Alexa Unica Radio
riaprono i musei di Cagliari

Riaprono al pubblico i siti della Direzione regionale dei Musei

Dal 17 maggio riaprono al pubblico i luoghi della cultura gestiti dalla Direzione regionale dei Musei della Sardegna.

Da lunedì 17 maggio, a seguito del passaggio in zona gialla della Sardegna, sono riaperti al pubblico e visitabili i seguenti siti:

– Compendio Garibaldino a Caprera – dal martedì alla domenica, dalle 8.30 alle 14.00 (ultimo ingresso 13.15), e l’accesso è permesso ad un massimo di 15 persone ogni 15 minuti.
– Memoriale Giuseppe Garibaldi a Caprera – dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.30 (ultimo ingresso 16.30). Per quanto riguarda la prenotazione, questa non è richiesta per la visita al museo e negli spazi del Forte Arbuticci.
– Pinacoteca nazionale di Sassari – dal martedì al sabato, dalle 9.00 alle 18.00, (ultimo ingresso 17.30).
– Area archeologica del Museo nazionale Antiquarium Turritano di Porto Torres – dal martedì al sabato. E’ obbligatoria la prenotazione per gruppi di massimo 5 persone nei seguenti orari: 9.30, 11.30, 15.00 e 16.00.

Inoltre martedì 18 maggio riaprono al pubblico anche il Museo Archeologico nazionale di Cagliari e la Pinacoteca nazionale.

Il pubblico potrà in questo modo visitare i nuovi allestimenti realizzati nelle sale nuovamente fruibili del Museo. Nella sezione dedicata ai grandi personaggi dell’archeologia sarda è per di più ora esposto il ritratto di Filippo Vivanet, direttore del Regio Museo Archeologico di Cagliari dal 1878. Grande curiosità inoltre per i vetri di età romana: unguentari, brocche, urne cinerarie, coppe e bicchieri provenienti da Cornus, Porto Torres e altre località sarde.

Nella Pinacoteca sono ora presenti due vetrine dedicate ai reliquiari della tradizionale gioielleria sarda: piccole teche in argento create dagli orafi artigiani locali.

Il museo resterà aperto al pubblico dal martedì alla domenica, dalle 9.00 alle 20.00. Per assicurare una visita in piena sicurezza delle norme anti-Covid gli ingressi saranno contingentati. E’ fortemente consigliata la prenotazione con un giorno di anticipo per i visitatori singoli, obbligatoria per i gruppi e nel fine settimana.

Per rispettare le norme sanitarie anti-Covid i visitatori devono indossare la mascherina, rispettare la distanza di sicurezza e seguire le indicazioni date durante tutta la visita al Museo.

About Elisabetta Serra

Studentessa di Beni Culturali e Spettacolo presso l'Università di Cagliari.

Controlla anche

pivacy

La privacy è un diritto, non un “intoppo burocratico”

“Il Garante della Privacy è diventato un altro assurdo intoppo burocratico di questo Paese”, ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *