Alexa Unica Radio
cultura
cultura

“Pronti per l’estate?” dal 18 Maggio al 30 Giugno 2021: cultura, musica, natura, sport e benessere

Progetto Skillellé, due mesi di incontri, appuntamenti letterari, laboratori di scrittura rap, spettacoli per i ragazzi durante l’estate.

Due mesi di incontri appuntamenti letterari, laboratori di scrittura rap, spettacoli per i ragazzi durante l’estate. Prove di futuro attendono i ragazzi in un mondo sconvolto e rivoluzionato dalla pandemia. Occorre ritornare a incontrarsi, riappropriarsi del proprio tempo, riconquistare i propri spazi. Una sfida che Malik ETS, ideatrice del progetto Skillellé (selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile). Ha deciso di raccogliere forte di un partenariato capace di contributi efficaci e di un gruppo di testimonial capaci di nuove ed emozionanti narrazioni.

Apripista Guido Marangoni

A fare da apripista del cartellone di appuntamenti dell’estate pensati appositamente per far incrociare sguardi e superare fragilità, sarà Guido Marangoni. L’ingegnere-scrittore con milioni di visualizzazioni sul web e firma molto amata dai ragazzi cagliaritani. “In tutto quello che scrivo nei miei libri e racconto nei miei spettacoli, al centro c’è sempre l’incontro. È proprio per questo motivo che le attività legate ai progetti Skillellé sono per me entusiasmanti e liberanti sorprese. I libri, i social, le biblioteche, la scuola, i progetti diventano occasioni preziose per incontrarsi e riscoprirci tutti collegati in maniera molto potente”.

Sviluppare preziosi processi di incontro inclusione, alimentando una contagiosa voglia di incontrarsi dal vivo è la rinnovata missione di Skillellé. Attraverso azioni mirate già messe in atto in questo ultimo triennio, intende continuare a immaginare il futuro che verrà, grazie alla rafforzata, alleanza educativa tra scuola, famiglia, terzo settore e istituzioni.

Parlano gli esperti

“E’ un dato di fatto: la povertà educativa col tempo si traduce in povertà sanitaria – sottolinea Luigi Minerba, professore del Dipartimento di Scienze Mediche e Sanità Pubblica dell’Università di Cagliari. I giovani non sempre hanno un rapporto efficiente con la sanità pubblica. L’insegnamento di buone pratiche realizzato in questo progetto ha l’obiettivo di trasferire informazioni e conoscenze fondamentali sin dalla giovane età”.

Il presidente del Rotary Club

Anche Carlo Carcassi, presidente del Rotary Club Cagliari sottolinea la qualità dell’esperienza partecipativa: “Da sempre portiamo avanti un progetto di valorizzazione della città. Oggi, la nostra azione in sinergia col Parco di Molentargius e il Club Alpino Italiano vuole amplificare la possibilità di conoscenza e fruizione dei sentieri del Parco. Attraverso linguaggi e strumenti attuali, accessibili ai cittadini e ai turisti”.

Il direttore dell’Istituto Penale

“Quanto proposto ai ragazzi ospiti di questo Istituto è una vera occasione di crescita – ha commentato Enrico Zucca, direttore dell’Istituto Penale per Minorenni di Quartucciu . Il confronto con l’’esterno’ , incontrarsi ,soprattutto in questo periodo di pandemia, dove molte iniziative si sono fermate, rappresenta un concreto segnale che infonde speranza verso una ripresa della normalità”.

Palcoscenico ideale di molte delle attività e per incontrarsi saranno gli spazi all’aperto della Biblioteca di Monteclaro. Antonella Pinna, sociologa, responsabile del Centro Regionale Documentazione e Biblioteca Metropolitana Ragazzi sa bene come la promozione alla lettura sia una sfida difficilissima. “Credo nel ruolo centrale delle biblioteche quando sono capaci di fare rete tra ragazzi, famiglia e istituzioni.
I contesti di disagio sociale spesso legati alla povertà educativa. Trovano terreni fertili nelle biblioteche solo se queste sono concepite nel ruolo del welfare culturale laddove le narrazioni e i materiali narrativi si propongono come strumenti alternativi di crescita”.

