Alexa Unica Radio

Premio Andrea Parodi: vince Still Life, premio critica ad Alessio Arena

È il duo Still Life con il brano “Tempo” a vincere il Premio Andrea Parodi. Al progetto italo/portoghese con sede a Barcellona, formato dalla cantante Margherita Abita e dal violinista João Silva, va anche la menzione per la miglior musica e quella per la migliore interpretazione; nonché il premio dei ragazzi e il Premio Bianca d’Aponte International.

Il premio della critica è andato ad Alessio Arena con “Los niños que vuelan”, così come la menzione per il miglior testo e il premio dei concorrenti. A lui anche il premio per la miglior interpretazione di un brano di Andrea Parodi.


La menzione per l’arrangiamento migliore se l’è aggiudicata Stefania Secci Rosa, mentre il premio della giuria internazionale Maria Mazzotta. Il concorso ha visto in gara anche Ars Nova Napoli (Campania); Eleonora Bordonaro ; Elena D`Ascenzo; Kalascima; Danilo Ruggero.
La manifestazione, che si avvale della direzione artistica di Elena Ledda, si è svolta al Teatro Si’ e Boi di Selargius. E’è l’unico contest europeo di world music, nato per omaggiare un grande artista come Andrea Parodi, importante esponente della musica etnica italiana e internazionale scomparso 15 anni fa.


Hanno condotto Ottavio Nieddu e Gianmaurizio Foderaro. Sabato 15 si è esibito in veste di ospite Pierpaolo Vacca, organettista dallo stile molto personale, che mescola le radici sarde con l’elettronica e la contemporaneità. Venerdì invece è stato trasmesso il videoclip del brano “Rahil” di Fanfara Station, band vincitrice del Premio nel 2019.


Per il vincitore assoluto sono previsti diversi bonus, fra cui una serie di concerti e di partecipazioni alle prossime edizioni di alcuni festival partner del Parodi, dall’“European Jazz Expo” in Sardegna a Folkest in Friuli, fino allo stesso Premio Parodi. Oltre a questo, ha diritto a una borsa di studio di 2.500 euro. Al vincitore della critica andrà invece la realizzazione professionale del videoclip del brano in concorso. Inoltre, uno tra i finalisti verrà invitato ad esibirsi durante la prossima edizione di un altro festival partner, Mare e Miniere.

About Camilla Bruno

Nel 2014 mi sono diplomata in flauto traverso al Conservatorio, attualmente frequento la facoltà di Beni Culturali e Spettacolo, e dal 2018 insegno musica privatamente. Sono appassionata di cinema di musica e di arte. Oltre all’esperienza nella gestione social di realtà come il Cineclub FEDIC di Cagliari, negli ultimi anni ho approfondito i miei studi nel campo degli audiovisivi e del mercato dell’arte. Attualmente sono l'amministratrice del progetto di art management Visual Scout.

Controlla anche

Hard Rock Cafe, 22° Edizione della Campagna Pinktober

Hard Rock celebra il mese dedicato alla sensibilizzazione a favore della ricerca sul cancro al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *