Alexa Unica Radio
je”, il Festival del futuro sostenibile
je”, il Festival del futuro sostenibile

Nel sito archeologico Romanzesu l’anteprima di ” Oje” – Bitti

25 giugno a Bitti l’anteprima di “Oje”, il Festival del futuro sostenibile dedicato all’ambiente, ai bambini e all’innovazione.

A Bitti l’anteprima di “Oje”, il Festival del futuro sostenibile dedicato all’ambiente, ai bambini e all’innovazione. Promosso dal Parco naturale regionale di Tepilora e dall’amministrazione comunale del paese barbaricino. Dal 3 al 5 settembre eventi, esperienze, laboratori e intrattenimento per progettare il futuro oggi: oje, nella variante bittese della lingua sarda.

Il tema scelto per questa prima edizione è quello delle stelle e quindi delle origini dell’universo. Un modo per avvicinare grandi e piccoli all’importanza che la ricerca scientifica può avere nel migliorare la nostra quotidianità. Il festival strumento per pensare un domani sostenibile sul piano economico e ambientale, turistico e culturale, demografico e sociale, paesaggistico e urbanistico, formativo ed educativo.

L’appuntamento alle 19 venerdì 25 giugno nel sito archeologico di Romanzesu, sull’altopiano granitico di Bitti. All’ombra di uno straordinario bosco di sughere si aprirà la rassegna con i “Sapori stellari”: una degustazione a km0 dei prodotti agroalimentari locali curata dalla cooperativa Istelai.


Grazie alla campagna di solidarietà #BittiRiparte, dall’1 al 30 giugno tutti i luoghi della cultura e dell’intrattenimento ludico-formativo del paese sono aperti gratuitamente ai visitatori.

Il territorio di Bitti, le sue antiche tradizioni artistiche e la sua storia millenaria custodiscono quattro riconoscimenti internazionali UNESCO: la Riserva della Biosfera MaB di Tepilora, Rio Posada e Montalbo; il canto a tenore; la transumanza; l’arte dei muretti a secco.

Sono organizzatori tecnici del Festival: Fare digital media srls (Startup innovativa, esperta in marketing per piccole destinazioni turistiche); il Centro di educazione all’ambiente e alla sostenibilità (Ceas) Tepilora di Bitti; la cooperativa di giornalisti professionisti, Verbis Media. Sono invece media partner: Tiscali e Gente in viaggio. Hanno assicurato inoltre il patrocinio: Legambiente Sardegna; Fai Sardegna; Associazione Nazionale Startup Turismo.

About Chiara Carboni

Studentessa presso l'Università di Cagliari - Beni Culturali e Spettacolo. Appassionata di cinema, arte e musica. Ogni tanto mi piace immergermi nelle meraviglie della nostra Terra.

Controlla anche

Valentina Perniciaro

“Ognuno ride a modo suo”, Valentina Perniciaro

Get Widget Al Festival Strangius Valentina porta la “Storia di un bambino irriverente e sbilenco” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.