Approfondimenti del progetto

“Pronti per l’estate?” progetto ideato da Malik per la messa in campo di una fitta rete di attività. Culturali, ricreative, sportive, di innovazione sociale e cittadinanza attiva rivolte ai ragazzi tra i 14 e i 17 anni della Città Metropolitana di Cagliari. Due mesi fitti di appuntamenti intenti a sviluppare preziosi processi di incontri, inclusione, alleanze educative, esperienze interattive. Un calendario pensato per i più giovani, ma che vuole coinvolgere anche le famiglie, i cittadini e tutta la comunità educante, al via martedì 18 maggio e in scena fino al 30 giugno.

I Munedaiko

Un cartellone specchio del presente, capace di sedurre per la qualità delle proposte come i sorprendenti concerti dei Munedaiko. Acclamati in tutta Europa grazie alla potenza ipnotica del Taiko, la millennaria cultura giapponese dei tamburi. Come i laboratori di scrittura di Francesco “Kento” Carlo, rapper, attivista e scrittore di Reggio Calabria. All’attività di musicista sovrappone quella dell’insegnamento negli istituti penali per minori e nelle comunità di recupero, tenendo laboratori di scrittura e musica per i ragazzi a rischio.

Gli appuntamenti con gli esperti

Domenica 23 maggio, ore 9, Sardara, parcheggio chiesa di Santa Maria de Is Acquas: “Sardara e il castello di Monreale, storia, miti e tradizioni”.
Sabato 29 maggio, ore 16, laguna di Santa Gilla, parcheggio Auchan: “Il giunco: riconoscimento, raccolta e lavorazione”.
Domenica 30 maggio, ore 9, parcheggio Siddi, Sa Domu e S’Orcu: “Legare la barca del sole, astronomia culturale a Sa Domu e S’Orcu”.

Sabato 5 giugno, ore 16, parcheggi Cala Mosca, Cagliari: “I colli di Cagliari prima della Città”. Escursione dedicata alla scoperta della biodiversità dei colli di Cagliari.
Domenica 6 giugno, ore 9, Samassi, Casa Pau, via Piero Gobetti 2: “Trigu a comprendi, laboratorio di storia dei cereali sardi / Ladiri, architettura tradizionale del Campidanese”.
Sabato 19 giugno, ore 16.00, partenza parcheggi Auchan Santa Gilla, Cagliari: “La laguna di Santa Gilla e lo stagno di Capoterra”.
Sabato 26 giugno, ore 19.00, ingresso Giardini Pubblici, Cagliari “La notte dei pipistrelli”.
Domenica 27 giugno, ore 9, Villanovaforru, parcheggi vico Marmilla 5, “Percorsi culturali. Azienda Agricola Sa Laurera – Agricoltura storica e aridocoltura della Marmilla”.

Workshop sino all’estate

-Da lunedì 31 maggio a venerdì 4 giugno, “I sentieri del Molentargius”. Workshop di educazione all’immagine e fotografia di paesaggio. Guidato dal fotografo Dario Coletti e dagli esperti del Cea (Centro di educazione ambientale) Molentargius. Il laboratorio è inserito nell’ambito delle iniziative della commissione ambiente del Rotary club Cagliari rivolte alla “valorizzazione dei siti naturalistici e storici cittadini”. In collaborazione con Rotaract Club Cagliari, Ente Parco Naturale Regionale Molentargius – Saline e CAI sezione di Cagliari.

About Alessandra Massidda

Appassionata di Danze Etniche, studio e mi formo come insegnante. La fotografia è la mia seconda passione, fotografo e viaggio alla scoperta della mia terra, la Sardegna. La psicologia? la mia terza passione. Credo fortemente che l'arte in tutte le sue forme sia una terapia molto efficace. Dimenticavo , studio Beni Culturali e Spettacolo all'Università di Cagliari.

Controlla anche

L'inquieto vivere

“L’Inquieto esistere” di Michele Pinna

Get Widget Prosegue il ciclo di eventi InterAcli dedicati alla promozione culturale. Giovedì 7 luglio, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.