Alexa Unica Radio
Alghero

JazzAlguer: 1 luglio-28 agosto ad Alghero la quarta edizione

Tredici serate di musica per la quarta edizione della rassegna JazzAlguer con quindici proposte diverse. Biglietti in prevendita dal 19 giugno.

Tra i protagonisti Paolo Fresu, Mario Biondi, Nick The Nightfly, Rose Ann Dimalanta, Greta Panettieri, Andrea Pozza e i finalisti del concorso per giovani band. Tredici serate di musica con quindici proposte diverse. Così, dal primo luglio al 28 agosto, ritorna JazzAlguer, la rassegna organizzata ad Alghero (Ss) dall’associazione culturale Bayou Club-Events.

Con una diversa guida al timone, JazzAlguer prosegue lungo la rotta tracciata negli anni passati, tenendo come stella polare il jazz di qualità targato Italia. Ecco dunque in cartellone i pianisti Andrea Pozza; Sade Mangiaracina e Dino Rubino con i rispettivi trii; le voci di Greta Panettieri; di Nick The Nightfly e di Mario Biondi come special guest del quartetto di Paolo Di Sabatino. Ancora, lo stesso Paolo Fresu in trio e, tra gli altri sardi, l’arpista Marcella Carboni, due terzi dell’ensemble Melodrum, l’Happy Feet Jazz Band con i ballerini del Cagliari Lindy Circus, e il progetto New York State of Mind di Massimo Russino con il cantante siciliano Gaetano Riccobono. Ma non mancheranno nemmeno le presenze internazionali.

Cornice per tutte le serate, ancora una volta, l’accogliente spazio di Lo Quarter, nel cuore storico della cittadina di origine catalana del nord Sardegna, a parte un’unica serata al Campo da rugby “Maria Pia” e una sortita “extra moenia” al Nuraghe Palmavera, all’interno del parco di Porto Conte, a una dozzina di chilometri da Alghero.

I concerti di luglio

La quarta edizione di JazzAlguer si aprirà, dunque, giovedì 1 luglio. Il compito di tenere a battesimo la manifestazione, alle 21.30 nello spazio di Lo Quarter, spetta ai Melodrum.

Domenica 4 luglio, la rassegna lascia le mura di Alghero e si trasferisce nel suggestivo scenario del Nuraghe Palmavera. A risuonare tra i blocchi di calcare e arenaria sarà la musica del trio dell’arpista e compositrice Marcella Carboni, affiancata da una coppia di musicisti del calibro di Paolino Dalla Porta al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria.

Venerdì 9 luglio si ritorna negli spazi di Lo Quarter. Alle 21.30 salirà sul palco la pianista siciliana Sade Mangiaracina per presentare “Madiba”, il suo recente omaggio discografico (pubblicato lo scorso marzo dalla Tuk Music) a Nelson Mandela.

Giovedì 15 luglio (sempre alle 21.30) si recupera la finalissima della terza edizione di JazzAlguer Mediterrani, il contest internazionale riservato a giovani band dell’area mediterranea. In palio un premio di tremila euro per sostenere una registrazione discografica o per fare da prezioso supporto per una tournée. A contendersi il primo gradino del podio saranno tre formazioni di diverse provenienze e proposte artistiche: il gruppo bolognese Nu Breeze; il fiorentino Quiet Quartet; e la formazione del contrabbassista spagnolo Pere Bujosa con Xavi Torres al piano e Joan Terol alla batteria.

I grandi standard dell’American Songbook caratterizzeranno la serata di sabato 17 luglio: alle 21.30, riflettori puntati sul cantante palermitano Gaetano Riccobono.

Quattro sere dopo , mercoledì 21, un altro importante tassello della scena jazzistica nazionale approda nella “piccola Barcellona” sarda. Protagonista dell’appuntamento (con inizio sempre alle 21.30) il pianista siciliano Dino Rubino, atteso ad Alghero sull’onda del disco “Time of Silence”. Affiancheranno Rubino nel suo appuntamento con JazzAlguer inoltre il solido contrabbasso di Paolino Dalla Porta e la batteria del creativo e versatile Enzo Zirilli.

Greta Panettieri, tiene banco domenica 25 luglio (dalle 21.30) accompagnata da Andrea Sammartino al pianoforte, Daniele Mencarelli al basso e Alessandro Paternesi alla batteria.

L’ultimo giorno di luglio alle 21.30 vedrà sul palco di JazzAlguer il pianista Andrea Pozza, accompagnato da Aldo Zunino al contrabbasso e Bernd Reiter alla batteria.

I concerti di agosto

Il mese di agosto a JazzAlguer si apre martedì 3 (alle 21.30) con Ri-Jazz – Nick The Nightfly & Friends. Una serata che vedrà il cantante e musicista britannico affiancato da un organico che riunisce nomi di spicco del jazz sardo: Massimo Carboni al sassofono; Emanuele Dau alla tromba; e ancora Mariano Tedde al pianoforte; Salvatore Maltana al contrabbasso e Massimo Russino alla batteria.

Passato il testimone della direzione artistica a Massimo Russino, Paolo Fresu ritorna a JazzAlguer nelle vesti di ospite, venerdì 6 agosto, per un doppio concerto – alle 19 e alle 21.30 – in trio con Dino Rubino al pianoforte e Marco Bardoscia al contrabbasso.

Dalla consueta cornice di Lo Quarter, la rassegna trasloca per una sera, martedì 10 agosto, al Campo da rugby “Maria Pia” per uno dei suoi appuntamenti più attesi. Nella notte di San Lorenzo sul palco di JazzAlguer brillerà la stella di Mario Biondi con la sua voce calda e pastosa, ospite del quartetto di Paolo Di Sabatino con Max Ionata al sax, Marco Siniscalco al basso e Glauco Di Sabatino alla batteri.

Musica e danza nel penultimo appuntamento in calendario, mercoledì 25 agosto. Alle 21.30 nello spazio di Lo Quarter rivivranno le atmosfere sfavillanti dell’età d’oro dello swing, quella dei tipici locali newyorkesi attivi dai tardi anni Venti ai Cinquanta del secolo scorso. Protagonisti della serata i ballerini del Cagliari Lindy Circus, uno dei “clan” della Swing Dance Society, associazione nazionale basata sull’aggregazione per mezzo della musica e del ballo.

Sipario su JazzAlguer sabato 28 agosto alle 21.30 con il concerto del trio di Rose Ann Dimalanta. La pianista, compositrice e cantante californiana, sarà affiancata da Raymond McKinley al basso e Massimo Buonanno alla batteria.

About Elisabetta Serra

Studentessa di Beni Culturali e Spettacolo presso l'Università di Cagliari.

Controlla anche

francesca corrias

Cala Gonone Jazz Festival torna dal 24 sino a fine luglio

Il Cala Gonone Jazz Festival torna a casa. Dal 24 luglio al 1°agosto, la manifestazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *