.

La chiusura della rassegna

Infine, sabato 24 e domenica 25 luglio, chiuderà la rassegna la straordinaria e indiscussa star Irina Arozarena con due diversi live che rappresentano il fiore all’occhiello nel panorama delle sperimentazioni di integrazione linguistica e ritmica. Il 24 Luglio alle 20.00 Irina Arozarena con Paolo Iurich e Jose Ramon Caraballo Armas presenta “La Reina de la noche”: un incantevole spettacolo sul filo delle più ricercate sonorità cubane.

L’ultimo appuntamento

E per concludere, domenica 25 Luglio alle ore 20.00, la stessa formazione propone “La Cubana canta Napoli”, un travolgente omaggio alla canzone classica napoletana in musicalità cubana, tra bossa, bolero, son, chacha e rumba.

About Camilla Maccioni

Classe 2003, futura diplomata al liceo classico (almeno così si spera). Oltre alle lingue morte si dedica allo studio della chitarra classica e sogna di poter diventare concertista. La scrittura l'ha sempre affascinata, e per questo si sta avvicinando, a piccoli passi, al mondo giornalistico.

Controlla anche

Elena Pau, 15 luglio, Notte rossa

“Notti colorate”: storie di vita, d’arte e di commercio

Questa settimana per “Notti colorate”: giovedì 15 luglio ci sarà la “Notte Rossa” Prosegue la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *