Alexa Unica Radio
Render Camera Scrivania

Il 90% degli studenti considera importante il ritorno in presenza

Nasce DoveVivo Lab, l’osservatorio sulle tendenze e le abitudini legate alla casa, il primo sondaggio ha intervistato gli universitari.

DoveVivo, la più grande coliving company in Europa con oltre 1.500 immobili gestiti, 8 studentati e 8.000 posti letto in 14 città in Europa, lancia DoveVivo Lab, l’osservatorio che indaga le tendenze e lo stile di vita della community internazionale di studenti e giovani lavoratori.
Nel primo sondaggio, con l’anno accademico universitario che volge al termine, sono stati intervistati gli studenti che vivono in Italia per capire le nuove abitudini nate tra le mura domestiche durante la pandemia e indagare le aspettative per il futuro.


Il futuro

Solo 1 studente su 10 esprime una netta preferenza per le lezioni a distanza. Il 90% degli intervistati valuta importante la frequenza delle lezioni in presenza. 6 studenti su 10 dichiarano infatti che preferirebbero tornare a seguire tutte le lezioni in presenza, sia perché l’esperienza reale non ha paragoni con quella a distanza sia perché la frequenza permette di essere autonomi e vivere lontano da casa. 3 studenti su 10 valutano invece con interesse una frequenza ibrida, in presenza combinata con quella a distanza in cui la flessibilità dovrebbe essere la parola chiave.


Gli esami in DAD

Generalmente negativa l’esperienza con gli esami a distanza per il 58% dei rispondenti, alcuni dichiarano di aver temuto il classico blocco di rete (37%), altri di aver sentito la mancanza della routine post-esame in compagnia degli amici (21%). Esperienza positiva, invece, per il 42% dei ragazzi in virtù principalmente di un’atmosfera meno tesa rispetto a quella dell’aula.


ASPETTI POSITIVI –

Il 40% degli studenti afferma che la DAD ha permesso di apprezzare maggiormente la comodità della stanza o casa e la compagnia di coinquilini o partner che hanno saputo attenuare la solitudine del lockdown. Altri elementi positivi sono, per il 31%, la possibilità di avere più tempo da dedicare alle passioni (non avendo il tragitto casa-università da fare tutti i giorni) seguito, per il 29%, dall’opportunità di aver condiviso più tempo con la famiglia.
ASPETTI NEGATIVI – Quali sono gli aspetti più difficili della didattica a distanza? Secondo il 42% degli universitari è la monotonia delle giornate casalinghe, seguita dalla mancanza di occasioni per conoscere gente nuova (29%). Isolamento e scomodità della postazione e dei dispositivi rappresentano invece il 30% delle risposte.


Studiare a casa

Come cambia il modo di studiare con gli amici? Più della metà degli intervistati non vede l’ora di poter invitare di nuovo a casa i colleghi universitari (il 20% di questi preferisce però un gruppo ristretto). Il 29% dichiara, invece, che non condividerà più momenti di studio casalingo con i compagni di corso perché studiare e concentrarsi da soli risulta più semplice. Infine, il 17% preferirebbe non vedersi a casa ma all’aperto e in spazi molto grandi.


“Siamo felici che la nostra community abbia voglia di tornare a vivere in presenza l’Università e che consideri cruciale l’esperienza della formazione dal vivo” afferma Valerio Fonseca, CEO e Founder di DoveVivo. “La predominanza della dimensione virtuale, ormai parte integrante del nostro nuovo modo di studiare e lavorare, ha stimolato il nostro bisogno innato di conoscere persone e di confrontarci con nuove situazioni. Il progetto di vita di chi studia fuorisede non si limita alle nozioni accademiche ma trova il vero valore nella relazione e nell’esperienza immersiva con la città e la community che ci circonda. Ed è questo che contraddistingue il nostro concetto di coliving”.


Il business model DoveVivo


DoveVivo affitta appartamenti, gruppi di appartamenti, interi complessi e residenze per studenti con contratti a lungo termine e li gestisce affittando le singole stanze a studenti, giovani lavoratori e al nuovo target digitale che per piacere o lavoro si sposta nei centri urbani italiani ed internazionali. Si tratta di un servizio “chiavi in mano” in completa trasparenza sia per gli inquilini che per i proprietari. I coliver cercano online sul sito DoveVivo la soluzione abitativa che preferiscono, senza preoccuparsi della burocrazia, delle attività di manutenzione e delle spese e possono gestire ogni richiesta tramite l’App dedicata. I proprietari invece beneficiano di una gestione completa che massimizza il valore nel lungo termine, riducendo al minimo rischi e oneri.

About Alessandra Massidda

Appassionata di Danze Etniche, studio e mi formo come insegnante. La fotografia è la mia seconda passione, fotografo e viaggio alla scoperta della mia terra, la Sardegna. La psicologia? la mia terza passione. Credo fortemente che l'arte in tutte le sue forme sia una terapia molto efficace. Dimenticavo , studio Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari.

Controlla anche

trasporto pubblico bus

Agevolazioni economiche agli studenti per trasporto pubblico

La Regione conferma il sistema di agevolazioni economiche per gli studenti di ogni ordine e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *