Alexa Unica Radio
CECCARELLI 1
CECCARELLI 1

Una grandissima Techfind batte Brixia in gara 1 dei quarti dei playoff promozione

La Techfind batte Brixia 62-56, Ceccarelli MVP 

La Techfind, con una prestazione fatta di grinta e sostanza nella metà campo difensiva, fa sua gara 1 dei quarti di finale playoff contro Brixia. Nel 62-56 finale in favore delle giallonere – all’esordio assoluto nella post season – è stato determinante il contributo di Silvia Ceccarelli, MVP della sfida con una doppia-doppia da 19 punti e 10 rimbalzi. Ma tutto il gruppo ha saputo dare il proprio contributo in una vittoria di grande impatto, che consente di andare in Lombardia con 2 match point per la semifinale.

La gara

Fin dai primi possessi si ha la sensazione che la sfida verrà dominata dalle difese. Granzotto apre le danze con una tripla, poi Brixia fa valere i centimetri della pivot Turmel e mette in piedi un parziale di 8-0. La difesa aggressiva delle lombarde – spesso anche a zona – infastidisce la Techfind, che tiene percentuali basse in avvio scivolando indietro anche di 8 lunghezze. La tripla di un’ottima Ceccarelli consente alle giallonere di rialzare la testa al 10’ (13-9).

La rimonta prosegue nel secondo quarto con Pinna, Brixia tenta una nuova accelerazione con la solita Turmel, ma viene presto ripresa da Ceccarelli. Il quintetto selargino trova le misure contro l’ostica difesa bresciana e vola sul 22-18 con Simioni, molto incisiva nonostante i problemi al polso. La sfida è incerta e caratterizzata da continui capovolgimenti di fronte. Brescia riprende la testa del match ma la perde nuovamente poco prima dell’intervallo (26-24 Techfind).

Al rientro in campo le ospiti partono forte: Bonomi realizza da tre e Turmel la imita pochi secondi dopo per il +3 RMB. Il San Salvatore impiega poco tempo a risistemarsi sulle due metà campo e in pochi minuti pareggia i conti a sul 33 pari. La sfida va avanti sul filo dell’equilibrio, con Brixia che riesce ad andare all’ultimo mini intervallo avanti di due (42-40).

L’ultimo quarto è un capolavoro della Techfind: dopo la bomba di De Cristofaro che vale il +5, infatti, le selargine si scatenano. Ceccarelli indica la strada, Mura e Manzotti le vengono dietro e la sfida cambia definitivamente. Brixia fatica a reggere difensivamente contro un San Salvatore abile a creare tiri di qualità e a mandarli puntualmente a segno. Ceccarelli è indiavolata e segna a ripetizione fino al +4 (60-56). Brixia esaurisce la benzina e non riesce più ad accorciare, allora El Habbab – a cronometro fermo – chiude definitivamente la contesa e consegna al San Salvatore una delle più belle vittorie della sua storia.

Le dichiarazioni di Coach Fioretto

“Devo ringraziare le ragazze, hanno giocato una partita incredibile sotto il profilo della voglia e dell’agonismo. Abbiamo lavorato con pazienza per trovare sempre le soluzioni migliori nonostante la grande aggressività delle avversarie. Abbiamo sbagliato qualche tiro, ma alla fine quelli importanti sono andati dentro. Ora dobbiamo essere bravi a recuperare le energie e pensare subito alla prossima partita, ma ci teniamo stretta la bella soddisfazione di questa sera. Ceccarelli? E’ stata bravissima. Assieme a Mura ha realizzato dei canestri fondamentali nel momento più delicato della partita”.

 

 

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Francesco Zicconi

Nato a Sassari, studio Economia Manageriale e seguo il corso di Direzione e Creazione d'Impresa. Sono un grande appassionato di sport.

Controlla anche

CUS Cagliari Timeout

Il CUS è pronto per la ‘bella’ contro Livorno

Dopo la sconfitta di Gara 2 il CUS non deve sbagliare nell’ultimo atto della serie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *