Alexa Unica Radio
estate

In Sardegna l’estate arriva in anticipo

Tra le cinque destinazioni regionali c’è anche l’Isola

Al via l’anticipo d’estate in Sardegna, con le spiagge prese d’assalto da migliaia di bagnanti. In particolare tra le cinque destinazioni regionali c’è anche l’Isola a garantire la ripresa del settore turistico italiano per quest’estate. L’obiettivo: raggiungere il maggior livello di interesse dei turisti nella scelta delle mete per le loro vacanze. A testimoniarlo un’indagine realizzata da Demoskopika in collaborazione con l’Università del Sannio.

In altre parole la Sardegna è una delle mete turistiche più ricercate dagli italiani per i mesi estivi con 1,5 milioni di arrivi (+12,8%) e 8,2 milioni di presenze (20,0%). Si presenta come il luogo ideale per chi predilige il mare , ma anche per chi ama la montagna ed i luoghi incontaminati. Da un lato attraverso le sue magnifiche spiagge e il mare cristallino, dall’altro con la scoperta delle tradizioni popolari e la degustazione dei piatti tipici che appartengono a una cucina  semplice e genuina.

Sette italiani su dieci trascorreranno le vacanze al mare, mentre il 12,4% andrà in montagna, campagna e agriturismo. Inoltre saranno preferibilmente a conduzione famigliare. Molti partiranno con il partner, altri con componenti della propria famiglia. Le vacanze dureranno in media circa otto giorni secondo quanto è emerso dall’indagine Demoskopika.

Dal 21 giugno tutta l’Italia sarà in zona bianca. I dati del monitoraggio settimanale confermano il calo della diffusione del virus. Con la zona bianca non ci saranno più le restrizioni che da ottobre hanno limitato la libertà d’azione delle persone. Alcune delle regole da rispettare: ci si siede al tavolo con la mascherina che si può togliere quando si sta seduti per mangiare e bere e va rimessa quando ci si alza dal tavolo. Come posssiamo notare non è cambiato nulla rispetto alle linee guida in vigore da marzo dello scorso anno.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Cala Coticcio

Cala Coticcio, la “Tahiti sarda” che ti fa sentire all’estero

La spiaggia si trova nella parte nord-orientale di Caprera   Cala Coticcio, la “Tahiti sarda” …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *