Alexa Unica Radio
jazz 1658886 960 720
jazz 1658886 960 720

Jazz: 25 maggio, un evento online dedicato al suo valore educativo

Martedì 25 maggio, si svolgerà un evento online dedicato al valore educativo del jazz

A poche settimane di distanza dal “FREE…liberi di leggere: cos’è il jazz? Musiche e storie di jazz”, evento organizzato dall’Indire e dalla Rete delle Biblioteche Scolastiche Biblòh!, nell’ambito della Giornata internazionale del Jazz promossa dall’Unesco, si torna finalmente a parlare del valore educativo del jazz nella scuola.

Durante la Settimana della Musica l’Indire ospiterà la lezione multimediale del compositore e trombettista jazz Massimo Nunzi, in collaborazione con il Liceo “Melchiorre Gioia” di Piacenza. Questo evento dal titolo “A qualcuno piace Fred” è dedicata al centenario della nascita di Fred Buscaglione.

La lezione multimediale vedrà protagonisti le band del Liceo Gioia, il coro del conservatorio “Nicolini” di Piacenza, e il gruppo dei Buscaja, la più importante band nella rilettura di Buscaglione. Seguirà una tavola rotonda dal titolo “Il jazz a scuola…dal palco, un coro a 4 voci”. Qui interverranno Ada Montellanico, Presidente di IJVAS (Il jazz va a scuola). Alessandro Creola, docente del Liceo “Attilio Bertolucci di Parma. Valeria Caponnetti, docente del Liceo “Melchiorre Gioia” di Piacenza. Angelo Bardini, Ambassador Indire.

Il webinar è gratuito e si svolgerà su piattaforma Indire il 25 maggio dalle ore 11:00 alle ore 13:00.

>> ISCRIVITI E PARTECIPA ALL’EVENTO ONLINE (25 maggio ore 11:00-13:00)

Il progetto

Tale evento di conseguenza si inserisce nel progetto ”Il Jazz va a scuola… dal palco”, nato da un’idea di Angelo Bardini, Ambassador Indire e del musicista Claudio Angeleri e realizzato in collaborazione con le associazioni della Federazione nazionale Il Jazz Italiano, IJVS e IJC, con il Comitato Nazionale per l’apprendimento pratico della musica. Una serie di lezioni-concerto tenute da diverse formazioni su palchi allestiti nelle scuole e nei club. Tutto ciò affinchè si veicolino i valori etici del jazz e si diano agli studenti alcuni strumenti conoscitivi per sperimentare in modalità laboratoriale le caratteristiche di questo genere musicale.

Partecipano all’iniziativa 16 scuole situate in varie regioni d’Italia, tra le quali, oltre al Liceo Gioia, l’IC 3 Modena, l’I.O. Bobbio (Piacenza), l’IC Viale Lombardia (Cologno Monzese), l’IC di Govone (Cuneo), l’IC San Nicolò (Piacenza) e il Liceo Bertolucci di Parma, aderenti al Movimento delle Avanguardie educative. Quasi 6mila gli studenti coinvolti.
Un progetto di grande portata che, oltre al forte valore educativo si configura come un vero e proprio festival jazz rivolto agli studenti, concepito in modo dialogato e partecipato e con un forte significato simbolico per il mondo della cultura, dello spettacolo e della scuola. I più colpiti dalla pandemia. Un festival ideato e realizzato dai musicisti per i ragazzi e le ragazze di tutte le scuole.
Per assistere allo streaming dei concerti è necessaria l’iscrizione inviando una mail a [email protected]

About Stefania Crobu

Studentessa di Beni culturali e spettacolo. Appassionata di arte, cinema, musica, sport e cucina.

Controlla anche

Matteo Pastorino 1

Mind Twinness al San Teodoro Jazz giovedì 2 settembre

La cantante oristanese Marta Loddo e il progetto “Mind Twinness” protagonisti della seconda giornata di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *