Alexa Unica Radio
Dante Alighieri

Divina Sardegna: ritorna il progetto a cura del FAI Sardegna

Riparte Divina Sardegna, il progetto che celebra Dante Alighieri con percorsi culturali alla scoperta dei luoghi legati alla Divina Commedia.

Ritorna dal 23 maggio “Divina Sardegna”, la serie di eventi a cura del FAI Sardegna nel nome di Dante Alighieri. Nella ricorrenza dei 700 anni dalla sua morte, i presìdi territoriali del FAI seguiranno il filo conduttore dei “Ricordi di Sardegna nella Divina Commedia”.
Si scopriranno i luoghi legati alla Divina Commedia e le preziose testimonianze del legame tra la Toscana e la Sardegna come castelli, borghi medievali o palazzi legati a famiglie nobiliari.

Tutti gli eventi saranno realizzati nel rispetto delle disposizioni di sicurezza legate al contrasto del Covid-19.
Le modalità di prenotazione saranno specificate a ridosso dell’evento, in ottemperanza al DPCM vigente al momento.

Divina Sardegna nel Nord Sardegna

Domenica 23 maggio si inizia con un itinerario storico-letterario tra Sassari e Osilo. Si parte alle 10.00 dalla Storia “maledetta” di Michele Zanche e dal racconto delle origini della Sassari medievale. Poi ci si sposta a Osilo per una pausa “tra saperi e sapori” del territorio. Nel pomeriggio alle 15 si prosegue con una visita al borgo medievale e al Castello dei Malaspina. L’associazione culturale “Il Respiro dell’Arte” proporrà un’anticipazione de “Il Tè con l’Artista” nella sala espositiva di Gavino Langiu, allestita con tazzine del ‘900. Nella scuola “La Rosa di Calliope” e nella Chiesa del Rosario si potranno ascoltare le suggestioni dei liuti del Maestro Calogero Sportato e di Antonio Fresi. Saranno inoltre inframmezzati dalla voce di Maria Antonietta Azzu, e da un repertorio di musica gregoriana e rinascimentale della Scuola Cantorum. Il tutto sarà alternato con le sonorità barocche del chitarrista Alberto Pintori.

Sabato 29 a Ardara, con la guida dello storico Stefano Alberto Tedde e della storica dell’arte Alma Casula, si visiteranno la Basilica di Nostra Signora e il palazzo giudicale di Ardara. Dopo si visiteranno la chiesetta di San Pietro e il Museo Civico. In conclusione si assisterà ad una rievocazione storica e musicale a tema.

Domenica 13 giugno ci si sposterà poi nel Goceano. La guida sarà l’archeologo Luca Sanna. Si scoprirà il castello giudicale di Burgos, la chiesa di San Saturnino di Usolvisi, attraverso Foresta Burgos e le domus de Janas di Sant’Andrea Priu.

Sabato 19 giugno a Luogosanto appuntamento con l’archeologo Fabio Pinna (UNICA). Si visiterà il Castello di Balaiana, la cappella palatina di San Leonardo, il palazzo di Baldu, l’Eremo di San Trano, Basilica di Luogosanto e anche il Museo Diocesano.

Divina Sardegna nel Sud Sardegna

Domenica 23 maggio a Siliqua dalle 17.30 sarà possibile visitare il Castello di Acquafredda del Conte Ugolino della Gherardesca, tra suoni, parole e racconto a cura della sound designer Chiara.

A Iglesias sabato 29 maggio si scoprirà la città medievale tra le mura, il borgo storico, il Castello di Salvaterra e anche il museo degli strumenti di tortura medievali.

Sabato 12 giugno si avrà un itinerario incentrato su Guelfo della Gherardesca, con la visita alla Cattedrale di Santa Chiara, e inoltre la scoperta del documento “Breve di Villa di Chiesa”.

Divina Sardegna nel Nord Sardegna

Il 3 luglio Divina Sardegna fa tappa a Tempio Pausania, per una serata alla “casa di Nino Visconti”, il Giudice di Gallura citato da Dante. Si tratta di un edificio che sarà eccezionalmente aperto e reso fruibile al pubblico, con un incontro culturale a tema, condotto dal Professor Michele Tamponi.

II 4 luglio al Museo garibaldino di Caprera, il gruppo della Maddalena propone la serata “Dante e Garibaldi, due esuli protagonisti della nascita dell’Italia”. E’ un’ iniziativa per commemorare, nel giorno della nascita di Garibaldi, due personaggi che hanno contribuito alla coscienza unitaria della nostra nazione.

Il 17 Luglio sarà il Bene FAI a Palau (SS) ad ospitare “E uscimmo a riveder le stelle: il cielo di Dante” curato dal fisico Gian Nicola Cabizza, che terrà una lezione sul cielo stellato per l’osservazione dei quadri astronomici danteschi.

Provincia di Nuoro

Sabato 18 settembre ci si sposterà nel Parco Naturale Regionale di Tepilora, con escursioni a Bitti e a Posada, con letture dantesche e intermezzi musicali.

Domenica 19 settembre sarà invece dedicata alla scoperta del Borgo e Castello di Posada del Conte Ugolino della Gherardesca, con l’archeologa Maria Ausilia Fadda. In seguito sarà possibile visitare anche la zona sul delta del Rio Posada, dove si potranno effettuare escursioni in kayak, bici o vistare a piedi o in trenino le zone più suggestive.

Provincia di Oristano

Tra luglio e settembre, in date ancora da definire, è previsto un focus sugli ospedali, le malattie e le cure nella concezione medioevale, con visite al complesso religioso di San Martino e all’Ospedale di Sant’Antonio di Oristano. Una tappa si svolgerà a San Leonardo de Siete Fuentes, luogo in cui si narra che sia sepolto Guelfo della Gherardesca, morto di peste.

Ad agosto si svolgeranno invece Le notti di Dante per rievocare il Sommo Poeta nel capoluogo arborense, con una serie di “aperitivi culturali” che si terranno nel centro storico e in luoghi evocativi.

A Settembre si fa tappa a Bosa con un percorso che simula la discesa dantesca agli inferi, tra il castello di Serravalle, legato ai Malaspina, e la città storica di Bosa, alla scoperta di monumenti, arti e mestieri.


About Elisabetta Serra

Studentessa di Beni Culturali e Spettacolo presso l'Università di Cagliari.

Controlla anche

DSC03421

Alghero al nuraghe Palmavera per uno spettacolo stellare

Alghero ospita lo spettacolo La cosmologia Dantesca rapisce anche il pubblico numeroso, che a fine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *