Alexa Unica Radio

Bandi europei, corsi per gli amministratori

Il consiglio delle Autonomie Locali e Soros organizzano dei corsi destinati agli amministratori. I corsi riguardano un approfondimento pratico sulle tecniche e strategie relative ai bandi europei.

Consiglio delle Autonomie Locali ed ente di formazione S.O.So.R insieme per fare trovare agli enti locali una strada per l’Europa. Arrivano i corsi destinati agli amministratori per non farsi trovare impreparati dai bandi europei.
Si tratta di un approfondimento pratico sulle strategie tecniche di preparazione, stesura e conoscenza dei bandi del nuovo settennio 2021-2028. Dalla valutazione dell’idea progettuale alla creazione di partenariati efficaci, monitoraggio e risultati, fino alle sezioni finanziarie e di rendicontazione.

Il corso, completamente gratuito, è dedicato a tutti gli amministratori degli enti locali. Tiene conto dei suggerimenti e delle necessità emerse dai corsi precedenti proponendosi come strumento e concreto di risposta alla crisi economica aggravata dall’emergenza Covid.

Conoscenze dedicate a nuove strategie

Nel contesto attuale- spiegano i promotori- al fine di garantire maggiori opportunità di sviluppo del proprio territorio, la pubblica amministrazione è chiamata a conoscere e a saper utilizzare i meccanismi di accesso ai finanziamenti Ue, conoscere normative e politiche comunitarie, attivare azioni di scouting e monitoraggio di programmi, bandi e opportunità finalizzati a intercettare finanziamenti, saper applicare metodologie e tecniche di progettazione, erogazione e rendicontazione degli interventi. Il corso ha come obiettivo quello di fornire le conoscenze necessarie per comprendere la nuova programmazione europea. Questo con un focus sulla politica di coesione 2021-2028 e sui nuovi fondi.

Materia delle lezioni anche le competenze e gli strumenti principali per programmare, negoziare e confrontarsi in maniera consapevole. Tutto ciò con con la Commissione europea, i ministeri, i livelli superiori regionali, provinciali-aree metropolitane al fine di utilizzare le risorse disponibili. Il percorso formativo, della durata complessiva di 28 ore, alternerà la tradizionale esposizione dei contenuti ad attività pratiche e interattive. Tra di esse analisi di casi, simulazioni, discussione e confronto.

L’euro progettazione territoriale si svilupperà in tre edizioni, per il sud, per il centro e per il nord Sardegna, tutte in videoconferenza diretta sulla piattaforma E-learning di S.O.So.R., così da consentire la partecipazione facilitata all’intero percorso.

About Mattia Atzeni

Amo addentrarmi negli infiniti universi creati dal Cinema. Respiro agonismo seguendo e praticando vari sport. Amo la musica vintage e lo stile retrò.

Controlla anche

viaggi

Viaggi Ue: criteri per i passeggeri vaccinati

Adottato il 20 maggio dal Consiglio Europeo una raccomandazione di modifica sulla limitazione temporanea dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *