Alexa Unica Radio
drone
drone

Arresto cardiaco in un campo sportivo: in arrivo il kit salvavita con un drone

Al via il progetto di Sis 118 per salvare vite nei campi sportivi dilettantistici e amatoriali

L’arrivo nei luoghi in cui si verifica un arresto cardiaco di droni con defibrillatore inviati e guidati dalla Centrale Operativa 118. Questo è il progetto di ‘cardioprotezione area tempo dipendente della comunità nazionale’ denominato Sanitary Emergency Urban Air Mobility (SEUAM).

Dopo l’arresto cardiaco di Christian Eriksen agli europei di calcio si è aperto il tema di come salvare la vita agli atleti. Se nei campi di calcio di squadre professionistiche è presente un defibrillatore, non è così per i campi di squadre dilettanti. Dato che è molto difficile che siano presenti in ogni luogo sportivo a causa del costo elevato, è giunta l’idea del drone. Un drone che porta un kit salvavita, con defibrillatore, nei pressi del campo dove è avvenuto il malore all’atleta.

Le dichiarazioni di Balzanelli

 “Si tratta di guadagnare tempo – spiega Mario Balzanelli, Presidente Nazionale della Società italiana sistema 118 (SIS 118) – o queste vite si perdono. Occorre effettuare immediatamente il massaggio cardiaco ed erogare la scarica elettrica di un defibrillatore entro i primi 3 – 5 minuti dalla insorgenza dell’arresto. La salvezza può venire dal cielo con i droni che portino immediatamente un defibrillatore dove serve, sugli scenari di arresto cardiaco improvviso, oppure anche emoderivati (es. plasma) in caso di evento traumatico gravissimo in cui vi sia shock emorragico”.

“Riteniamo indispensabile e indifferibile predisporre e sperimentare a breve un sistema di soccorso avanzato pre-ospedaliero che metta a disposizione di chiunque un defibrillatore che arrivi nel posto giusto, davanti al paziente giusto, nel momento giusto – aggiunge Balzanelli– integrando le dinamiche di arrivo tempo dipendenti dei mezzi e degli equipaggi di soccorso del Sistema 118 con l’invio di droni, coordinato e guidato in tempo reale dalla Centrale Operativa 118, che portino immediatamente, ossia in pochissimi minuti, sulla scena dell’evento, al richiedente il soccorso in caso di arresto cardiaco improvviso, ovvero un defibrillatore”

About Francesco Zicconi

Nato a Sassari, studio Economia Manageriale e seguo il corso di Direzione e Creazione d'Impresa. Sono un grande appassionato di sport.

Controlla anche

La nazionale di Badminton a Cagliari

La nazionale di Badminton a Cagliari

La nazionale azzurra di Badminton si allena in Sardegna a Cagliari: turismo sportivo e un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *