Alexa Unica Radio
benzina

Prezzi carburanti, due settimane di calma

Sono stabili da due settimane i prezzi dei carburanti alla pompa. Questo a causa del saliscendi per le quotazioni dei prodotti.

Con le quotazioni dei prodotti petroliferi in Mediterraneo in calo, le compagnie tengono fermi i prezzi dei carburanti. Sempre poco mossa risulta la situazione dei prezzi praticati sul territorio. Con il saliscendi di ieri in leggero rialzo dopo il calo di mercoledì le compagnie continuano a lasciare invariati i prezzi raccomandati dei carburanti. 

Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato della benzina, in modalità self, è 1,595 euro/litro (ieri 1,594) con i diversi marchi compresi tra 1,588 e 1,605 euro/litro (no logo 1,581). Il prezzo medio praticato del diesel, sempre in modalità self, è 1,454 euro/litro (ieri 1,453), con le compagnie posizionate tra 1,442 e 1,478 euro/litro (no logo 1,433).

Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è stabile a 1,735 euro/litro con gli impianti colorati che mostrano prezzi medi praticati tra 1,678 e 1,800 euro/litro (no logo 1,630). La media del diesel è 1,601 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,540 e 1,675 euro/litro (no logo 1,485). Infine, il Gpl va da 0,654 a 0,672 (no logo 0,642).

About Elisabetta Serra

Studentessa di Beni Culturali e Spettacolo presso l'Università di Cagliari.

Controlla anche

Codacons: emergenza Covid impatta sui prezzi

Codacons: emergenza Covid impatta sui prezzi.

Codacons: emergenza Covid impatta sui prezzi. Nemmeno il Natale salva l’inflazione. L’emergenza Covid continua ad …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *