Alexa Unica Radio
“AB ORIGINE”- mostra MURATS
“AB ORIGINE”- mostra MURATS

“AB ORIGINE”- in mostra al MURATS di Samugheo

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
“AB ORIGINE”- in mostra al MURATS di Samugheo
/

Il MURATS ospita la mostra dell’artista sardo Tosino Anfossi.

Il Museo MURATS di Samugheo sta ospitando la mostra “AB ORIGINE” di Tosino Anfossi.
La mostra è curata da Baingio Cuccu (Direttore del MURATS) e Francesca Iurato. L’intento è quello di raccontare l’artista poco conosciuto, uno dei maggiori talenti del design dell’artigianato artistico sardo dei primi del’900.

L’artista Anfossi fu una figura poliedrica: scultore, pittore, disegnatore ma soprattutto creatore. Socio di Eugenio Tavolara con il quale fonda il marchio “ATTE” (Anfossi Tosino Tavolara Eugenio). Parteciparono a numerose Fiere dell’artigianato (Expo di Parigi del 1925 e a quella di Barcellona 1929) e ottennero importanti riconoscimenti.

I due si separarono nel 1930 ma è grazie a Tavolara, e al marchio ATTE, che vengono conservate le opere. L’Anfossi morirà nel 1932 all’apice della sua carriera per una malattia reumatica degenerativa.

Il Corpus del Museo: oltre 100 opere

La mostra ospita un corpus di circa 100 opere, dai disegni alle bozze preparatorie. Gli espositori sono divisi per tipologia: sperimentazioni disegni dei costumi sardi, disegni mobili d’arredo, ambito giocatolo ( Le avventure di Pinocchio insieme a Tavolara).

Inoltre, è possibile ammirare anche i quadri ricamati, un dipinto e una scultura, autoritratti dell’autore. Presenti anche articoli dell’epoca che celebrano l’artista come inventore del giocatolo sardo.

L’Anfossi si laureò a Firenze presentando una Tesi originale in Chimica. Il suo studio si concentrava sulle soluzioni per creare dei colori per i propri tessuti.

L’intendo dei curatori, attraverso questa mostra, è quello di ridare il giusto valore e riscoprire la figura di questo artista poco conosciuto. Ritenuto uno dei migliori talenti sardi ‘900.

Il Murats si prepara ad ospitare nuovamente la Biennale della Fiber Art Sardegna. Una trentina di artisti che hanno lavorato all’uso di tessuti e degli intrecci; saranno presenti nuovi nomi, oltre a quelli della precedente edizione del 2019.

Il MURATS ospita la “Collezione del Principe” . La preziosa serie di manufatti tessili realizzati dagli artigiani di Samugheo, che riproducono fedelmente le principali iconografie della tradizione locale sviluppatasi dal 1960 ad oggi. Le sette coperte e i dieci tappeti firmati Karim Aga Khan.

La mostra sarà visitabile presso il MUSEO MURATS nei seguenti orari: Mattino dalle 09:30; 13:00 Pomeriggio dalle 17:00 alle 20:0. Per i giorni festivi sarà necessaria la prenotazione. Per info: 0783 631052 mail: [email protected]

MURATS sui social : Twitter, Instagram e Facebook.

About Chiara Carboni

Studentessa presso l'Università di Cagliari - Beni Culturali e Spettacolo. Appassionata di cinema, arte e musica. Ogni tanto mi piace immergermi nelle meraviglie della nostra Terra.

Controlla anche

La bugia pt 2

Alghero: inaugurazione della mostra di Roberto Masia

Casa Manno e Fondazione di ricerca Giuseppe Siotto inaugurano la mostra fotografica La bugia parte …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *