Alexa Unica Radio
semplici
semplici

Benevento-Cagliari, Semplici: “Benevento squadra tosta, il futuro è nelle nostre mani”

Il tecnico del Cagliari illustra lo scontro salvezza contro la squadra di Inzaghi

L’allenatore del Cagliari, Leonardo Semplici, ha fatto delle interessanti dichiarazioni durante la solita conferenza stampa pre-partita. 

Benevento-Cagliari è una partita particolare, loro si trovano in una situazione che pensavano fosse impossibile da raggiungere. Ciò è dovuto anche grazie anche alla nostra rimonta, ma è comunque una sfida difficile contro una buona squadra. Loro hanno i propri pregi e difetti, saranno molto motivati, dato che potrebbe essere per loro una sorta di ultima spiaggia. Noi nutriamo un grande rispetto e metteremo in campo le nostre qualità.”

In seguito, il tecnico del Cagliari ha parlato dell’aspetto caratteriale, che sarà decisivo per il raggiungimento dell’obiettivo salvezza. La condizione fisica, come visto a Napoli, è buona, come lo è anche la tecnica. Servono grinta, sacrificio e determinazione.

Fisicamente i ragazzi stanno bene, bisognerà valutare le prossime partite nel finale di stagione, complice anche il caldo che arriverà. Abbiamo dimostrato che questo è un gruppo che si sta compattando, e chi subentra si fa trovare sempre pronto. Questa dovrà essere la nostra forza. L’aspetto più importante è quello caratteriale, le qualità tecniche il Cagliari le possiede già. Siamo partiti bene, poi abbiamo fatto dei passi indietro, bisognava fare qualcosa di più. Ci abbiamo messo più grinta, determinazione, capacità di mettersi a disposizione e di crederci fino alla fine, come abbiamo fatto vedere contro il Napoli. Dobbiamo mantenere questo spirito fino in fondo. Dobbiamo pensare sempre all’avversario che incontriamo, fare una partita coraggiosa che ci possa permettere di ottenere un risultato positivo.  Dobbiamo pensare che abbiamo tutto da perdere, il futuro è nelle nostre mani.”

“Benevento forte di testa e palla al piede, Joao Pedro torna titolare”

Per quanto riguarda il Benevento, l’allenatore del Cagliari è ben conscio dei punti di forza della squadra sannita, e ha dichiarato che domani, come prevedibile, tornerà Joao Pedro, per poi lodare il miglioramento del centrocampista Marin.

“Tutte partite che abbiamo giocato erano da dentro o fuori, lo è anche questa. Bisognerà avere massima attenzione per il Benevento che ha tante qualità. È una squadra molto brava a giocare palla al piede, sa attaccare in profondità utilizzando Lapadula, ha fatto molti gol in palla inattiva. È necessario stare molto attenti e abbiamo studiato delle tattiche per prevenire queste situazioni. È stata una scelta quando abbiamo utilizzato la difesa a 4 la squadra può giocare in entrambi i modi. Valuteremo domani il modulo più giusto, nei 90′ potrebbe esserci anche un cambio tattico. Dobbiamo prepararci al meglio per queste situazione, ma l’interpretazione della gara sarà la stessa.”

Joao Pedro? Domani vedrete dove giocherà, ma sicuramente rientra dopo un turno di riposo. Cercheremo di metterlo nella condizione in cui possa esprimere le sue qualità, indifferentemente se gioca punta o sulla trequarti. Marin è un giocatore importante, è cresciuto tanto, ha fatto un passo avanti e sono soddisfatto.”

 

 

 

 

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Francesco Zicconi

Nato a Sassari, studio Economia Manageriale e seguo il corso di Direzione e Creazione d'Impresa. Sono un grande appassionato di sport.

Controlla anche

pani

Il Pbread di Cagliari conquista i Tre Pani del Gambero rosso

Pane&Panettieri d’Italia 2022: il Pbread di Cagliari conquista i Tre Pani. Il panificio aperto da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *